speciale-marcatori

Spulciando di tutto, da Eurosport a qualsiasi sito o giornale mi venga in mente, ecco alcuni dei numeri più interessarti, molti dei quali frutto di Opta.

Intanto, se non avete ancora letto lo speciale sugli ex di turno, fatelo subito.

Cliccate sul titolo riportato di seguito:

LA DURA LEGGE DELL’EX – 38 ª giornata

Curiosità (Opta)

  • Paulo Dybala ha partecipato attivamente a 25 gol della Juventus in questo campionato (17 reti, 8 assist): dal ritorno della Juve in Serie A solamente Del Piero (27 nel 2007/08) e Tévez (27 nel 2014/15 e 26 nel 2013/14) hanno fatto meglio di lui.
  • Tutti i sei gol di Radja Nainggolan in questo campionato sono arrivati sotto la guida di Spalletti: nello stesso periodo tra i giallorossi hanno segnato di più solo Salah (otto reti) ed El Shaarawy (sette).
  • Nelle ultime sei partite di Serie A in cui Luiz Adriano ha iniziato il match da titolare, il Milan ha sempre segnato un gol.
  • Gonzalo Higuaín è andato a segno in 24 partite diverse di questo campionato, già record nella storia della Serie A: nessuno mai era riuscito a “timbrare il cartellino” in così tante partite di un singolo massimo campionato italiano.
  • Oliver Kragl, che ha esordito in Serie A nella gara di andata, è il centrocampista del Frosinone che da allora ha tirato di più: 30 conclusioni, 2.14 di media a presenza.
  • Solamente tre dei 20 gol segnati dall’Inter in trasferta sono stati siglati su palla inattiva, uno solo dei quali nel 2016 (Murillo contro il Verona).
  • Nicola Sansone si scatena contro le milanesi: quattro gol all’Inter (sua vittima preferita in A) e tre al Milan (seconda vittima preferita) in 13 presenze totali in campionato.
  • Adem Ljajic, che ha segnato la sua ultima doppietta in Serie A al Sassuolo (dicembre 2014, maglia della Roma), ha collezionato appena quattro presenze nelle ultime nove giornate, per un totale complessivo di 217 minuti in campo su 810 disponibili.
  • Bruno Peres ha partecipato attivamente a cinque gol (tre reti, due assist) nelle ultime cinque presenze in Serie A: quattro di questi, peró, sono arrivati in casa e solo l’assist contro la Roma in trasferta.
  • Massimo Maccarone è il giocatore più anziano ad aver segnato almeno 10 gol in questa Serie A, Andrea Belotti il più giovane.
  • Continua a sfruttare poco le palle inattive il Genoa: 12 degli ultimi 13 gol del Grifone sono arrivati proprio su azione.
  • Tornato a brillare Leonardo Pavoletti: tre gol e due assist nelle ultime cinque presenze: il bomber di Gasperini ha segnato in entrambi gli ultimi due incroci di Serie A contro i bergamaschi.
  • Marco Borriello, ex della partita, ha già segnato al Ferraris contro il Genoa in questo campionato, a novembre quando vestiva la maglia del Carpi.
  • 15 degli ultimi 18 gol della Lazio in campionato portano la firma tramite gol o assist della coppia Candreva-Klose.
  • Federico Bernardeschi ha tentato la conclusione 50 volte in questo campionato, realizzando un solo gol: tra chi ha segnato almeno una rete in questa Serie A, il suo è il rapporto tiri/gol peggiore.
  • Il Verona è una delle quattro squadre (con Como, Novara e Vicenza) tra le 42 affrontate da Alberto Gilardino in Serie A, che l’attaccante non è riuscito a punire – segnando ai gialloblu diventerebbe il giocatore ad aver marcato contro più squadre nella storia della Serie A.
  • Pur avendo giocato solo 18 partite, Federico Viviani ha partecipato attivamente a sette reti del Verona (due gol, cinque assist): nessun giocatore tra i veneti ha contribuito a più marcature in questa Serie A.
  • Kevin Lasagna ha realizzato tre dei soli quattro gol del Carpi segnati in trasferta in Serie A nel 2016.
  • Tre gol e due assist per Duván Zapata nelle ultime otto presenze: il colombiano, a segno nella gara di andata, non riesce ad andare a bersaglio in due partite di campionato consecutive da settembre.
>