Lega-Pro-1

Il Como è una delle formazioni neoretrocesse dalla Serie B. La squadra, rispetto allo scorso campionato, è stata notevolmente modificata con gli innesti di elementi di Lega Pro. Nonostante tutto, però, l’organico rimane di notevole livello. Sono diversi i giovani del vivaio inseriti all’interno della rosa. Tra i calciatori più esperti, sono stati ingaggiati gli stopper Briganti e Piacentini, il mediano Di Quinto e gli attaccanti Chinellato, Bertani, ex Sampdoria, e Le Noci. L’obiettivo della compagine, quest’anno, è indubbiamente quello di riprovare a salire nel secondo campionato professionistico italiano.

 

Il Como degli ultimi tempi:
I lariani hanno disputato 13 campionati in Serie A e 34 in Serie B. Nella stagione 2014/2015 il Como ha ottenuto la promozione tra i Cadetti dopo aver vinto i play-off. Nella stessa annata è arrivato in finale di Coppa Italia di Lega Pro. Dal 2012 al 2014 hanno disputato un campionato di medio-bassa classifica in Prima Divisione.

 

La carriera di mister Gallo:
Comincia la carriera nelle giovanili dell’Atalanta nel 2009. Nell’estate del 2012 assume la guida tecnica della Giacomense, in Seconda Divisione: qui, però, viene esonerato il 5 dicembre. A luglio 2014 lo Spezia gli affida la Primavera. L’8 giugno 2016 diventa il nuovo allenatore del Santarcangelo, salvo rinunciare all’incarico poco dopo. Il 22 giugno seguente firma con il Como.

 

Il modulo e i risultati di mister Gallo:
Il tecnico predilige il 3-5-2 come modulo di gioco. Durante la lunga carriera da allenatore, come riportato da transfermarkt.it, ha vinto il 49,0% delle gare. Ha pareggiato, invece, il 11,0% dei match, mentre ne ha perso il 40,0%.

>