Per battere una punizione ci vogliono una serie di elementi che si accomunano. Precisione, talento, tecnico e quella sana pazzia che non guasta mai. La storia del calcio ci ha regalato tante prodezze in questi anni, ed ecco raccolte per voi le 10 migliori punizioni nella storia del calcio.

10° Posto: Recoba, Inter - Roma 2007/2008

Ha appeso le scarpette al chiodo circa un annetto fa, ma le prodezze del Chino Recoba restano impresse nella memoria. Quella di circa 10 anni fa contro la Roma è da pazzi, con Antonioli battuto senza possibilità di appello.

9° Posto: Del Piero, Chievo - Juventus 2010/2011

Del Piero, a differenza di Recoba, non si è ritirato. Continua a girare il mondo e a calcare i campi di calcio, ma da quando ha lasciato la Juventus, le cose non sono più le stesse. Ma punizioni così, come quella realizzata contro il Chievo, restano impresse nella memoria.

8° Posto: Pirlo, Juventus - Atalanta 2011/2012

Lui è soprannominato il Maestro. Non ha bisogno di presentazioni Andrea Pirlo, specialista sui calci di punizione. Vedere per credere…

8° Posto: Rogerio Ceni, San Paolo - Bahia 2014/2015

Segni particolari: abile a battere le punizioni. Altri segni particolari: è un portiere. Rogerio Ceni in San Paolo-Bahia ha realizzato una prodezza così. In carriera sono state 129 le reti, tra rigori e punizioni, di certo ha un piede niente male.

6° Posto: Beckam, Inghilterra - Grecia 2002

Non vi siete mica dimenticati le punizioni di David Beckham? Come potersi scordare una prodezza come quella realizzata in Inghilterra-Grecia, gara valida per le qualificazioni al Mondiale coreano del 2002! L’Inghilterra è sotto per 2-1 e Beckham, realizza il 2-2 con una magistrale punizione, qualificandosi al Mondiale.

5° Posto: Messi, Argentina - Usa copa America 2016

Ancora una volte la Pulce. Lionel Messi, in Argentina-USA, gara valida per la Copa America del 2016 ha regalato grandi emozioni. Sul punteggio di 1-0 per gli argentini, l’attaccante del Barcellona ha calciato una punizione magistrale dai 25 metri. Risultato? Un goal fenomenale!

4° Posto: Ronaldinho, Brasile - Inghilterra Mondiale 2002

Roba da matti, oppure semplicemente: roba da Ronaldinho. Nel match Brasile-Inghilterra, valido per i quarti del Mondiale del 2002, il Gaucho ha calciato una punizione dai 30 metri sorprendendo un Seaman non piazzato benissimo.

3° Posto: Jouninho Pernambucano, Lione - Bayern Monaco Champions 2003/2004

Nient’altro da aggiungere. Basti solo pensare che molti specialisti moderni sulle punizioni, hanno dichiarato di ispirarsi a lui: Juninho Pernambucano. Con la maglia del Lione, contro il Bayern Monaco nella stagione di Champions 2003-2004, è stato capace di battere Kahn in questa maniera.

2° Posto: Roberto Carlos, Brasile - Francia Mondiale 1998

Potenza e precisione. Tutto questo, e molto altro, è stato Roberto Carlos. Terzino sinistro del Brasile, con la maglia del Real Madrid ha trovato la gloria, ma le sue punizioni sono presto diventate un incubo per i portieri avversari.

1° Posto: Maradona, Napoli - Juventus 1985/1986

Concedeteci di dare la 1ª posizione di questa speciale classifica a Diego Armando Maradona. Allo Stadio San Paolo, contro la Juventus il 3 novembre del 1985, il “Pibe” si inventò questa traiettoria pazzesca, riuscendo a mettere la palla in rete alle spalle del portiere bianconero Tacconi.