Real Madrid - PSG

Mercoledì 14 Febbraio ore 20:45

Con il 5-2 rifilato alla Real Sociedad nell’ultimo turno di Liga, la Casa Blanca ha ufficialmente fatto pervenire la sua dichiarazione di guerra al PSG. Potrà accontentarsi di un piazzamento al di sotto in campionato, ma il Real Madrid non può assolutamente deludere in Champions, la sua competizione.

Ronaldo autore di ben 3 goal lo scorso weekend, il portoghese ha scaldato dunque i motori. Le merengues arriveranno a questa gara con tutti i titolari a disposizione, e dunque Bale potrà finalmente essere a pieno regime anche in Champions. Negli avversari vi sarà un asso rimpianto ed un asso che finora si sta sognando. Di chi stiamo parlando? Ma di Mbappé e Neymar, al centro di alcuni intrighi di mercato blancos nel recente passato e nel prossimo futuro.

Ma il PSG non andrà al Bernabeu per fare la vittima sacrificale! Oddio, in terra spagnola (o non proprio) i parigini hanno infatti un brutto ricordo, ricordate il famoso 6-1 del Barcellona lo scorso anno? Sicuramente quei fantasmi aleggiano ancora, ma la squadra ha finora dimostrato di essere ben più compatta di allora. Inoltre, da quest’anno il reparto offensivo è decisamente più forte e decisivo: con la NMC (no, non stiamo parlando di un gruppo rap americano anni ’90) il PSG ha aumentato improvvisazione e pericolosità, adesso tutte le difese devono guardarsi bene dagli uomini di Emery.

Allo stato attuale, i parigini conducono senza problemi il loro campionato, essendo primi a 53 punti, con 12 lunghezze di vantaggio sui secondi del Monaco. Inutile dire chi sono i primi due marcatori della Ligue 1, ovvero Cavani e Neymar, con 21 goal il primo e 18 il secondo. Più defilato Mbappè, che ha siglato solo 9 reti.

Sarà il secondo scontro in assoluto tra i due allenatori, Zidane ed Emery. La prima volta che si sono incontrati, il primo allenava già il Real Madrid, mentre il secondo era alla guida del Siviglia. Finì 4-0 per il tecnico francese. Curiosità: al termine di quella stagione, Zidane vinse la Champions League, mentre Emery conquistò l’Europa League.

Vuoi scoprire il nostro pronostico?

This content has been restricted to logged in users only. Please login to view this content.

Non è tutto oro ciò che luccica

I due protagonisti illustri di questa partita, secondo la stampa, sono già divorziati in casa. Zidane, di cui Florentino Perez non sembra più convinto, dall’altra parte, Cavani contro cui pare che Neymar abbia scagliato la fazione brasiliana dello spogliatoio. Inoltre alcuni dubbi sembrano tormentare lo spogliatoio madrileno: CR7 sembra destinato ad andare via…

Il dramma del Santiago Bernabeu…

Tra Champions e campionato, la squadra ha vinto appena il 60% delle gare casalinghe, il Real Madrid ha avuto serissimi problemi tra le mura amiche quest’anno, e più volte infatti le merengues sono state fischiate dal pubblico casalingo.

Allo stesso tempo il PSG in trasferta ha già perso due gare in Ligue1 ed una in Champions, in casa del Bayern Monaco. Così come i galacticos, i parigini devono fare i conti con una fase difensiva non sempre impeccabile per via di mezzali che prediligono giocare palla tra i piedi piuttosto che muoversi nelle chiusure degli spazi.

Los ultimo canto del cigno galactico?

Il programma di snatura di Emery (da un calcio solo verticale a un calcio più di possesso non è detto che abbia portato frutti all’altezza di una contesa al possesso con il miglior Real Madrid). La domanda è proprio questa: così come due stagioni fa, o come magari fatto dal Milan nel 2007, le merengues saranno in grado di dimenticare le rovine del campionato per emettere l’ultimo canto del cigno galactico? 

Alternativamente

Potete prendere in considerazione “Gol”, quotato 1.37. Il tasso tecnico è alto, e gli attacchi sono quel che sono, dunque il fatto che possano segnare entrambe le squadre è molto probabile.

La bomba!

Più che una bomba, questo è un trick’n’track. Si tratta di “Cristiano Ronaldo Segna Si”, quotato 2.00. Anche l‘”1″ fisso è quotato molto bene, 2.42, ma allo stesso tempo è assai rischioso.

Lo studio statistico delle due squadre in Champions

Il Real Madrid in Champions è reduce da 19 gare consecutive in cui segna almeno un goal e da 19 “Over 1.5” consecutivi. In casa i blancos hanno vinto 3 delle ultime 4 gare (8 “1X” nelle ultime 9) offrendo ben 7 “Gol” e 8 “Over 2.5” nelle ultime 9 partite casalinghe.

Il PSG è reduce in Champions da 14 gare consecutive in cui segna almeno un goal, non pareggia da 8 partite ed ha reduce da 13 “Over 2.5” consecutivi. In trasferta sono 5 le “X2” e i “Gol” nelle ultime 7 gare in trasferta.

Lo studio statistico delle due squadre in campionato

Il Real Madrid ha vinto 3 delle ultime 4 gare in campionato, reduce da 4 “Over 2.5” di fila (7 “Over 2.5” nelle ultime 8 partite). I blancos non pareggiano in casa da ben 1 turni, con 7 “1” nelle ultime 9 gare interne. In trasferta sono 7 gli “Over 2.5” nelle ultime 8 trasferte, reduce da 4 “Gol Ospite” di fila.

Il PSG ha vinto 8 delle ultime 9 gare disputate in Ligue 1, con 5 “Under 3.5+No Gol” nelle ultime 6. 11 “X2” e 12 “Gol Ospite” nelle 13 gare esterne in Ligue 1 per i francesi, con 10 “Over 2.5” e solo 6 “Gol”.

Lo studio statistico: 

Esiti in comune tra le due squadre: “Over 2.5”, “Gol Ospite”

REAL MADRID (8°)

IN GENERALE (6 gare)

4 V (67%), 1 P (17%), 1 S (17%)

  • 2 vittorie consecutive
  • 4 vittorie nelle 6 gare
  • Solo 1 sconfitta nelle 6 gare
  • 6 gare consecutive in cui segna almeno un goal
  • 4 “Gol” nelle ultime 5 gare
  • SEMPRE “Over 1.5”
  • 3 “Over 2.5” consecutivi
  • 5 “Over 2.5” nelle 6 gare
IN CASA (3 gare)

2 V (67%), 1 P (33%), MAI S

  • SEMPRE “1X”
  • 2 “1” (vittorie) nelle 3 gare
  • SEMPRE “Gol Casa”
  • SEMPRE “Over 1.5”
DALLO SCORSO CAMPIONATO
  • 19 gare consecutive in cui segna almeno un goal
  • 19 “Over 1.5” consecutivi
  • vittorie nelle ultime 7 gare
  • Solo 1 sconfitta nelle ultime 7 gare
  • 12 “12” (senza pareggi) nelle ultime 13 gare
  • 16 “Gol” nelle ultime 19 gare
  • 18 “Gol Casa” nelle ultime 19 gare
  • 18 “Over 2.5” nelle ultime 19 gare
  • “Gol Casa” consecutivi in casa
  • “Over 1.5” consecutivi in casa
  • “1” (vittorie) nelle ultime 4 gare in casa
  • “1X” nelle ultime 9 gare in casa
  • “Gol” nelle ultime 9 gare in casa
  • “Over 2.5” nelle ultime 9 gare in casa

PARIS SG (2°)

IN GENERALE (6 gare)

5 V (83%), MAI P, 1 S (17%)

  • SEMPRE “12” (senza pareggi)
  • 5 vittorie nelle 6 gare
  • 3 “1” consecutivi
  • 4 “1” nelle ultime 5 gare
  • 6 gare consecutive in cui segna almeno un goal
  • SEMPRE “Over 2.5”
IN TRASFERTA (3 gare)

2 V (67%), MAI P, 1 S (33%)

  • SEMPRE “12” (senza pareggi)
  • 2 “2” (vittorie) nelle 3 gare
  • SEMPRE “Gol Ospite”
  • SEMPRE “Over 2.5”
DALLO SCORSO CAMPIONATO
  • 14 gare consecutive in cui segna almeno un goal
  • “12” (senza pareggi) consecutivi
  • 13 “Over 2.5” consecutivi
  • 14 “Over 1.5” consecutivi
  • Solo 2 sconfitte nelle ultime 14 gare
  • “12” (senza pareggi) nelle ultime 9 gare
  • 13 “Over 2.5” nelle ultime 14 gare
  • “Gol Ospite” consecutivi in trasferta
  • “Over 2.5” consecutivi in trasferta
  • “X2” nelle ultime 7 gare in trasferta
  • “Gol” nelle ultime 7 gare in trasferta

News dai campi:

Qui Real Madrid.

Con la rete del provvisorio 2-0 nella sfida tra Real Madrid e Borussia Dortmund, terminata 3-2 al Santiago Bernabeu e valevole per la 6ª e ultima giornata del gruppo H di Champions League, Cristiano Ronaldo è andato a segno in tutte e 6 le partite del girone, un’impresa mai riuscita a nessun altro.

Con il Real Madrid Cristiano Ronaldo ha realizzato più goal rispetto alle presenze. 412 partite giocate e 418 marcature. Con 115 centri all’attivo in 152 presenze tra blancos e Manchester United, CR7 è il miglior marcatore mai esistito in Champions League, competizione della quale è anche l’unico calciatore ad essere andato in rete in 3 finali. Nella storia della Champions è riuscito a segnare da solo più gol rispetto a tutti quelli realizzati da 117 delle 136 squadre che hanno mai preso parte alla massimo torneo europeo per club.

Squalificato Carvajal, sarà un grande problema sostituirlo dietro in difesa. Tuttavia, con tutta probabilità, Zidane opterà per Nacho anzichè Hakimi, che avrebbe dunque esclusivi compiti difensivi nel contrastare Neymar. Tenuto a riposo nel weekend, Casemiro rientrerà dal primo minuto in questa gara. Per il resto, confermatissimi i titolari, con la BBC in attacco.

Queste le parole di Zidane in conferenza stampa, secondo gazzetta.it“Per noi non c’è nessuna pressione, al contrario: viviamo per giocare questo tipo di partite, siamo contenti di giocarle, non vediamo l’ora, lavoriamo per questo”

Sulle possibilità di passare il girone…

Per me siamo 50 e 50, niente di più, niente di meno. E no, per noi questa non è una finale. Sono due partite di Champions, niente di più. Non so se mi gioco il futuro perché io al futuro non penso, m’interessa solo la partita di domani. Poi penserò al ritorno

Qui PSG.

Cavani, con la rete messa a segno all’11° minuto della gara tra la squadra di Emery e il Montpellier lo scorso gennaio in Ligue 1, ha stabilito il record di marcature con il club francese. 157 volte Matador, meglio addirittura di Zlatan Ibrahimovic. Cavani in Champions ha realizzato 6 reti, come Neymar, mentre in campionato ne ha realizzate 21.

Tenuto fuori precauzionalmente nel weekend, l’attaccante uruguaiano dovrebbe partire regolarmente dall’inizio in questa partita. Lo stesso dicasi per Verratti, Thiago Silva e Kurzawa.  Ballottaggio tra Dani Alaves e Meunier per un posto come terzino destro, mentre a centrocampo sarà Lo Celso il pivot davanti alla difesa, visto che Thiago Motta non è stato nemmeno convocato.

Queste le parole di Emery in conferenza stampa, secondo tuttomercatoweb.com“Questa gara è una grande opportunità per noi. Vogliamo continuare a crescere e giocare una partita a eliminazione diretta contro i campioni d’Europa, è un’opportunità per mostrare dove siamo e dove vogliamo arrivare

Curiosità

Il Real Madrid cerca di raggiungere i quarti per l’8ª stagione consecutiva e ha un bilancio di 8 qualificazioni e 6 eliminazioni. Dal 2005 al 2010 è sempre uscito a questo turno.

Le merengues hanno vinto 33 delle ultime 39 partite casalinghe di UEFA Champions League, perdendo solo 4-3 contro lo Schalke 04 al ritorno degli ottavi del 2014/2015, ma passando il turno con un 5-4 complessivo.

Ronaldo è diventato il primo giocatore a segnare in tutte e 6 le partite del girone, per un bottino totale di 9 goal.

Il Real Madrid ha perso solo 2 delle ultime 25 partite europee, con 17 vittorie e 6 pareggi. La sconfitta più recente è stata quella per 3-1 in casa del Tottenham alla 4ª giornata.

La formazione spagnola non ha mai perso negli ultimi 9 confronti (6 vittorie e 3 pareggi): l’ultima sconfitta è stata l’1-0 contro l’Olympique Liones all’andata degli ottavi del 2009/2010 (1-2 tot.). In queste vittorie ha segnato 15 goal senza subirne.

Il Real Madrid non prende goal da 5 gare contro le squadre francesi e ne ha segnati 10 (4 vittorie e 1 pareggio).

Anche se il Real Madrid è stato eliminato due volte su due dal PSG, il suo bilancio complessivo contro le squadre francesi nelle fasi a eliminazione diretta è di 3 passaggi del turno e 4 eliminazioni.

Il Real Madrid cerca di diventare la 1ª squadra a vincere 3 Coppe dei Campioni consecutive, impresa riuscita per l’ultima volta dal Bayern Monaco nel 1976.

La formazione parigina in Spagna ha un bilancio di 4 vittoria, 2 pareggi e 7 sconfitte. Le ultime 4 trasferte si sono sempre concluse con una sconfitta.

La squadra francese ha vinto sette delle ultime 12 trasferte nel torneo, battendo Celtic (5-0)Anderlecht (4-0) in questa stagione. In questa serie si contano anche quattro sconfitte. Alla prima giornata, il PSG è riuscito a mantenere la porta inviolata dopo sette gare esterne, riuscendoci successivamente anche contro l’Anderlecht.

Il bilancio del PSG nelle sfide a eliminazione diretta contro le squadre spagnole è  di 5 vittorie e 3 sconfitte. Le tre sconfitte sono arrivate nei confronti più recenti.

Il PSG non ha mai perso all’andata degli ottavi (4 vittorie e 1 pareggio).

I precedenti

Le squadre si sono affrontate per l’ultima volta nella fase a gironi 2015/2016, con uno 0-0 a Parigi e un 1-0 per il Real Madrid in Spagna.

ll PSG ha eliminato il Madrid dall’Europa per due anni di fila: ai quarti di Coppa UEFA 1992/1993, e ai quarti di Coppa delle Coppe 1993/1994.

  • Real Madrid – PSG 1-0 (Gironi Champions 2015/2016)
  • PSG – Real Madrid 0-0 (Gironi Champions 2015/2016)
  • PSG – Real Madrid 1-1 (Quarti Taca das Tacas 1993/1994)
  • Real Madrid – PSG 0-1 (Quarti Taca das Tacas 1993/1994)
  • PSG – Real Madrid 4-1 (Quarti Coppa Uefa 1992/1993)
  • Real Madrid – PSG 3-1 (Quarti Coppa Uefa 1992/1993)

Probabili formazioni:

Real Madrid (4-3-3): Navas; Nacho, Varane, Sergio Ramos, Marcelo; Kroos, Casemiro, Modric; Ronaldo, Benzema, Bale. All. Zidane

PSG (4-3-3): Areola; Kurzawa, Marquinhos, Thiago Silva, Dani Alves; Rabiot, Lo Celso, Verratti; Mbappè, Cavani, Neymar. All. Emery