Colpo shock del Milan che toglie alla Juve un titolarissimo!

Leonardo Bonucci è ufficialmente un nuovo del giocatore del Milan. Il difensore della Nazionale andrà a rinforzare un reparto già completato dagli acquisti di Musacchio, Conti e Rodriguez. Bonucci sarà il partner di uno tra Romagnoli e Musacchio, con il primo favorito. Trattativa conclusa nel giro di 2 giorni, e molto probabilmente consenziente, per ció che riguarda il difensore e la sua ex società, ovvero la Juventus.

Dati sul calciatore

Età: 30 anni

Presenze con la Juventus nella stagione 2016/2017: 29

Reti realizzate con la Juventus nella stagione 2016/2017: 3

Cartellini gialli/rossi: 5/0

Costo trasferimento: 42 milioni

Attriti in spogliatoio

In principio fu una mancanza di rispetto in spogliatoio, che gli costò la tribuna durante l’andata degli ottavi di Champions contro il Porto. Poi, vi è stato il famoso intervallo durante la finale di Champions League: prima litiga con Dybala, poi alza la voce con Allegri e invoca il cambio di Barzagli in favore di Cuadrado. Qualche problema coi compagni, dunque l’ha avuto.Tuttavia è innegabile come il suo carisma più volte l’abbia trascinata, la sua squadra, portandola a vincere partite importantissime.

Difensore col piede da centrocampista

In questi anni alla Juventus, Bonucci si è imposto come uno dei migliori difensori al mondo grazie anche alla sua tecnica. Il centrale della Nazionale ha un destro davvero raffinato e preciso, in passato molte volte si è sostituito a Pirlo quando quest’ultimo era marcato a uomo. Ottimo fiuto del goal, ha più volte tirato la sua squadra dai guai, poiché abile nelle mischie in area avversaria. Ha praticamente segnato a tutte le big italiane: Roma, Inter, Milan, Napoli e Lazio. Giocatore con forte personalità, in carriera ne ha passate delle belle: prima il lancio nel grande calcio con Ventura, poi il flop con Delneri e infine il rilancio e la definitiva consacrazione con Conte e Allegri.

Dove giocherà Bonucci?

Con quest’ultimo acquisto, Montella sicuramente riproporrà il suo calcio posizionale ed orizzontale. In difesa dovrebbe partire con 3 uomini, quindi col difensore viterbese al centro ed ai suoi financhi Romagnoli e Musacchio. Importante sarà il ruolo di Bonucci, a cui verrà affidata anche la fascia da capitano. I primi piedi dai quali passerà la palla saranno i suoi, dunque gli sarà necessario essere sempre concentrato. Difetti di concentrazione di cui ogni tanto pecca, tant’è che fino allo scorso anno era seguito da un mentale coach, che lo spronava ad essere sempre sul pezzo.