Juventus - Tottenham

Martedì 13 Febbraio ore 20:45

Quell’ultimo precedente indigesto

Già, sembra proprio che lezione gli sia servito a Max. Proprio da quella sconfitta per 0-1 a San Siro contro gli Spurs, Allegri si è rifatto alla grande. Dato che nelle successive 8 partite casalinghe, valevoli la gara di andata di un turno ad eliminazione diretta di Champions, Allegri non ha mai perso, per un totale di 6 vittorie e 2 pareggi.

La legge dello Stadium

Sono 26 gli “1X” casalinghi europei consecutivi della Juventus. 30 “1X” nelle 31 partite europee disputate dalla Juventus allo Stadium per un totale di 19 “1” (61%) e 11 “X”.

Difesa da paura, e nonostante il palo di Gil Dias

Torna la Champions, si ritorna dunque a fare sul serio!
La Juventus arriva a questa partita in uno stato di forma incredibile, ben 7 vittorie consecutive e solo 1 rete subita nelle ultime 16 partite ufficiali! I bianconeri sulle ali dell’entusiasmo quindi, e con un Pipita in più. Higuain è reduce da 6 goal nelle ultime 4 partite, l’argentino dovrà ora dimostrare anche in Champions di poter fare la differenza, quando conta, oltre che contro la Fiorentina, come da nostro pronostico. 😉

Niente HD

Se dunque Higuain sta vedendo benissimo la porta, la sua squadra non sarà ad alta risoluzione in questa partita. Infatti, è a rischio l’HD in questa gara, visto che lo stesso Allegri ha annunciato che difficilmente Dybala partirà dall’inizio. Allegri ha un conto salato col Tottenham agli ottavi: quando era alla guida del Milan nella stagione 2010/2011, gli Spurs gli fecero lo scherzetto e vinsero con un rocambolesco 0-1 a San Siro, controllando poi il ritorno al vecchio White Hart Lane, in cui la partita finì 0-0.

Tottenham imbattuto da 9 giornate in Premier

Bianconeri che dunque dovranno fare molta attenzione al Tottenham, visto che gli Spurs hanno affrontato egregiamente un tour de force decisamente impegnativo. In 10 giorni, la squadra di Pochettino ha prima vinto con il Manchester United per 2-0, poi pareggiato 2-2 contro il Liverpool ed infine lo scorso sabato ha liquidato 1-0 l’Arsenal, e intanto sono 9 i turni consecutivi di Premier chiusi senza sconfitta.

Higuain v.s. Kane

Gli Spurs sono quindi in gran forma, ma forse un po’ risentiti dal punto di vista psico-fisico. Siamo comunque sicuri che la squadra darà il massimo contro la Juventus, e lo farà soprattutto con Harry Kane. Attualmente, l’inglese è l’attaccante con più reti in Europa (23 reti in Premier League), e rappresenterà sicuramente una seria minaccia per la difesa bianconera.

Allegri v.s. Pochettino

Gara assolutamente da non perdere, sarà un bello scontro tra due ottimi allenatori come Allegri e Pochettino. Anzi, è la classica partita tra l’alchimista e il presunto integralista, tra il calcio furbo e speculatore della vecchia tradizione italiano, e il gegenpressing talvolta esageratamente integralista del calcio moderno europeo. Tuttavia, entrambi gli allenatori non sono così soliti offrire chissà quanti “Over” negli scontro diretti. Non sorprendetevi nel caso in cui doveste vedere una partita tirata e forse un po’ bloccata…

Vuoi scoprire il nostro pronostico?

This content has been restricted to logged in users only. Please login to view this content.

Alternativamente

In alternativa ai pronostici principali suggeriti nel box qui in alto, potete considerare rispettivamente l’“Under 1.5 1° tempo” (1.29) a rischio basso, l’“1X + Under 3.5” (1.54) a rischio medio e l'”1X + Under 2.5″ (2.00) a rischio altissimo

Il pronostico bomba

In redazione c’è venuta in mente un’idea per le giocate senza pensieri: “1 + Under 2.5” (4.15), sperando che Higuain faccia il suo dovere 😏

Se la Juve fa la Juve, pochi dubbi

I nostri dubbi riguardano soprattutto il Tottenham. Gli Spurs infatti, non rientrano nella categoria delle classiche squadre inglesi. Oseremmo dire, anzi, che la squadra è la più italiana d’Inghilterra, più del Chelsea. Dunque, pensiamo che gli uomini di Pochettino vengano a Torino con l’intenzione di prendersi il pareggio. Vediamo una partita tirata e un po’ bloccata all’Allianz Stadium, considerato anche lo stile di gioco della Juventus, non proprio in salsa zemaniana. Allegri lo dice sempre lo ha ribadito anche Chiellini, l’anima di questa squadra: “Nella gara d’andata in casa, l’importante è non subire goal.

I cross per Kane

La Juventus, nei big match tende a difendersi in area di rigore concedendo il cross agli avversari. Ma oltre al pressing (al quale la Juve non è abituata) ed ai frequentissimi cross degli Spurs, i bianconeri dovranno stare attenti alle seconde palle che ne derivano. Guardate questo goal di Wanyama contro il Liverpool!

Animated GIF - Find & Share on GIPHY

Matuidi importante, quasi fondamentale

I bianconeri potrebbero soffrire dunque un po’ i piccoletti sulla trequarti, ovvero Allì ed Eriksen. Questo a causa dell’assenza di Matuidi. Il francese infatti garantisce molta poliedricità alla Juventus, in quanto è abile sia nei tackle e nel recupero palla che negli inserimenti in fase offensiva. Dunque, sostituendo l’ex PSG con Marchisio o Betancour, i bianconeri perderebbero lucidità in fase difensiva. Esempio? Simeone, Chiesa e Veretout hanno potuto osare di più in fase offensiva nella scorsa giornata di campionato, proprio perché non vi era Matuidi a marcarli, ma Marchisio.

Il punto statistico delle due squadre in Champions

La Juventus ha vinto 3 delle ultime 5 gare in Champions, offrendo SEMPRE “Under 3.5” nelle gare della fase a gironi (4 gli “Under 2.5” nelle ultime 5 partite). In casa è imbattuta, ed ha vinto ben 6 delle ultime 8 gare; 9 “Under 3.5” nelle ultime 10 gare in casa.

Il Tottenham è reduce da 3 vittorie di fila in Champions, ed ha vinto 5 delle 6 gare disputate nel girone, chiudendo tutte le gare in“Over 1.5”. SEMPRE “X2”in trasferta, offrendo anche SEMPRE “Under 3.5” e segnando in tutte e 3 le trasferte disputate.

Il punto statistico delle due squadre in campionato

La Juventus in Serie A è reduce da 8 vittorie di fila, ed ha chiuso in “Under 2.5” 4 delle ultime 5. In casa sono 3 gli “1” (vittorie) consecutivi, con 6 vittorie nelle ultime 7 partite. La difesa bianconera è un bunker: 5 “No Gol Ospite” consecutivi in casa.

Sta bene il Tottenham, reduce da 9 gare consecutive senza sconfitte. Gli inglesi in campionato hanno offerto 15 “Over 1.5″ nelle ultime 16 gare, con una leggere tendenza però all'”Under 2.5“. In trasferta 4 “X2” consecutivi per gli Spurs, reduci da 8 “Over 1.5” di fila.

Lo studio statistico: 

Esiti in comune tra le due squadre: “Under 3.5”

JUVENTUS (12°)

IN GENERALE (6 gare)

3 V (50%), 2 P (33%), 1 S (17%)

  • 3 vittorie nelle ultime 5 gare
  • 2 “X” (pareggi) nelle ultime 3 gare
  • 5 gare consecutive senza sconfitte
  • 2 gare consecutive in cui non subisce goal
  • SEMPRE “Under 3.5”
  • 3 “Under 2.5” consecutivi
  • 4 “Under 2.5” nelle ultime 5 gare
IN CASA (3 gare)

2 V (67%), 1 P (33%), MAI S

  • SEMPRE “1X”
  • 2 “1” (vittorie) nelle 3 gare
  • SEMPRE “Under 3.5”
DALLO SCORSO CAMPIONATO
  • Solo 2 sconfitte nelle ultime 19 gare
  • “Over 1.5” nelle ultime 9 gare
  • 13 “Under 3.5” nelle ultime 14 gare
  • “1” (vittorie) nelle ultime 8 gare in casa
  • “1X” nelle ultime 10 gare in casa
  • “12” (senza pareggi) nelle ultime 8 gare in casa
  • “Gol Casa” nelle ultime 9 gare in casa
  • “Under 3.5” nelle ultime 10 gare in casa

TOTTENHAM (1°)

IN GENERALE (6 gare)

5 V (83%), 1 P (17%), MAI S

  • 3 vittorie consecutive
  • 5 vittorie nelle 6 gare
  • 6 gare consecutive senza sconfitte
  • 6 gare consecutive in cui segna almeno un goal
  • 3 “Gol” nelle ultime 4 gare
  • SEMPRE “Over 1.5”
  • 3 “Over 2.5” consecutivi
  • 5 “Over 2.5” nelle 6 gare
IN TRASFERTA (3 gare)

2 V (67%), 1 P (33%), MAI S

  • SEMPRE “X2”
  • 2 “2” (vittorie) nelle 3 gare
  • SEMPRE “Gol Ospite”
  • SEMPRE “Over 1.5”
  • SEMPRE “Under 3.5”
DALLO SCORSO CAMPIONATO
  • 7 gare consecutive senza sconfitte
  • 8 gare consecutive in cui segna almeno un goal
  • “Over 1.5” consecutivi
  • vittorie nelle ultime 7 gare
  • Solo 1 sconfitta nelle ultime 8 gare
  • 8 gare in cui segna almeno un goal nelle ultime 9
  • “12” (senza pareggi) nelle ultime 9 gare
  • “Gol” nelle ultime 8 gare
  • “Gol Casa” nelle ultime 8 gare
  • “Gol Ospite” nelle ultime 9 gare
  • “Over 2.5” nelle ultime 8 gare
  • “Over 1.5” nelle ultime 9 gare
  • “Gol Ospite” consecutivi in trasferta
  • “X2” nelle ultime 6 gare in trasferta
  • “Gol Ospite” nelle ultime 6 gare in trasferta
  • “Over 2.5” nelle ultime 4 gare in trasferta

News dai campi:

Qui Juventus.

La Juventus potrà contare su Higuain reduce da 4 reti consecutive, e che in Champions è a quota 2 come Mandzukic. Pjanic ci sarà a centrocampo, miglior assist man dei bianconeri in campionato a quota 7.

In dubbio sia Barzagli che Dybala, difficilmente partiranno entrambi dal primo minuto. Indisponibili Cuadrado e Matuidi. L’assenza del francese è pesantissima, in quanto l’ex PSG è diventato un perno molto importante dello scacchiere tattico di Allegri. Al posto di Matuidi, ballottaggio tra Marchisio e Betancour.

Definitivamente assente Howedes, il tedesco non è stato inserito nella lista di Champions in favore di Lichsteiner. Questo, si gioca un posto con De Sciglio in difesa nel ruolo di terzino destro. In attacco invece, Douglas Costa dovrebbe prendere il posto di Bernardeschi nel tridente insieme a Higuain e Mandzukic.

Così Allegri in conferenza stampa, stando a gazzetta.itChi prenderà il posto di Matuidi? Giocherà uno con caratteristiche diverse da Blaise, Sturaro è quello che gli si avvicina di più, ma mi hanno convinto anche Marchisio e Bentancur. Altrimenti bisognerà cambiare modulo”. 

Obiettivo: difendere, ma non solo!

Non firmo per lo zero a zero, semmai per non prendere goal (concetto ribadito anche da Chiellini). Abbiamo le stesse possibilità del Tottenham di passare il turno, dovremo fare due grandi partite. Loro sono bravi a giocare negli spazi e a ribaltare l’azione, sono fisici e tecnici. Il passaggio ai quarti si deciderà al ritorno. Speriamo di fare qualche goal in più rispetto a quelli segnati nel girone di Champions”.

Qui Tottenham.

Bomber Kane (23 reti per lui in campionato e 6 in Champions) guiderà l’attacco. Ci sarà anche Alli, miglior assist man in Champions a quota 3. Tra le linee attenti ad Eriksen, trascinatore indiscusso della Danimarca ai prossimi mondiali in Russia.

Alderweireld non è partito per questa trasferta, rimanendo a Londra per recuperare meglio dall’infortunio. Il belga sarà l’unico indisponibile per Pochettino, il quale potrà contare poi sull’intera rosa per questa partita. In difesa, Aurier sostituirà Trippier come terzino destro, mentre Wanyama rimpiazzerà Son.

Così Pochettino in conferenza stampa, secondo corrieredellosport.it: “La Juventus è una squadra eccezionale e non ci possiamo confrontare con una società che nella sua storia ha vinto di tutto. Le assenze dei bianconeri? Sono una società di primo livello. Non avranno Dybala, Matuidi, Barzagli e Cuadrado, ma la loro rosa è eccezionale, composta da giocatori super. Ogni allenatore vorrebbe avere tutti i calciatori a disposizione. Dybala è un grande giocatore e la Juventus è diversa quando lui gioca o quando invece non c’è

Sull’atteggiamento che avrà il Tottenham in campo: “La squadra ha sempre avuto una filosofia di gioco coraggiosa e cercheremo di vincere come sempre. Puntiamo a giocare con coraggio, dando tutto. Siamo abituati a giocare contro le grandi visto che nel girone abbiamo battuto il Real e il Borussia, arrivando primi. Vogliamo sfruttare al meglio le nostre chance in questa doppia sfida, passare il turno segnando dei goal alla Juventus

Curiosità

12 mesi fa la Juve ha battuto il Porto complessivamente per 3-0 in questa fase della competizione (2-0 in trasferta, 1-0 in casa), dopo aver perso nella stessa fase con il Bayern Monaco nel 2014/2015 (2-2 in casa, 2-4 in trasferta dopo i tempi supplementari).

La Juve ha iniziato questa edizione della competizione perdendo 3-0 in casa del Barcellona, ma è imbattuta da 5 partite (3 vittorie e 2 pareggi).

I bianconeri possono contare su una striscia d’imbattibilità interna in competizioni UEFA che dura da 26 partite (16 vittorie e 10 partite); l’ultima sconfitta risale al 2-0 del Bayern dell’aprile 2013. Quella inoltre è stata la loro unica sconfitta europea in 31 partite giocate allo Juventus Stadium (19 vittorie e 11 pareggi).

Quella sconfitta contro il Bayern è l’unica debacle interna nelle ultime 24 partite della fase a eliminazione diretta in competizioni UEFA (15 vittorie e 8 pareggi), qualificazioni incluse.

La Juve è imbattuta da 6 partite (3 vittorie e 3 pareggi) contro squadre della Premier League, e ha vinto le ultime 3 gare (la vittoria più recente è l’1-0 interno sul Manchester City FC nella fase a gironi 2015/2016).

Il bilancio dei bianconeri in partite giocate in casa contro squadre inglesi è di 13 vittorie, 5 pareggi e 3 sconfitte.

Il bilancio della Juve in doppi confronti a eliminazione diretta contro formazioni inglesi è di 5 vittorie e 8 sconfitte. I campioni d’Italia, tuttavia, hanno perso gli ultimi 5 doppi confronti; la sconfitta più recente è quella contro il Fulham FC negli ottavi di finale di UEFA Europa League 2009/2010 (3-1 in casa, 1-4 in trasferta).

L’unico precedente dei Lilywhites negli ottavi di finale risale al 2010/2011, ed è stata una vittoria complessiva per 1-0 contro il Milan (1-0 in trasferta, 0-0 in casa).

La squadra di Mauricio Pochettino ha raccolto 7 punti nelle 3 trasferte del Gruppo H.

La squadra londinese ha tuttavia vinto appena 4 delle ultime 14 trasferte europee (4 pareggi e 6 sconfitte).

Le 15 partite del Tottenham contro squadre italiane si sono concluse con 5 vittorie, 6 pareggi e 4 sconfitte (1 vittoria, 3 pareggi e 4 sconfitte in Italia).

La formazione inglese ha un bilancio più che positivo nei doppi confronti contro squadre italiane: 4 vittorie e 1 sconfitta.

I risultati di Allegri nelle gare di andata di uno scontro ad eliminazione diretta in Champions:

  • Juventus – Barcellona 3-0 (Quarti Champions 2016/2017)
  • Juventus – Bayern Monaco 2-2 (Ottavi Champions 2015/2016)
  • Juventus – Real Madrid 2-1 (Semifinali Champions 2014/2015)
  • Juventus – Monaco 1-0 (Quarti Champions 2014/2015)
  • Juventus – Borussia Dortmund 2-1 (Ottavi Champions 2014/2015)
  • Milan – Barcellona 2-0 (Ottavi Champions 2012/2013)
  • Milan – Barcellona 0-0 (Quarti Champions 2011/2012)
  • Milan – Arsenal 4-0 (Ottavi Champions 2011/2012)
  • Milan – Tottenham 0-1 (Ottavi di Champions 2010/2011)

Probabili formazioni:

Juventus (4-3-3): Buffon; De Sciglio, Benatia, Chiellini, Alex Sandro; Khedira, Pjanic, Marchisio; Diego Costa, Higuain, Mandzukic. All. Allegri

Tottenham (4-3-2-1): Lloris; Aurier, Sanchez, Vertonghen, Davies; Wanyama, Dier, Dembele; Allì, Eriksen; Kane. All. Pochettino