1451442_475311735915139_853132647_n-2

Ripartire da un allenatore determinato, con una precisa idea di gioco e che in carriera ha ottenuto buoni risultati. L’Atalanta ha affidato la panchina della stagione 2016/2017 a Giampiero Gasperini, tecnico carismatico che bene ha fatto nella sua carriera.

Il tecnico di Grugliasco ha sempre prediletto il 3-4-3, modulo basato sul possesso palla, coi centrocampisti di fascia in grado di difendere. 336 le panchine in carriera in campionato tra Serie A, Serie B e C1: 161 vittorie, 104 pareggi, 139 sconfitte.

Non solo panchine per il tecnico, ma anche TV. Nell’estate 2010, in occasione del Mondiale sudafricano, è stato opinionista in studio a Johannesburg per Mondiale Rai Sprint e Mondiale Rai Sera su Rai 1. Il 23 novembre 2011, in occasione della partita di Champions League tra Milan e Barcellona, ha esordito come commentatore tecnico sempre sulla Rai, mentre nel 2012 è stato opinionista dei pre e post partita degli Europei nella trasmissione Rai.

 

Statistiche a misura di pronostico (Genoa 2015/2016):

IN GENERALE

  • 1“: 22  su 38 gare disputate (58%)
  • X“: 7 su 38 gare disputate (18%)
  • 2“: 9 su 38 gare disputate (24%)
  • 1X“: 29 su 38 gare disputate (76%)
  • X2“: 16 su 38 gare disputate (42%)
  • 12“: 31 su 38 gare disputate (82%)
  • Over 1.5“: 25 su 38 gare disputate (66%)
  • Under 1.5”: 13 su 38 gare disputate (34%)
  • Over 2.5“: 16 su 38 gare disputate (42%)
  • Under 2.5“: 22 su 38 gare disputate (58%)
  • Over 3.5”: 13 su 38 gare disputate (34%)
  • Under 3.5“: 28 su 38 gare disputate (74%)
  • Gol“: 15 su 38 gare disputate (39%)
  • No Gol”: 23 su 38 gare disputate (61%)

IN CASA

  • 1“: 10  su 19 gare disputate (53%)
  • X“:  3 su 19 gare disputate (16%)
  • 2“:  6 su 19 gare disputate (32%)
  • 1X“: 13 su 19 gare disputate (68%)
  • X2“: 9 su 19 gare disputate (47%)
  • 12“: 16 su 19 gare disputate (84%)
  • Over 1.5“: 12 su 19 gare disputate (63%)
  • Under 1.5”: 7 su 19 gare disputate (34%)
  • Over 2.5“: 10 su 19 gare disputate (53%)
  • Under 2.5“: 9 su 19 gare disputate (47%)
  • Over 3.5”: 6 su 19 gare disputate (31%)
  • Under 3.5“: 13 su 19 gare disputate (68%)
  • Gol“: 8 su 19 gare disputate (42%)
  • No Gol”: 11 su 19 gare disputate (58%)

IN TRASFERTA

  • 1“: 12 su 19 gare disputate (63%)
  • X“: 4 su 19 gare disputate (21%)
  • 2“: 3 su 19 gare disputate (16%)
  • 1X“: 16 su 19 gare disputate (84%)
  • X2“: 7 su 19 gare disputate (37%)
  • 12“: 15 su 19 gare disputate (79%)
  • Over 1.5“: 13 su 19 gare disputate (68%)
  • Under 1.5”: 6 su 19 gare disputate (32%)
  • Over 2.5“: 6 su 19 gare disputate (32%)
  • Under 2.5“: 13 su 19 gare disputate (68%)
  • Over 3.5”: 4 su 19 gare disputate (21%)
  • Under 3.5“: 15 su 19 gare disputate (79%)
  • Gol“: 7 su 19 gare disputate (37%)
  • No Gol“: 12 su 19 gare disputate (63%)

 

Statistiche a misura di tecnica (Genoa 2015/2016):

  • Passaggi riusciti: 77,6% – 13ª della speciale classifica dei passaggi riusciti
  • Media Tiri nello specchio della porta a partita: 3.9 – 12ª della speciale classifica dei tiri nello specchio
  • Media Passaggi corti a partita: 353 – 11ª della speciale classifica dei passaggi corti
  • Media Passaggi lunghi a partita: 65 – 8ª della speciale classifica dei passaggi lunghi
  • Media Cross a partita: 21 – 11ª della speciale classifica dei cross
  • Media palloni intercettati a partita: 20,3 – 6ª della speciale classifica dei palloni intercettati

 

Statistiche a misura di preparazione atletica (Genoa 2015/2016):

  • 1 vittorie (20%), 0 pareggi, 4 sconfitte (80%) nelle prime 5 gare disputate in campionato;
  • 2 vittorie (40%), 2 pareggi (40%), 1 sconfitta (20%) nelle 5 gare disputate a gennaio;
  • 2 vittorie (80%), 0 pareggio, 1 sconfitta (20%) nelle 3 gare disputate nel mese di marzo;
  • 3 vittorie (60%), 0 pareggi, 2 sconfitte (40%) nelle 5 gare disputate nel mese di aprile.

 

Statistiche a misura di tattica (Genoa 2015/2016):

  • Vittorie: 13 su 38 gare disputate (34%) – 11ª  della speciale classifica per vittorie
  • Pareggi: 7 su 38 gare disputate (18%) – terz’ultima della speciale classifica per pareggi
  • Sconfitte: 18 su 38 gare disputate (47%) – 16ª della speciale classifica per sconfitte
  • 45 reti realizzate (1,18 media reti segnate a partita) – 11° attacco del campionato
  • 48 reti subite (1,19 media reti subite a partita) – 11ª difesa del campionato
  • Cartellini gialli: 81 su 38 gare disputate (2,1 a partita) – terz’ultima della speciale classifica per cartellini gialli
  • Espulsioni: 9 su 38 gare disputate (0,2 a partita) – 15ª della speciale classifica per espulsioni
  • Media possesso palla: 50% – 10ª della speciale classifica per possesso palla

Statistiche per aree di azione:
Media azioni offensive da sinistra: 37%
Media azioni offensive centralmente: 27%
Media azioni offensive da destra: 36%
Area d’azione difesa: 28%
Area d’azione centrocampo: 45%
Area d’azione attacco: 28%
Conclusioni da sinistra: 18%
Conclusioni centralmente: 63%
Conclusioni da destra: 19%
Conclusioni negli ultimi 8 metri: 6%
Conclusioni negli ultimi 16 metri: 49%
Conclusioni negli ultimi 50 metri: 45%

 

Statistiche a misura di tituli/psicologia (Gasperini in carriera):

  • Torneo di Viareggio: 1

Nella sua carriera di allenatore, cominciata nel settore giovanile della Juventus nel lontano 1994, Gasperini ovunque è andato ha ottenuto qualcosa di importante: con la Juventus Primavera ha vinto il torneo di Viareggio 2003, con il Crotone l’anno successivo ha conseguito la promozione in serie B e con il Genoa è stato promosso in serie A.

 

IL PUNTO DEL DIRETTORE (Francesco Roberto):
Come si può evincere oltre che dalle statistiche per calciatore (presenze, reti, assist, km percorsi), anche dalla lavagna tattica ben esposta nei primi 4 minuti del video che segue, il 3-4-3 del Gasp solitamente offre almeno un paio di certezze agli appassionati di FANTACALCIO e un paio agli appassionati del PRONOSTICO.
I fantacalcisti sappiano che i 4 esterni delle squadre di Gasperini sono spesso protagonisti di stagioni straripanti, sappiano pure che le punte centrali, in questa struttura tattica, vedono la porta con frequenze da urlo. Volete gli ultimi 2 esempi? Suso ala destra e Pavoletti punta centrale, da anonimi a protagonisti, e nell’arco di poche settimane!
Gli appassionati di pronostico invece, sappiano che solitamente le squadre del Gasp tendono ad offrire molti successi casalinghi, e a differenza delle prestazioni spettacolari generalmente offerte in casa, in trasferta tendono invece a presentarsi meno entusiaste, meno energiche, ma più guardinghe sul piano difensivo.

Il punto debole del Gasp?

Più che la pressione (a Bergamo non ne troverà chissà quanta in più rispetto a Genova) soffre la mancanza di fiducia totale da parte di presidenza e tifosi. Soffre panchine consegnategli a stagione in corso, ma quando può studiare e preparare il suo lavoro (a partire dalla preparazione atletica), risulta un mago nel rimettere in sesto giocatori mezzi ex (un esempio su tutti: Thiago Motta). Gente come Borriello o Milito tutt’oggi ringrazia questo splendido, organizzato e spesso divertentissimo 3-4-3 che spruzza ENTUSIASMO e IDEE da tutti i pori.

 

Copy photo: Facebook

Potrebbe anche interessarti:

Conte – Statistiche a misura di pronostico e non solo

Gasperini – Statistiche a misura di pronostico e non solo

Ancelotti – Statistiche a misura di pronostico e non solo

Guardiola – Statistiche a misura di pronostico e non solo

>