Lega-Pro-1

Si appresta ad affrontare un altro campionato di alta classifica il Bassano. La compagine veneta, guidata da mister Luca D’Angelo, dopo l’annata positiva con mister Stefano Sottili, chiusa in 3ª posizione e con l’uscita dai play-off, punta ad un campionato simile allo scorso ma con esiti differenti e migliori. I giallorossi, infatti, possono tranquillamente ambire alla promozione in Serie B. Rispetto alla stagione 2015/2016 sono diversi i volti nuovi e, al contempo, di spessore: si passa dal difensore Formiconi, al centrocampista Minesso, terminando con gli attaccanti Rantier e Grandolfo che andranno a sostituire Germinale e Momentè, trasferitisi altrove.

 

Il Bassano degli ultimi tempi:
Nella stagione 2012/2013 la formazione si è qualificata agli spareggi promozione di Seconda Divisione, ma è uscita in semifinale. L’anno dopo il Bassano è riuscita ad ottenere la promozione in Prima Divisione. Nello stesso anno ha vinto la Supercoppa di categoria. Nella stagione successiva è riuscito a concludere il campionato in 2ª posizione, nell’ex Serie C1, qualificandosi ai play-off di categoria, senza riuscire a vincerli.

 

La carriera di mister D’Angelo:
Inizia nel Rimini ricoprendo il ruolo di allenatore degli Allievi Nazionali nella stagione 2009/2010. Nel 2010/2011 i biancorossi gli affidano la panchina della prima squadra, in Serie D: a fine campionato la formazione chiude in 3 ª posizione, disputa i play-off, li vince e conquista la promozione in Seconda Divisione. L’annata successiva rimane sulla stessa panchina, ma il 14 aprile 2013 si dimette: la dirigenza respinge le dimissioni e così il trainer pescarese rimane e trascina, passando dai play-out, alla salvezza la compagine. Nella stagione 2013/2014 subentra, a campionato in corso, ad Egidio Notaristefano sulla panchina dell’Alessandria, sempre nell’ex C2. Nelle due stagioni passate con i grigi l’allenatore prima conquista la promozione in Prima Divisione e poi disputa un torneo d’alta classifica, aggiudicandosi con la compagine il titolo di Campione di Inverno del girone. A fine campionato, però, i piemontesi non si qualificano neanche agli spareggi promozione. Si dividono, quindi, le strade dell’allenatore e della società. Il 3 luglio 2015 si accorda ufficialmente con la Fidelis Andria. In sella ai federiciani riesce a disputare un buon torneo di Lega Pro, costruendo una fase difensiva pressoché perfetta. Il 15 giugno 2016 diventa il nuovo trainer del Bassano.

Il modulo e i risultati di mister D’Angelo:
Il tecnico predilige il 3-5-2 come modulo di gioco. Durante la carriera da allenatore, come riportato da transfermarkt.it, ha vinto il 40,5% delle gare. Ha pareggiato, invece, il 32,9% dei match, mentre ne ha perso il 26,7%.