Euro-2016-logo-1

Antoine Griezmann, con la doppietta contro la Germania, sale a quota 6 reti realizzate nella classifica capocannoniere di Euro 2016 ed è molto vicino alla conquista del titolo. Solo un giocatore in passato aveva fatto meglio in una singola edizione del torneo: Michel Platini nel 1984 con 9 reti.

Griezmann ha così allungato a +3 le reti di vantaggio rispetto a CR7, Giroud, Payet e Nani.
Sono questi 4 infatti gli unici che potrebbero sottrarre il titolo di miglior marcatore dell’Europeo alla punta dell’Atletico Madrid (Bale anch’esso a quota 3 reti realizzate è fuori dalla competizione), ma almeno i bookmaker non credono a possibili miracoli. I 4 saranno protagonisti nella finale di domenica, ma servirà loro una tripletta (che sarebbe la prima a EURO dopo quella realizzata da David Villa nel 2008) per soffiare la Scarpa d’Oro a Griezmann.

Le giocate sul capocannoniere dell’Europeo infatti sono state ritirate; restano solo quelle sul capocannoniere del Portogallo (CR7 quota 1.44 rispetto a Nani 2.75).

Classifica capocannoniere Euro 2016: 
1 Antoine Griezmann, Francia: 6 gol (2 assist, 335 minuti)
2 Cristiano Ronaldo, Portogallo: 3 gol (3 assist, 600 minuti)
3 Olivier Giroud, Francia: 3 gol (2 assist, 378 minuti)
4 Dimitri Payet, Francia: 3 gol (2 assist, 446 minuti)
4 Gareth Bale, Galles: 3 gol (1 assist, 533 minuti)
5 Nani, Portogallo: 3 gol (1 assist, 586 minuti)

I precedenti capocannonieri dell’Europeo:
(1960–1976: dalle semifinali; 1980–2008: dalla fase a gruppi)
2012: Fernando Torres (Spagna) 3
2008: David Villa (Spagna) 4
2004: Milan Baroš (Repubblica Ceca) 5
2000: Patrick Kluivert (Olanda), Savo Milošević (Yugoslavia) 5
1996: Alan Shearer (Inghilterra) 5
1992: Dennis Bergkamp (Olanda), Thomas Brolin (Svezia), Henrik Larsen (Danimarca), Karl-Heinze Riedle (Germania) 3
1988: Marco van Basten (Olanda) 5
1984: Michel Platini (Francia) 9
1980: Klaus Allofs (Germania Ovest) 3
1976: Dieter Müller (Germania Ovest) 4
1972: Gerd Müller (Germania Ovest) 4
1968: Dragan Džajić (Yugoslavia) 2
1964: Ferenc Bene (Ungheria), Dezső Novák (Ungheria), Jesús María Pereda (Spagna) 2
1960: Milan Galić (Yugoslavia), François Heutte (Francia), Valentin Ivanov (Unione Sovietica), Dražan Jerković (Yugoslavia), Viktor Ponedelnik (Unione Sovietica) 2

>