Il conto alla rovescia è partito. A dirla tutta, il conto alla rovescia per i tifosi di Juventus e Real Madrid forse è partito già da 3 settimane. Fatto sta che manca veramente poco all’appuntamento che vale una stagione intera: a Cardiff, il prossimo 3 giugno, i bianconeri e i blancos si contenderanno la Champions League 2016/2017.

Se la Juventus cerca un successo che manca nella competizione da più di 20 anni, le Merengues invece vorrebbero vincere la loro 12ª coppa.

Juventus – Real Madrid non è una gara inedita. Ripercorriamo insieme i 18 precedenti tra le due squadre. Il bilancio è di assoluta parità: 8 vittorie a testa e 2 pareggi, con 21 goal segnati dai bianconeri e 18 dalle merengues. Ecco nel dettaglio i precedenti.

 

Il 1° confronto nei quarti di finale di Coppa dei Campioni 1961/1962

All’andata si impose il Real a Torino, mentre al ritorno furono i bianconeri ad espugnare il campo spagnolo. Fu necessaria la ripetizione della gara con le Merengues che vinsero in campo neutro a Parigi per 3-1. 

 

I precedenti degli anni 80’ e 90’

25 anni dopo il 1° confronto, le due squadre si affrontarono nuovamente nel 2° turno di Coppa dei Campioni 1986/1987. Real Madrid – Juventus 1-0, Juventus – Real Madrid 1-0 e furono necessari i rigori per decretare la vincente del doppio confronto che fu il Real Madrid.

Nella stagione 1995/1996, ai quarti di finale, ebbe la meglio la Juventus (1-0 all’andata in Spagna, 2-0 al ritorno in Italia), mentre amaro per i bianconeri è il confronto nella finale di Champions del 1998. All’ Amsterdam Arena decise il match una rete di Predrag Mijatović a metà del 2° tempo regalando il titolo ai blancos.

 

I precedenti negli anni 2000

Juventus e Real Madrid si sono affrontate molte volte in Champions negli ultimi 17 anni. La 1ª volta nelle semifinali della stagione 2002/03. Successo del Real all’andata per 2-1 al Bernabeu e sconfitta per 3-1 al ritorno con la Juventus che poi affrontò il Milan in una finale tutta italiana.

 

La volta successiva invece le due squadre si affrontarono agli ottavi di finale della stagione 2004/2005 (Real Madrid – Juventus 1-0, Juventus – Real Madrid 2-0 dts). Nella fase a gironi di UEFA Champions League 2008/2009 invece, la Juventus si impose sia all’andata a Torino (2-1) che al ritorno in Spagna (2-0).

 

 

Gli ultimi confronti più recenti risalgono alla fase a gironi di UEFA Champions League 2013/2014 (successo dei blancos all’andata per 2-1 a Madrid e pareggio a Torino 2-2) e poi alle semifinali di UEFA Champions League 2014/2015.

La squadra di Massimiliano Allegri si portò in vantaggio a Torino con 1 goal dell’ex Álvaro Morata, seguito dal pareggio di Ronaldo e da una rete di Carlos Tévez. Al Bernabéu, Ronaldo aprì le marcature su rigore al 23°, ma Morata segnò a 12 minuti dalla fine ed eliminò la sua attuale squadra.