La Juventus si gioca il passaggio in finale nella gara di ritorno contro il Monaco. D’altronde il 2-0 dell’andata maturato allo Stade Luis II è un risultato d’oro, che avvicina i bianconeri alla finale di Cardiff. Ma guai a sottovalutare i monegaschi. Alcune statistiche però sembrano sorridere alla Juventus. Eccone alcune raccolte spulciando su Eurosport e Sportmediaset. Partiamo da questo dato: la Juve si è qualificata 37 volte su 37 in Europa dopo aver vinto fuori casa all’andata.

Nessun club francese ha mai vinto a Torino e nessuna squadra ha mai rimontato un risultato come quello dell’andata nelle ultime 14 occasioni. I francesi hanno perso entrambe le trasferte in terra piemontese giocate in Europa (4-1 nel 1998 e 1-0 nel 2015).

Nella storia della competizione, nessun  club   francese   ha   mai   sconfitto   la   Juventus   a  Torino nelle competizioni europee: 3 pareggi e 11 vittorie bianconere in totale. Questa è la 2ª volta che queste due squadre si affrontano in semifinale di Champions.
Il club bianconero ha raggiunto la finale in 5 delle sue 6 semifinali giocate in Champions League, mentre il Monaco sta disputando le semifinali della competizione per la 4ª volta (1993/94, 1997/98 e 2003/04).
Lo Juventus Stadium è un fortino inespugnabile: i bianconeri sono imbattuti da 22 partite con 13 vittorie e 9 pareggi. La Juventus non ha subito goal negli ultimi 621 minuti in Champions, la più lunga striscia aperta senza subire reti nella competizione.
Il Monaco ha vinto solo 2 delle 11 trasferte in Champions League nella fase ad eliminazione diretta (2 pareggi e 7 sconfitte) e non ha mai mantenuto la porta inviolata in queste 11 uscite.
Nella storia della Champions League, solo 2 squadre hanno passato il turno dopo aver perso in casa all’andata, sempre per 0-1: l’Ajax contro il Panathinaikos nelle semifinali del 1995/96 (0-1 c, 3-0 f) e l’Inter contro il Bayern Monaco negli ottavi del 2010/11 (0-1 c, 3-2 f).