Euro-2016-logo-1

Se per la Repubblica Ceca si tratta di una sfida da dentro o fuori, per la Croazia vincere significherebbe avere già la certezza del passaggio del turno.
Ecco le dichiarazioni della vigilia dei c.t. di Repubblica Ceca e Croazia, mentre per leggere il nostro studio cliccate qui.

Le dichiarazioni:

Vrba, c.t. Repubblica CecaLa Croazia è un po’ come la Spagna perché ha giocatori del Real Madrid e del Barcellona. La maggior parte di loro gioca all’estero e questa sarà probabilmente una delle partite più difficili al Campionato Europeo. Con Theodor Gebre Selassie in difesa contro la Spagna, era evidente che volessimo difendere di più. Stavolta penseremo di più ad attaccare, quindi ci sarà sicuramente qualche cambiamento”.
Čačić, c.t. Croazia:  “La più grande qualità della Repubblica Ceca è il fatto di essere una vera squadra, e Rosický è il suo giocatore più importante. Tutti gli avversari devono pensare a lui ed è lo stesso per noi. Darijo Srna è in buone condizioni e guiderà la squadra domani. Tutti i calciatori che hanno giocato contro la Turchia sono in condizioni eccellenti. Tutto quello che ci è successo di recente ci galvanizzerà, ci siamo già adattati.  La Repubblica Ceca ha bisogno di fare punti contro di noi, ma mi aspetto che i miei giocatori abbiano lo stesso approccio come contro la Turchia. La Repubblica Ceca non è più debole della Turchia, ha giocato una buona partita contro la Spagna e arriva di buon umore a questa seconda sfida. Ma la Croazia deve cercare di vincere ogni partita e domani sarà los tesso”.

Probabili formazioni: 

Repubblica Ceca (4-2-3-1): Cech; Limbersky, Hubník, Sivok, Kaderábek; Plasil, Darida; Gebre Selassie, Rosicky, Krejcí; Necid. C.T. Vrba
Croazia (4-2-3-1): Subasic; Srna, Corluka, Vida, Strinic; Modric, Badelj; Brozovic, Rakitic, Perisic; Mandžukic. C.T. Čačić