20160701120107-20160517123541-Marco-Giampaolo-Empoli1
Empoli's coach Marco Giampaolo during the Italian Serie A soccer match As Roma vs Empoli Fc at Olimpico stadium in Rome, Italy, 17 October 2015. ANSA/ ALESSANDRO DI MEO

Marco Giampaolo, il ritorno. Potrebbe essere tranquillamente il titolo di un film, la biografia di un tecnico “incompreso” che è stato spesso ad un passo dal fare il salto di qualità in carriera, ma senza riuscirci. Il 48enne di Bellinzona ha alle spalle 186 panchine nei campionati italiani, di cui 5 campionati in Serie B e 25 in Lega Pro (49 vittorie, 57 pareggi ed 80 sconfitte) ed ha allenato in carriera squadre come Cagliari, Siena, Catania, Cesena, Brescia, Cremonese, Empoli ed ora Sampdoria. Nelle stagioni scorse, durante il calciomercato estivo, il suo nome è stato spesso accostato a panchine di “grandi” squadre come il Milan, ma poi le scelte delle società sono ricadute su altri tecnici. 5 esoneri in carriera per un allenatore molto preparato e che nella sua ultima stagione all’Empoli sembra aver trovato finalmente quel filo diretto e continuato con la Serie A, avendo chiuso la stagione senza esonero e con ottimi risultati. Analizziamo appunto i numeri del tecnico nella sua ultima stagione all’Empoli (Fonte dati: whooscored.com).

 

Statistiche a misura di pronostico (Empoli 2015/2016):

IN GENERALE

  • 1“: 17 su 38 gare disputate (45%)
  • X“: 10 su 38 gare disputate (26%)
  • 2“: 11 su 38 gare disputate (29%)
  • 1X“: 27 su 38 gare disputate (71%)
  • X2“: 21 su 38 gare disputate (55%)
  • 12“: 28 su 38 gare disputate (74%)
  • Over 1.5“: 24 su 38 gare disputate (63%)
  • Under 1.5”: 14 su 38 gare disputate (37%)
  • Over 2.5“: 16 su 38 gare disputate (42%)
  • Under 2.5“: 22 su 38 gare disputate (58%)
  • Over 3.5”: 10 su 38 gare disputate (26%)
  • Under 3.5“: 28 su 38 gare disputate (74%)
  • Gol“: 19 su 38 gare disputate (50%)
  • No Gol”: 19 su 38 gare disputate (50%) 

 

IN CASA

  • 1“: 7 su 19 gare disputate (37%)
  • X“: 6 su 19 gare disputate (32%)
  • 2“: 6 su 19 gare disputate (32%)
  • 1X“: 13 su 19 gare disputate (68%)
  • X2“: 12 su 19 gare disputate (63%)
  • 12“: 13 su 19 gare disputate (68%)
  • Over 1.5“: 12 su 19 gare disputate (63%)
  • Under 1.5”: 7 su 19 gare disputate (37%)
  • Over 2.5“: 8 su 19 gare disputate (42%)
  • Under 2.5“: 11 su 19 gare disputate (58%)
  • Over 3.5”: 5 su 19 gare disputate (26%)
  • Under 3.5“: 14 su 19 gare disputate (74%)
  • Gol“: 9 su 19 gare disputate (47%)
  • No Gol”: 10 su 19 gare disputate (53%)

 IN TRASFERTA

  • 1“: 10 su 19 gare disputate (53%)
  • X“: 4 su 19 gare disputate (21%)
  • 2“: 5 su 19 gare disputate (26%)
  • 1X“: 14 su 19 gare disputate (74%)
  • X2“: 9 su 19 gare disputate (47%)
  • 12“: 15 su 19 gare disputate (79%)
  • Over 1.5“: 12 su 19 gare disputate (63%)
  • Under 1.5”: 7 su 19 gare disputate (37%)
  • Over 2.5“: 8 su 19 gare disputate (42%)
  • Under 2.5“: 11 su 19 gare disputate (58%)
  • Over 3.5”: 5 su 19 gare disputate (37%)
  • Under 3.5“: 14 su 19 gare disputate (63%)
  • Gol“: 10 su 19 gare disputate (53%)
  • No Gol”: 9 su 19 gare disputate (47%)

 

Statistiche a misura di tecnica (Empoli 2015/2016):

  • Passaggi riusciti: 82% – 6ª della speciale classifica dei passaggi riusciti
  • Media Tiri nello specchio della porta a partita: 3,9 – 10ª della speciale classifica dei tiri nello specchio
  • Media Passaggi corti a partita: 439 – 5ª della speciale classifica dei passaggi corti
  • Media Passaggi lunghi a partita: 52 – ultima della speciale classifica dei passaggi lunghi
  • Media Cross a partita: 15 – ultima della speciale classifica dei cross
  • Media palloni intercettati a partita: 18,2 – 10ª della speciale classifica dei palloni intercettati

 

Statistiche a misura di preparazione atletica (Empoli 2015/2016):

  • 1 vittoria (20%), 1 pareggio (20%), 3 sconfitte (60%) nelle prime 5 gare disputate in campionato;
  • 1 vittoria (25%), 2 pareggi (50%), 1 sconfitta (25%) nelle 4 gare disputate a gennaio;
  • 0 vittorie (0%), 2 pareggi (66%), 1 sconfitta (34%) nelle 3 gare disputate nel mese di marzo;
  • 2 vittorie (40%), 0 pareggi (0%), 3 sconfitte (60%) nelle 5 gare disputate nel mese di aprile.

 

Statistiche a misura di tattica (Empoli 2015/2016):

  • Vittorie: 12 su 38 gare disputate (32%) – 12ª della speciale classifica per vittorie
  • Pareggi: 10 su 38 gare disputate (26%) – 9ª della speciale classifica per pareggi
  • Sconfitte: 16 su 38 gare disputate (42%) – 10ª della speciale classifica per sconfitte
  • 40 reti realizzate su 38 gare disputate (1,05 media reti segnate a partita) – 14ª attacco del campionato
  • 49 reti subite su 38 gare disputate (1,3 media reti subite a partita) – 9ª del campionato
  • Cartellini gialli: 92 su 38 gare disputate (2,42 a partita) – 19ª della speciale classifica per cartellini gialli Espulsioni: 6 su 38 gare disputate (0,15 a partita) – 7ª della speciale classifica per espulsioni
  • Media possesso palla: 52,4% – 7ª della speciale classifica per possesso palla

Statistiche per aree di azione:

  • Media azioni offensive da sinistra: 37%
  • Media azioni offensive centralmente: 32%
  • Media azioni offensive da destra: 31%
  • Area d’azione difesa: 27%
  • Area d’azione centrocampo: 47%
  • Area d’azione attacco: 26%
  • Conclusioni da sinistra: 26%
  • Conclusioni centralmente: 58%
  • Conclusioni da destra: 16%
  • Conclusioni negli ultimi 8 metri: 3%
  • Conclusioni negli ultimi 16 metri: 43%
  • Conclusioni negli ultimi 50 metri: 54%

 

Statistiche a misura di tituli/psicologia (Giampaolo in carriera):

E’ stato esonerato 5 volte in 9 esperienze, Ë subentrato ed ha iniziato e concluso per intero la stagione rispettivamente 2 volte.

 

 

IL PUNTO DEL DIRETTORE SU GIAMPAOLO (Francesco Roberto):
Basta guardare questo video per rendersi conto di quanto, nonostante la moria di campioni e la penuria di milioni, la nostra Serie A resti ancora uno dei campionati tatticamente più interessanti del pianeta. La cura dei dettagli,  il concetti di zona provati e riprovati in allenamento, gli schemi sulle palle inattive… Mr. Giampaolo palesa competenze didattiche esemplari oltre che interessantissime. Ma attenzione! Il punto debole di questo tecnico sta proprio in un aggettivo che gli calza a pennello: “didattico”. Si si, Giampaolo è un allenatore sin TROPPO DIDATTICO.

Per lui lo schema non è un mezzo, ma un fine. Finisce che le sue squadre pagano inesorabilmente e sin troppo spesso l’incapacità cronica di adattarsi al contesto della partita o della situazione di gioco. E nel corso della scorsa stagione, ci è capitato di godere (in termini di pronostici centrati) della nostra consapevolezza dei suoi limiti. Un esempio? Vi abbiamo spesso messo in guardia sulla linea difensiva sistematicamente ed esageratamente troppo alta; in pratica, quando il suo Empoli ha affrontato squadre difensive e contropiediste, lo abbiamo quasi sempre sfavorito. Una volta anche lo stesso Mr. Colantuono (Udinese) ha ammesso. “Sono felicissimo. Nonostante non abbiamo avuto molto tempo per studiare l’Empoli, ci è bastato il confronto in pullman per scegliere la mossa vincente: aspettarlo bassi e ripartire in velocità sul filo del fuorigioco per approfittare della loro LINEA DIFENSIVA ALTISSIMA”.

Insomma, quando Giampaolo affronta allenatori appartenenti alla stirpe dei “Volponi” oppure quando affronta attaccanti veloci in ripartenza, molto spesso ci finisce fritto. E non a caso l’anno scorso a scatola chiusa, firmammo per il pronostico “Bacca segna si” contro la squadra toscana. Altro punto debole? Le PALLE INATTIVE o comunque le palle aeree (vedi nel video la rete di Luiz Adriano)!

Per concludere: Giampaolo è un grande TEORICO, molto preparato quanto a lezioni imparate sui banchi di scuola. Questo gli permette di esprimere un calcio piacevole, lo scorso anno produttivo, ma necessita di condizioni ambientali favorevoli e molto serene (Empoli è la culla di chi non ama pressioni).

La Sampdoria è un’altra realtà, non partirà con le pressioni dettate dagli obiettivi di classifica, ma Genoa è un’altra città. Altra cultura, altra tradizione, altro rapporto col calcio, e come direbbero a Napoli… altro “SENDIMENTO”.

E Giampaolo ha bisogno non solo di fiducia, ma anche di tempo; alcuni dei suoi esoneri sono arrivati dopo pochissime giornate!

N.B.

Durante la sua ultima esperienza in Serie B, schiacciato dalle critiche e dalle pressioni dei media (parliamo comunque di Serie B e non di A, attenzione!), mentre era ancora sulla panchina del Brescia, in piena stagione, si diede per disperso per 3 giorni prima di farsi ritrovare beatamente nella sua villa al mare con moglie e figlia alla ricerca della paca interiore…  Seguì naturalmente il suo esonero.

 

 

Copy photo: Google

Potrebbe anche interessarti:

Sanchez Flores – Statistiche a misura di pronostico e non solo

>