Porto - Liverpool

Mercoledì 14 Febbraio ore 20:45

Toda a jóia per il Porto! La squadra di Conceiçao è infatti prima nel suo campionato, in cui potrebbe addirittura allungare sul Benfica a +5, visto che ha una partita in meno rispetto ai rivali. Non è stato invece troppo agevole il percorso dei portoghesi in Champions League, in cui hanno terminato il girone con 3 vittorie, 1 pareggio e 2 sconfitte.

Contro il Liverpool, il Porto potrà contare sulla presenza di Marega, autore finora di ben 15 reti in campionato, ma il capocannoniere di Champions è Aboubakar, con 5 reti. Sicuramente, gli uomini di Conceiçao adotteranno un atteggiamento prudente contro i Reds, noti appunto per il loro gioco assai verticale e molto votato all’attacco.

Dunque di fronte il Liverpool, il quale è reduce da 1 sola sconfitta nelle ultime 17 gare di campionato. I Reds vengono da una vittoria ben controllata sul Southampton, dove si sono imposti per 2-0 grazie alle reti di Firmino e Salah. L’egiziano è in formissima, ha siglato ben 22 reti in campionato e 5 in Champions League.

Vedremo se l’ex Roma potrà fare la differenza anche contro il Porto, il quale sicuramente non disdegnerà le maniere forti per fermare le sue accelerazioni. Capitolo difesa: quella della squadra di Klopp non è propriamente imperforabile, Siviglia Liverpool 3-3 docet. A gennaio comunque è stato acquistato Van Dijk per la cifra monstre di 78 milioni di euro, con il belga qualche miglioramento è stato fatto, ma ce ne vuole ancora per rendere più solido un reparto che finora è sembrato fragilissimo.

Vuoi scoprire il nostro pronostico?

This content has been restricted to logged in users only. Please login to view this content.

Due opposti e diversi modi di intendere il calcio in questa partita, da un lato vi è un pragmatico e composto Porto di Sergio Conceiçao, dall’altro un verticalissimo e offensivo Liverpool di Jurgen Klopp.

Quale delle due filosofie prevarrà?

Inutile negare il maggiore tasso tecnico del Liverpool, che all’interno della sua squadra presenta vari giocatori sopra la media, come Firmino e Salah. Tuttavia, il Porto sembra avere maggiore coesione a livello di gruppo. Diciamo questo dei portoghesi poichè comandano il campionato e sono agli ottavi di Champions, dopo aver concluso invece la scorsa stagione a zeru tituli.

Grandi meriti dunque a Sergio Conceiçao, capace di ricompattare un gruppo che pareva ormai perduto. Il Liverpool sarà il primo avversario di livello che la squadra incontrerà in questa stagione, sarà capace di superare questo esame di maturità? Noi crediamo di si, e per questo scegliamo di favorire leggermente i lusitani. Preferiamo non buttarci su statistiche in senso “Under/Over”, in quanto entrambe le squadre hanno in comune l’esito “Over 2.5”. A nostro avviso stranissimo, se magari è consuetudine per il Liverpool, non lo è per il Porto, il quale come detto, è più propenso al pragmatismo e alla difesa.

I nostri dubbi

Quello che ci fa storcere un po’ il naso in questa gara è l’atteggiamento che potrebbe avere il Porto. Nel senso, i portoghesi riusciranno a tenere i ritmi altissimi che imporranno i Reds? E il gegen pressing? Leciti dubbi, ma come vi abbiamo detto, pensiamo ad un Porto che uscirà gli attributi in questa partita.

Alternativamente

Potete sognare con l’ “1” fisso, quotato a 3.10. Ci potrebbe benissimo stare, in quanto siamo convinti della gara della vita da parte del Porto.

La bomba

Le bombe che vi proponiamo sono due risultati esatti, anche in base alla vostra percezione della partita, potete scegliere tra questi due risultati:

  • “1-1” (6.00)
  • “2-1” (10.00)

Lo studio statistico delle due squadre nella competizione

Il Porto ha vinto 2 delle ultime 3 gare disputate in Champions, chiudendo tutte le gare in “Over 1.5” e ben 5 delle ultime 6 in “Over 2.5”. In casa SEMPRE “12”, “Gol” e “Over 2.5” per i portoghesi nella fase a gironi.

Il Liverpool ha vinto 3 delle ultime 4 gare in Champions, chiudendo tutte le gare della fase a gironi in “Over 1.5” ed è reduce da 4 “Over 2.5” di fila. In trasferta SEMPRE “X2” per gli inglesi nella competizione, dove hanno offerto SEMPRE “Over 1.5” e “Gol Ospite”.

Lo studio statistico delle due squadre in campionato

Il Porto ha vinto 6 delle ultime 7 gare in campionato. 4 “Gol+Over 2.5” nelle ultime 6 gare. SEMPRE “1X” nelle gare interne del Porto, con 10 “Gol Casa” nelle 11 partite interne, e sono 8 gli “Over 2.5” nelle 11 gare interne.

Il Liverpool ha vinto 5 delle ultime 7 gare ed ha chiuso in “Over 2.5” 8 delle ultime 9 gare. In trasferta sono 7 le “X2” nelle ultime 8 gare (6 “2” nelle ultime 8) con l'”Over 2.5” presente in 8 delle ultime 9 trasferte.

Lo studio statistico: 

Esiti in comune tra le due squadre: “Gol Ospite”, “Over 1.5”, “Over 2.5”

PORTO (15°)

IN GENERALE (6 gare)

3 V (50%), 1 P (17%), 2 S (33%)

  • 2 vittorie nelle ultime 3 gare
  • 3 gare consecutive senza sconfitte
  • Solo 1 sconfitta nelle ultime 5 gare
  • 3 “1” nelle ultime 4 gare
  • SEMPRE “Gol Ospite”
  • 6 gare consecutive in cui segna almeno un goal
  • 5 gare in cui subisce goal nelle 6
  • 4 “Gol” consecutivi
  • 5 “Gol” nelle 6 gare
  • SEMPRE “Over 1.5”
  • 5 “Over 2.5” nelle 6 gare
IN CASA (3 gare)

2 V (67%), MAI P, 1 S (33%)

  • SEMPRE “12” (senza pareggi)
  • 2 “1” (vittorie) consecutivi
  • SEMPRE “Gol”
  • SEMPRE “Over 2.5”
DALLO SCORSO CAMPIONATO
  • 7 gare in cui subisce goal nelle ultime 8
  • 6 gare in cui segna almeno un goal nelle ultime 7
  • “12” (senza pareggi) nelle ultime 9 gare
  • “Gol Ospite” nelle ultime 8 gare
  • “Over 1.5” nelle ultime 9 gare
  • “12” (senza pareggi) consecutivi in casa
  • “Gol Ospite” consecutivi in casa
  • “1” (vittorie) nelle ultime 6 gare in casa
  • “Gol” nelle ultime 4 gare in casa
  • “Gol Ospite” nelle ultime 5 gare in casa
  • “Over 2.5” nelle ultime 5 gare in casa

LIVERPOOL (9°)

IN GENERALE (6 gare)

3 V (50%), 3 P (50%), MAI S

  • 3 vittorie nelle ultime 4 gare
  • 6 gare consecutive senza sconfitte
  • 6 gare consecutive in cui segna almeno un goal
  • 3 gare in cui non subisce goal nelle ultime 4
  • SEMPRE “Over 1.5”
  • 4 “Over 2.5” consecutivi
  • 5 “Over 2.5” nelle 6 gare
IN TRASFERTA (3 gare)

1 V (33%), 2 P (67%), MAI S

  • SEMPRE “X2”
  • 2 “X” (pareggi) nelle 3 gare
  • SEMPRE “Gol Ospite”
  • SEMPRE “Over 1.5”
DALLO SCORSO CAMPIONATO

Non ci sono statistiche in corso interessanti

News dai campi:

Qui Porto.

Il Porto potrà fare affidamento su Marega, miglior marcatore in campionato con 15 reti. Telles è il calciatore che ha offerto più assist, 9. In Champions il miglior marcatore è Aboubakar con 5, mentre il miglior assist-man Pereira con 3.

Squalificato Felipe, resta in dubbio invece Marcano. Reyes sembra aver recuperato dall’infortunio, dunque si schiererà al centro della difesa. Il bomber di Champions, Aboubakar non è in buone condizioni fisiche, solo all’ultimo verrà deciso se schierarlo o meno. Nelle sue stesse condizioni anche il fantasista Andrè Andrè e Pereira. Mister Conceiçao opterà per un 4-4-2 contenitivo in questa partita.

Così l’allenatore del Porto in conferenza stampa, secondo tuttomercatoweb.com“Abbiamo lavorato bene, i ragazzi sono in forma e vogliono vincere. Sappiamo di affrontare una grande squadra ma mi accorgo di settimana in settimana di quanto il Porto sia a livelli top. Il Liverpool ha il secondo miglior attacco della Premier League, ma ha anche punti deboli e noi cercheremo di sfruttarli.

Qui Liverpool.

Salah in Premier League ha realizzato 22 centri, mentre in Champions il miglior marcatore è Firminio con 6. Milner con 5 è il miglior assist-man della squadra nella competizione europea.

Squalificato Emre Can, al suo posto potrebbe essere schierato Henderson. Questo potrebbe essere l’unico cambio di Klopp in formazione, visto che in campo dovrebbero scendere gli 11 titolarissimi. Nel reparto offensivo assisteremo dunque al trio composto da Salah, Firmino e Mané. In dubbio Gomez, sicuro indisponibile invece Clyne.

Queste le parole di Klopp in conferenza stampa, secondo tuttomercatoweb.com“Il modulo non fa mai vincere le partite. Dipende solo dai calciatori che devono fare le cose giuste al momento giusto, lasciando il cuore in campo. Il modulo è solo una parte del gioco. Rispetto il Porto, sono un mix di calcio e lotta, esperienza e gioventù. Mi piace. Noi non siamo così male e lo sappiamo. Vogliamo mostrarlo”.

Curiosità

Il bilancio del Porto negli ottavi di finale è di 3 vittorie e 6 sconfitte; i portoghesi hanno vinto appena 1 delle ultime 4 sfide. Nel 2016/2017, sono stati eliminati in questa fase della competizione dalla Juventus, poi arrivata sino alla finale (0-2 in casa0-1 in trasferta)

Il bilancio in casa dei portoghesi contro formazioni inglesi è di 8 vittorie, 6 pareggi e 3 sconfitte. L’ultima partita interna contro una squadra della Premier League è stata una vittoria per 5-0 contro il Leicester, già qualificato agli ottavi, alla 6ª giornata della passata edizione.

Il Porto ha vinto appena 4 delle ultime 10 partite giocate in casa in Europa, perdendo 4 volte.

La passata stagione è stata la 3ª volta nelle ultime 6 partecipazioni alla competizione, che il Porto ha superato la fase a gironi. Questa è la 1ª volta che i portoghesi si qualificano agli ottavi di finale per 2 stagioni consecutive, dopo essere approdati alla fase a eliminazione diretta ininterrottamente dal 2006/07 al 2009/10.

Il bilancio del Porto in doppi confronti contro squadre inglesi è di 3 vittorie e 7 sconfitte.

Il Liverpool non raggiunge gli ottavi di finale da 9 anni; l’ultima volta, nell’edizione 2008/2009, gli inglesi si sono imposti complessivamente 5-0 sul Real Madrid CF (1-0 in trasferta, 4-0 in casa).

La trasferta più recente del Liverpool in Portogallo è stata una sconfitta per 1-0 in casa del Braga.

Sono 4 i precedenti tra le 2 squadre, tutti giocati nel 20° secolo.

  • Liverpool – Porto 4-1 (Gironi 2007/2008)
  • Porto – Liverpool 1-1 (Gironi 2007/2008)
  • Liverpool – Porto 2-0 (Coppa Uefa 2000/2001)
  • Porto – Liverpool 0-0 (Coppa Uefa 2000/2001)

Probabili formazioni:

Porto (4-4-2): Casillas; Pereira, Reyes, Marcano, Telles; Corona, Herrera, Oliveira, Brahimi; Soares, Marega. All. Conceiçao

Liverpool (4-3-3): Karius; Robertson, van Dijk, Matip, Alexander-Arnold; Wijnaldum, Henderson, Oxlade-Chamberlain; Mané, Firmino, Salah. All. Klopp