speciale-marcatori

Spulciando di tutto, da Eurosport a qualsiasi sito o giornale mi venga in mente, ecco alcuni dei numeri più interessarti, molti dei quali frutto di Opta.

Intanto, se non avete ancora letto lo speciale sugli ex di turno, fatelo subito.

Cliccate sul titolo riportato di seguito:

LA DURA LEGGE DELL’EX – 3ª giornata

Curiosità (Opta)

  • Il Palermo ha vinto solo uno degli ultimi otto incroci di Serie A contro il Napoli, perdendo per ben sei volte nel parziale;
  • Napoli sempre a segno nelle ultime 10 sfide contro il Palermo nel massimo campionato: 20 gol nel parziale, due di media a partita;
  • Il Napoli ha vinto tre delle ultime quattro sfide di Serie A al Barbera (1P), dopo che aveva perso le precedenti cinque partite in Sicilia;
  • Il Napoli subisce gol in trasferta da cinque partite (nove reti): l’ultima partita esterna senza gol subiti è stata a marzo, proprio contro il Palermo;
  • Sette cartellini gialli per il Napoli, più di ogni altra squadra in questo campionato;
  • Il Palermo è la squadra che ha subito più tiri finora in campionato (44);
  • Il primo gol in Serie A di Alessandro Diamanti è arrivato proprio contro il Napoli nel febbraio 2008, quando vestiva la maglia del Livorno;
  • Dries Mertens è a quota 99 presenze in Serie A, 45 di queste sono state da titolare;
  • Arkadiusz Milik è diventato il primo giocatore polacco a segnare con la maglia del Napoli in Serie A;
  • Il Palermo è la vittima preferita di Marek Hamsik nel massimo campionato: sette gol in 16 partite giocate contro i rosanero, nessuno però dal 2012;
  • L’unica tripletta in Serie A di Mattia Destro è arrivata contro il Cagliari, nell’aprile 2014, quando giocava con la Roma;
  • Artur Ionita è il giocatore che ha commesso più falli finora in campionato (otto, di cui sei nella seconda giornata);
  • La Sampdoria è stata la prima avversaria di Alessandro Florenzi in Serie A, nel maggio 2011;
  • Edin Dzeko è il calciatore che ha giocato più palloni nell’area avversaria finora in campionato (20), nonché quello che dall’interno dell’area ha tentato più conclusioni (11);
  • Luis Muriel ha segnato quattro gol in sette partite di campionato contro la Roma: a nessuna squadra ha segnato di più;
  • Franck Kessié ha segnato tre gol con i primi tre tiri nello specchio tentati in Serie A;
  • Andrea Belotti, assente per infortunio, ha segnato quattro gol nelle prime due partite di Serie A: nessuno ha mai fatto meglio dal 2005/06;
  • Joe Hart sará il primo portiere inglese a giocare nella Serie A a girone unico (dal 1929/30);

Sergio Pellissier ha realizzato sette gol contro la Lazio in Serie A, a nessuna squadra ha segnato di più;

La prima doppietta di Ciro Immobile in Serie A è arrivata contro il Chievo, nel dicembre 2013 con il Torino;

Nel 2016 Leonardo Pavoletti ha mantenuto una media di un gol ogni 130 minuti, la seconda migliore tra chi ha giocato almeno 1000 minuti in Serie A in questo periodo (meglio solo Higuaín con un gol ogni 75 minuti);

Nessun giocatore di movimento in Serie A nelle prime due giornate ha recuperato più palloni di Giacomo Bonaventura (21);

Éver Banega ha mandato 10 volte un compagno al tiro, più di ogni altro giocatore in questo campionato: sette di questi suggerimenti sono arrivati da calcio piazzato;

Mauro Icardi ha segnato quattro gol nell’unico confronto con il Pescara in Serie A, nel gennaio 2013 con la Sampdoria;

Hugo Campagnaro ha giocato 31 partite di Serie A in nerazzurro, senza mai trovare il gol, tra il 2013 e il 2015: nella scorsa giornata ha raggiunto quota 200 apparizioni nel massimo campionato;

La prossima sarà la presenza numero 500 in Serie A per Alberto Gilardino – il Crotone potrebbe diventare la sua 40ª vittima nel massimo campionato: è già primo per numero di avversarie a cui ha segnato.

>