Cantante, comparsa, calciatore: tutto questo e molto altro è Dani Alves, ex calciatore della Juventus, accasatosi negli ultimi giorni al PSG. Reduce da una stagione molto positiva con la Juventus, conclusa con la conquista dello Scudetto e della Coppa Italia, ma con la sconfitta in finale di Champions contro il Real Madrid, il brasiliano non ha lesinato polemiche spicciole nei confronti della sua ex squadra.

Dati sul calciatore

  • Età: 34 anni
  • Presenze con la Juventus nella stagione 2016/2017: 33
  • Reti realizzate con la Juventus nella stagione 2016/2017: 6
  • Cartellini gialli/rossi: 8/0
  • Costo trasferimento: svincolato

Queste le parole del calciatore riportate dal Corrieredellosport.it: “All’inizio, alla Juventus, ho faticato molto, non mi capivano, sia in campo che fuori. Nello spogliatoio non si poteva mettere la musica. Io non posso vivere senza musica, senza ballare. Non sono un pazzo che voleva cambiare le regole. Io amo quando l’atmosfera è gioiosa, non quando ognuno sta sulle sue. Io penso al bene del collettivo. Ho sentito un po’ di sospetto. Poi tutto è migliorato e abbiamo fatto una buona seconda parte di stagione”.

È cresciuto in campagna insieme al padre

Dani accompagnava tutte le mattine alle 5, il padre Domingos a coltivare meloni, pomodori e cipolle. Melão era il suo amico immaginario: ogni volta che ne nasceva uno lo considerava come un fratello.

Ha fatto la comparsa in un film

Il brasiliano desiderava diventare una persona famosa e di successo. Nel 1996, ancora adolescente, recitò addirittura come comparsa in un film, nei pressi di Juazeiro, basato sulla storia vera del conflitto tra l’esercito brasiliano e il movimento religioso di Antônio Conselheiro, scoppiato nel 1896 e durato un anno, fino al massacro degli insorti.