Lega-Pro-1

La Pro Piacenza spera di finire questa stagione tirando qualche sospiro di sollievo in più rispetto alla scorsa stagione, quando si è salvata solo ai play-out battendo l’Albinoleffe. In panchina quest’anno siederà Fulvio Pea, ex Cremonese e Monza. La squadra piacentina è stata rinforzata grazie agli acquisti di Girasole, dal Sudtirol, Cavalli dal Cuneo, Rossini dalla Giana Erminio e Marra dal Novara. Ceduti invece Bignotti, Orlando e Rantier. Fulvio Pea ha parlato dei moduli di gioco della sua squadra, dichiarando: “Ci siamo misurati con il 4-3-1-2, un sistema di gioco che dobbiamo migliorare: sapevamo che saremmo andati incontro a qualche difficoltà. Saranno tutti protagonisti: ci sarà bisogno di tutti, chi entra sa che dovrà dare sempre supporto alla squadra”.

 

La Pro Piacenza negli ultimi tempi:
Se leggete la storia della Pro Piacenza, scoprirete quanto importante sia la programmazione. Promossa in Seconda Categoria nel 2011-12, ha ottenuto la promozione in Serie D 2013-2014, vincendo quel campionato e guadagnandosi per la stagione successiva l’approdo storico in Lega Pro.
Nelle successive 2 stagioni la Pro Piacenza ha mantenuto la categoria salvandosi ai play-out.

 

La carriera di mister Pea:
Tecnico navigato Fulvio Pea che in carriera ha allenato Lucchese, Sassuolo, Padova, Juve Stabia, Monza, Cremonese, oltre ad esperienze con le squadre giovanili di Inter e Sampdoria. La scorsa stagione alla Cremonese ha terminato la propria avventura con i grigi già a gennaio. In carriera ha vinto 1 campionato primavera, 1 coppa italia primavera ed 1 supercoppa primavera con la Sampdoria.

 

Il modulo e i risultati di mister Pea:
Il tecnico predilige il 3-5-2 come modulo di gioco. Durante la lunga carriera da allenatore, come riportato da transfermarkt.it, ha vinto il 45,4% delle gare. Ha pareggiato, invece, il 31,3% dei match, mentre ne ha perso il 23,3%.

>