speciale-marcatori

Spulciando di tutto, da Eurosport a qualsiasi sito o giornale mi venga in mente, ecco alcuni dei numeri più interessarti, molti dei quali frutto di Opta. Intanto, se non avete ancora letto lo speciale sugli ex di turno, fatelo subito. Cliccate sul titolo riportato di seguito: LA DURA

LEGGE DELL’EX – 10ª giornata

Curiosità (Opta)

  • I primi due gol di Diego Laxalt in Serie A sono stati contro il Milan nel settembre 2013, nella sua partita di esordio nel massimo campionato;
  • Da quando M’Baye Niang è tornato in rossonero il Milan ha mantenuto una media di 2 punti a partita nelle gare di Serie A in cui ha giocato (24 partite), 1.3 quando non è sceso in campo (23 partite);
  • Le prime cinque stagioni in Serie A di Alessandro Gamberini sono state con il Bologna: in rossoblu per lui 78 presenze e cinque reti;
  • Simone Verdi è l’unico giocatore di questo campionato ad aver già realizzato due reti su calcio di punizione diretta (per lui solo tre punizioni dirette tentate);
  • Federico Bernardeschi ha giocato 38 partite nella Serie B 2013/14 con il Crotone, segnando 12 gol, in quello che rimane il suo campionato professionistico con più reti.
  • Nikola Kalinic è l’unico giocatore che in una partita di questo campionato ha partecipato attivamente a quattro gol della propria squadra (tre reti e un assist contro il Cagliari);
  • Mauro Icardi non era mai rimasto per sei gare ufficiali (campionato e coppe) senza segnare da quando veste la maglia dell’Inter;
  • Adem Ljajic, autore di due reti in sette gare contro l’Inter (la sua prima marcatura multipla nel campionato italiano, nel febbraio 2013) ha un passato in nerazzurro: lo scorso anno per lui 25 partite e tre gol;
  • Passato in bianconero per Fabio Quagliarella, autore di 23 reti in 84 partite di Serie A con la maglia della Juventus;
  • Gonzalo Higuaín ha segnato cinque gol nelle ultime tre partite di Serie A contro la Sampdoria: due doppiette negli ultimi due incroci casalinghi;
  • Negli ultimi due campionati la Juventus ha vinto tutte le cinque partite in cui Paulo Dybala non è sceso in campo;
  • Con il gol di Alessandro Murgia sono arrivati a 10 i marcatori della Lazio, più di ogni altra squadra in questo campionato – poco dietro il Cagliari con otto (in mezzo il Sassuolo a quota nove);
  • Felipe Anderson è finora il miglior uomo assist del campionato, con quattro passaggi vincenti, tanti quanti ne ha collezionati in tutto lo scorso campionato;
  • Ciro Immobile ha segnato due reti in due partite di campionato contro il Cagliari, incluso il suo primo gol in Serie A, arrivato nell’agosto 2012;
  • Marco Borriello ha segnato sei gol in 14 partite di campionato contro la Lazio (di cui uno nel derby di Roma): solo all’Udinese (10) ha segnato di più;
  • Infatti Alejandro Gomez è secondo per dribbling tentati (41 finora, dietro solo a Felipe Anderson);
  • Andrea Masiello, a quota due reti, ha già eguagliato il suo record personale di reti in Serie A;
  • Nessun difensore ha fornito più assist di Francesco Zampano in questo campionato (tre);
  • Lorenzo Tonelli (54 presenze e sette reti in Serie A in Toscana) e Piotr Zielinski (63 presenze e cinque reti) sono i due ex più freschi di questa sfida, essendo arrivati dall’Empoli in questa stagione;
  • José Callejón è a quota sei reti, a meno uno dallo score dello scorso campionato: solo nella stagione 2014/15 era partito meglio in Serie A (sette gol nelle prime nove giornate);
  • Edin Dzeko ha già segnato otto gol in questo campionato, tanti quanti nell’intera scorsa stagione;
  • Mohamed Salah ha segnato tre gol in tre partite contro il Sassuolo in Serie A (incluso il suo primo, nel Febbraio 2015): nessuna squadra è stata punita di più dall’egiziano nel campionato italiano;
  • Con la doppietta contro il Pescara Cyril Théréau ha interrotto un digiuno durato otto partite di campionato – l’ultima volta che aveva segnato in A (ad aprile) andò in rete per due gare di fila;
  • Nessun portiere ha effettuato più parate di Josip Posavec (37) in questo campionato.
Condividi
>