“Nel calcio la rovesciata è un gesto tecnico effettuato per calciare il pallone al volo. Essa viene effettuata lanciandosi in aria in una rotazione all’indietro per poi colpire il pallone violentemente con il collo del piede”.

Con questa definizione, Wikipedia spiega cosa si intende per goal in rovesciata. Un gesto tecnico particolare, bello e anche un po’ pazzo (come quando si batte un calcio di punizione). Per voi abbiamo raccolto alcuni dei goal più belli realizzati nella storia del calcio. Buon divertimento.

10° Posto: Sanchez, Cile

Apriamo questa carrellata di goal in rovesciata, con un habitué. Hugo Sanchez, centravanti del Real Madrid, che di goal bellissimi in carriera ne ha realizzati tanti.

9° Posto: Sinclair, QPR

Correva l’anno 2007 e Sinclair, attaccante del QPR, ci regalava una prodezza del genere. Coordinazione e classe all’ennesima potenza. L’incontro era valevole per l’FA cup.

8° Posto: Eren Derdiyok, Bayern Leverkusen

La partita fra Bayern Leverkusen e Wolfsburg del 2011 è stata in bilico fino a metà secondo tempo. Poi, al minuto 65 lo svizzero Derdiyok si è inventato una prodezza del genere: controllo e rovesciata pazzesca che si è infilata alle spalle del portiere avversario.

7° Posto: Ronaldinho, Barcellona

Ronaldinho ci ha regalato perle da vedere e rivedere, come questa rovesciata realizzata in Barcellona-Villareal del 2006.

6° Posto: Ibrahimovic, Svezia

Era il 2012, quando Zlatan Ibrahimovic decise di regalare ai tifosi di tutto il mondo una prodezza in rovesciata del genere. Approfittando di una corta respinta della difesa inglese, il calciatore svedese effettuò una sforbiciata da fuori area di rigore e spedendolo in rete nella porta sguarnita.

5° Posto: Van Basten, AJax

Per questa rete facciamo un passo indietro, esattamente al 1986. Nella sfida contro il Den Bosch, Van Basten su un cross proveniente dalla destra, non ci pensò due volte e indirizzò la palla alle spalle dell’avversario nel modo più spettacolare possibile.

4° Posto: Rooney, Manchester United

Segnare in un derby è sempre particolare, ma poi quando lo fai in rovesciata lo è ancora di più. Chiedere per conferma a Wayne Rooney che, trovando spazio tra i centrali del Manchester City, si è inventato una cosa ai limiti dell’umano.

3° Posto: Djorkaeff, Inter

Era la stagione 1996-1997 e Youri Djorkaeff decise di segnare così contro la Roma. Lo ammettiamo: dalla posizione da cui tentò la rovesciata sembrava impossibile far passare il pallone alle spalle del portiere, ma il calciatore interista ci riuscì benissimo.

2° Posto: Mexes, Anderlecht-Milan - 2012/2013

E chi l’ha detto che a segnare in rovesciata sono solo gli attaccanti? Nella fase a gironi della Champions 2012/2013, il difensore francese regala al calcio europeo una delle rovesciate più belle della storia. Coordinazione e tanto coraggio, il portiere belga non può proprio arrivarci. Grandissima rete, Mexes in futuro ripeterà una cosa simile in amichevole contro l’Inter.

1° Posto: Bressan, Fiorentina-Barcellona - 1999/2000

Un altro italiano entra di diritto nella nostra top ten. È Mauro Bressan, centrocampista tutto cuore della Fiorentina di Trapattoni. Non aveva certo i piedi di Pirlo, anzi, era il giocatore adibito al controllo del ’10’ avversario. Quel giorno però, Bressan vestì i panni del suo rivale Rivaldo e si inventò un gesto tecnico assurdo, da vedere e rivedere, splendido.

1° Posto: Stankovic, Inter-Schalke 04 - 2010/2011

All’epoca, se aveste dato a Stankovic un pallone all’altezza del centrocampo, magari al volo e con un portiere fuori dai pali, dopo una decina di secondi vi sareste scoperti a fissare il centrocampista serbo con un’espressione mista a incredulità e sgomento. Tanta roba il goal allo Schalke, un’unione tra tecnica, precisione e potenza. Ce l’aveva fatta anche l’anno prima, quando a Genova realizzò una rete da ricovero.