speciale-marcatori

Spulciando di tutto, da Eurosport a qualsiasi sito o giornale mi venga in mente, ecco alcuni dei numeri più interessarti, molti dei quali frutto di Opta. Intanto, se non avete ancora letto lo speciale sugli ex di turno, fatelo subito. Cliccate sul titolo riportato di seguito: LA DURA

LEGGE DELL’EX – 4ª giornata

Curiosità (Opta)

  • Suso ha segnato una doppietta l’ultima volta che ha incontrato la Samp al Ferraris: derby di Genova dello scorso maggio;
  • Per la terza stagione nelle ultime quattro (2013/14, 2015/16 e 2016/17) Luis Muriel ha segnato due gol nelle prime tre giornate di Serie A;
  • Keita in 38 minuti giocati contro il Chievo è andato alla conclusione due volte e tre volte ha mandato al tiro un compagno;
  • Gianluca Caprari, invece, è l’unico giocatore del Pescara che ha partecipato attivamente ad almeno 10 tiri in queste prime tre giornate: sette conclusioni e tre assist al tiro per un compagno;
  • Mattia Destro ha segnato quattro gol contro il Napoli nel massimo campionato, inclusa la doppietta nell’ultimo confronto con il club partenopeo al Dall’Ara;
  • Sei i gol di Marek Hamsik contro il Bologna in Serie A: solo al Palermo ha segnato di più (otto reti). Nelle due sfide della scorsa stagione non ha trovato la rete, ma in entrambe ha firmato un assist;
  • Sia l’esordio che il primo gol in Serie A di José Callejon sono arrivati contro il Bologna nell’agosto 2013 – due reti in totale per lui contro gli emiliani nel massimo campionato;
  • Cyril Théréau ha segnato 26 gol in 124 presenze con la maglia del Chievo in Serie A – con l’Udinese è a quota 21 reti ma in 74 partite;
  • L’ultima di tre reti in Serie A firmate da Roberto Inglese è arrivata contro l’Udinese nel novembre 2015 – per lui un’astinenza da gol di 21 partite in campionato;
  • Lucas Castro ha trovato la sua prima rete in Serie A proprio contro l’Udinese nell’ottobre 2012 – dal suo esordio nel massimo campionato ha segnato 10 gol, almeno tre in ognuna delle precedenti tre stagioni;
  • Mauricio Pinilla, che ha giocato nel Cagliari tra il 2012 e il 2014 (63 presenze e 22 gol in A), ha segnato un gol ai sardi, proprio l’ultima volta che li ha incrociati in campionato (febbraio 2015);
  • Con il Fenerbahce Bruno Alves aveva calciato 11 punizioni nelle ultime due stagioni nel campionato turco, realizzando un gol; con il Cagliari ha segnato con il suo terzo calcio di punizione diretto in campionato;
  • Raffaele Palladino ha segnato tre gol nelle ultime sette presenze nel massimo campionato, tutte giocate da titolare;
  • Alessandro Diamanti ha segnato un solo gol nelle ultime 21 presenze in Serie A;
  • Matteo Politano e Domenico Berardi hanno partecipato attivamente tramite tiri o assist a 29 delle 44 conclusioni del Sassuolo nelle prime tre giornate (il 66%);
  • Politano in particolare ha centrato lo specchio sei volte nei primi tre turni, almeno il doppio rispetto a qualsiasi compagno di squadra;
  • Leonardo Pavoletti, che con il Sassuolo ha esordito e segnato la prima rete in A, ha già segnato due gol ai neroverdi in tre sfide nel massimo campionato;
  • L’ultima rete di Massimo Maccarone in Serie A è datata 15 maggio 2016, proprio contro il Torino – l’attaccante dell’Empoli ha infilato la porta granata in entrambe le sfide dello scorso campionato;
  • Iago Falque è tornato al gol nell’ultimo turno di campionato dopo un’astinenza in A che durava dalla scorsa Epifania (Chievo- Roma 3-3);
  • Contro il Crotone Manuel Pasqual ha servito due assist in una partita di Serie A per la prima volta in carriera – sono 41 i suoi passaggi vincenti nel massimo campionato;
  • Icardi ha segnato sei gol in sette sfide di Serie A contro la Juve, tutte dal 2012/13 in poi: nello stesso periodo nessun altro giocatore è riuscito a realizzare più di tre gol ai bianconeri in campionato;
  • Paulo Dybala conta 98 passaggi riusciti nella metà campo avversaria nelle prime 3 giornate, almeno 23 più di qualsiasi altro attaccante; lo scorso anno nei primi 3 turni ne aveva 47 (205 minuti giocati contro i 260 del 2016/17);
  • Gonzalo Higuaín ha segnato 23 gol in 21 partite di A giocate nell’anno solare 2016;
  • Mohamed Salah ha partecipato attivamente a 25 conclusioni nelle prime tre giornate (12 tiri effettuati, 13 assist al tiro), più di tutti in A: secondo in questa classifica Edin Dzeko con 19 (15+4);
  • Francesco Totti, 13 reti in A alla Fiorentina, nelle ultime sette partite disputate in campionato viaggia a una media di un gol ogni 32 minuti giocati (cinque reti in 159 minuti);
  • Tre degli ultimi quattro gol in A di Josip Ilicic sono arrivati al Franchi: l’unico in trasferta all’Olimpico proprio contro la Roma.