sin-titulo-8211652869

L’ultima volta in Primera Division (stagione 2014/2015), Gaizka Garitano non è riuscito a salvare l’Eibar dalla retrocessione. Nella stagione 2016/2017 il giovane tecnico spagnolo (classe ‘75) proverà a salvare le sorti del Deportivo. Dopo aver terminato la carriera da calciatore all’Eibar, Garitano è tornato sulla panchina della sua ex squadra come vice allenatore.

Nel luglio del 2010 è diventato allenatore della squadra riserve e nella stagione 2012/2013 è stato promosso allenatore della 1ª squadra. I risultati sono stati subito ottimi dal momento che in 2 anni ha portato la sua squadra dalla Segunda Division B (3° livello del calcio spagnolo) fino alla Primera División, categoria raggiunta per la prima volta dalla società basca grazie al 1° posto nella Liga Adelante nella stagione 2013-14. Studiamo dunque il prossimo allenatore del Deportivo prendendo in esame le statistiche della stagione 2014/2015 all’Eibar (fonte Whoscored.com).

 

Statistiche a misura di pronostico (Eibar 2014/2015):

 IN GENERALE

  • 1“: 15 su 38 gare disputate (38%)
  • X“: 7 su 38 gare disputate (17%)
  • 2“: 16 su 38 gare disputate (45%)
  • 1X“: 22 su 38 gare disputate (57%)
  • X2“: 23 su 38 gare disputate (60%)
  • 12“: 31 su 38 gare disputate (81%)
  • Over 1.5“: 25 su 38 gare disputate (63%)
  • Under 1.5”: 13 su 38 gare disputate (35%)
  • Over 2.5“: 16 su 38 gare disputate (42%)
  • Under 2.5“: 22 su 38 gare disputate (58%)
  • Over 3.5”:5 su 38 gare disputate (13%)
  • Under 3.5“: 33 su 38 gare disputate (87%)
  • Gol“: 24 su 38 gare disputate (63%)
  • No Gol”: 14 su 38 gare disputate (37%) 

IN CASA

  • 1“: 5 su 19 gare disputate (26%)
  • X“: 3 su 19 gare disputate (31%)
  • 2“: 11 su 19 gare disputate (28%)
  • 1X“: 8 su 19 gare disputate (42%)
  • X2“: 14 su 19 gare disputate (73%)
  • 12“: 16 su 19 gare disputate (84%)
  • Over 1.5“: 12 su 19 gare disputate (63%)
  • Under 1.5”: 7 su 19 gare disputate (37%)
  • Over 2.5“: 8 su 19 gare disputate (42%)
  • Under 2.5“: 11 su 19 gare disputate (57%)
  • Over 3.5”: 5 su 19 gare disputate (26%)
  • Under 3.5“: 14 su 19 gare disputate (74%)
  • Gol“:8 su 19 gare disputate (42%)
  • No Gol”:11 su 19 gare disputate (58%)

IN TRASFERTA

  • 1“: 10 su 19 gare disputate (52%)
  • X“: 4 su 19 gare disputate (21%)
  • 2“: 5 su 19 gare disputate (26%)
  • 1X“: 14 su 19 gare disputate (73%)
  • X2“: 9 su 19 gare disputate (47%)
  • 12“: 15 su 19 gare disputate (78%)
  • Over 1.5“: 13 su 19 gare disputate (68%)
  • Under 1.5”: 6 su 19 gare disputate (32%)
  • Over 2.5“: 8 su 19 gare disputate (42%)
  • Under 2.5“: 11 su 19 gare disputate (58%)
  • Over 3.5”: 2 su 19 gare disputate (10%)
  • Under 3.5“: 17 su 19 gare disputate (90%)
  • Gol“: 8 su 19 gare disputate (42%)
  • No Gol”: 11 su 19 gare disputate (58%)

 

Statistiche a misura di tecnica (Eibar 2014/2015):

  • Passaggi riusciti: 68,2% – 16ª della speciale classifica dei passaggi riusciti
  • Media Tiri nello specchio della porta a partita: 3,2 – 17ª della speciale classifica dei tiri nello specchio
  • Media Passaggi corti a partita: 259 – 19ª della speciale classifica dei passaggi corti
  • Media Passaggi lunghi a partita: 80 – capolista della speciale classifica dei passaggi lunghi
  • Media Cross a partita: 18 – 19ª della speciale classifica dei cross
  • Media palloni intercettati a partita: 17,2 – 12ª della speciale classifica dei palloni intercettati

 

Statistiche a misura di preparazione atletica (Eibar 2014/2015):

  • 2 vittorie (60%), 1 pareggio (20%), 2 sconfitte (60%) nelle prime 5 gare disputate in campionato;
  • 2 vittorie (60%), 1 pareggio (20%), 2 sconfitte (60%) nelle 5 gare disputate a gennaio;
  • 0 vittorie (0%), 1 pareggio (25%), 3 sconfitte (75%) nelle 4 gare disputate nel mese di marzo;
  • 1 vittoria (25%), 0 pareggi (0%), 4 sconfitte (75%) nelle 5 gare disputate nel mese di aprile.

Statistiche a misura di tattica (Eibar 2014/2015):

  • Vittorie: 9 su 38 gare disputate (28%) – 18ª della speciale classifica per vittorie
  • Pareggi: 8 su 38 gare disputate (21%) – 15ª della speciale classifica per pareggi
  • Sconfitte: 21 su 38 gare disputate (55%) – 3ª della speciale classifica per sconfitte
  • 34 reti realizzate su 38 gare disputate (0,89 media reti segnate a partita) – 16° attacco del campionato
  • 55 reti subite su 38 gare disputate (1,45 media reti subite a partita) – 9ª difesa del campionato
  • Cartellini gialli: 103 su 38 gare disputate (2,7 a partita) – 14ª della speciale classifica per cartellini gialli
  • Espulsioni: 3 su 38 gare disputate (0,07 a partita) – 16ª della speciale classifica per espulsioni
  • Media possesso palla: 49,0% – 12ª della speciale classifica per possesso palla

Statistiche per aree di azione:

  • Media azioni offensive da sinistra: 40%
  • Media azioni offensive centralmente: 24%
  • Media azioni offensive da destra: 37%
  • Area d’azione difesa: 31%
  • Area d’azione centrocampo: 45%
  • Area d’azione attacco: 25%
  • Conclusioni da sinistra: 26%
  • Conclusioni centralmente: 57%
  • Conclusioni da destra: 18%
  • Conclusioni negli ultimi 6 metri: 5%
  • Conclusioni negli ultimi 16 metri: 45%
  • Conclusioni negli ultimi 50 metri: 50%

 

Statistiche a misura di tituli/psicologia (Garitano in carriera):

Carriera avara di successi per il tecnico spagnolo, anche se il percorso fatto alla guida dell’Eibar è stato comunque importante. Portare la squadra dalla Segunda Division B (3° livello del calcio spagnolo) fino alla Primera División non è mica male!

 

AGGIORNAMENTO:
IL PUNTO SU GARITANO:
C’è aria di rivoluzione e anche grossa per il Deportivo a livello tattico. L’ex allenatore Sanchez, la scorsa stagione, ha utilizzato un sistema di gioco basato sul 4-3-3. Modulo che la squadra non è riuscita a digerire, andando verso la parte finale del campionato a sfiorare la zona retrocessione.

Con Garitano si passerà probabilmente ad un 4-2-3-1, modulo utilizzato dal tecnico spagnolo sia all’Eibar che al Real Valladolid, teso a sfruttare il lavoro degli esterni e mettere nelle condizioni la punta di poter dare profondità alla manovra. In fase di non possesso invece, si passa ad un più compatto 5-3-2, lasciando poco spazio in mezzo al campo agli avversari, con l’intento di recuperare palla e lanciare lungo per i 2 giocatori rimasti in attacco, con l’obiettivo di sorprendere l’avversario e colpire.

EIBFCB1.0
Copy photo: Google

Potrebbe anche interessarti:

Iachini – Statistiche a misura di pronostico e non solo

Meier – Statistiche a misura di pronostico e non solo

Pellegrino – Statistiche a misura di pronostico e non solo

Mazzarri – Statistiche a misura di pronostico e non solo

Mihajlovic – Statistiche a misura di pronostico e non solo

Puel – Statistiche a misura di pronostico e non solo

Schuster – Statistiche a misura di pronostico e non solo

Jerez – Statistiche a misura di pronostico e non solo

Hasenhüttl – Statistiche a misura di pronostico e non solo

Sanchez Flores – Statistiche a misura di pronostico e non solo

Giampaolo – Statistiche a misura di pronostico e non solo

Weinzierl – Statistiche a misura di pronostico e non solo

Juande Ramos – Statistiche a misura di pronostico e non solo

Mourinho – Statistiche a misura di pronostico e non solo

Montella – Statistiche a misura di pronostico e non solo

Conte – Statistiche a misura di pronostico e non solo

Gasperini – Statistiche a misura di pronostico e non solo

Ancelotti – Statistiche a misura di pronostico e non solo

Guardiola – Statistiche a misura di pronostico e non solo