Roma - Porto

Martedì 12 Febbraio ore 21:00

Il pronostico:

“Gol Casa” (1.16) DIFFICOLTÀ BASSA

“1X” (1.27) DIFFICOLTÀ MEDIA

“1” (2.02) BOMBA

“Dzeko segna sì” (2.30) BOMBA

ALTRI PRONOSTICI DI Champions League

    Il pronostico su questa gara si fa così

    Non è vero che la Roma in Champions si trasforma. Questa regola valeva lo scorso anno (quanto in squadra c’erano elementi come Strootman e Nainggolan), ma quest’anno, nell’unica gara contro una squadra blasonata, i giallorossi hanno perso senza segnare. Il Porto però ha cominciato l’anno perdendo punti in campionato, tant’è che il campionato si è riaperto. E ricordiamoci anche di questo: Conceicao è un ex Lazio, ma contro la Roma ha vinto solo una volta.

    Embed from Getty Images

    Chi non rischia in compagnia…

    Sottoquotato il “Gol Casa” (1.16), l’“1X” ci stuzzica, mentre per la giocata a quota alta ci orientiamo tra “1”(2.02), anche se la Roma non è l’icona dell’affidabilità e “Dzeko segna sì” (2.20). Nonostante nella Roma segnino un po’ tutti, il bosniaco in Champions non segna dalla 3ª giornata e in questa competizione ha dimostrato di saperci fare. Se proprio della Roma non vi volete fidare, l’“1X+Over 1.5” (1.66) potrebbe piacervi. Per quelli che, a prescindere, vogliono spararla grossa, i possibili risultati esatti: “1-0” (7.50), “2-1” (8.25). Ma noi non vi abbiamo detto niente.

    Roma s’è desta

    Il momento dei giallorossi è ancora avvolto da nubi, ma queste, almeno dopo il successo contro il Chievo, sembrano meno dense. I tifosi ce l’hanno con quasi tutti i calciatori, eccezion fatta per De Rossi e Zaniolo. Lo stesso capitano ha provato a difendere Kolarov, autore della 3ª rete contro il Chievo: “Voglio bene ai tifosi e Aleks per me è un fratello. Per questo dico ai romanisti di fidarsi di me, Kolarov è un professionista grande, e io preferisco gente così a chi magari bacia la maglia e poi si ferma al primo doloretto. Dall’altra parte, il tifoso va assecondato e rispettato quando c’è sofferenza”.

    Ma basterà tutto questo contro il Porto?

    Sicuramente i portoghesi sono da rispettare: hanno concluso il girone al 1° posto e da imbattuto. In campionato poi la squadra di Conceicao è capolista con un punto di vantaggio sul Benfica. Il Porto evoca brutti ricordi ai tifosi giallorossi.

    Play-off di qualificazione alla Champions del 2016: Porto – Roma 1-1, Roma – Porto 0-3 e giallorossi eliminati. Di quella Roma sono rimasti solo De Rossi, Manolas, Perotti, Dzeko, Fazio ed El Shaarawy. Certo era un’altra epoca, con un altro allenatore, ma nel calcio certe cose non si dimenticano.

    Maxi ritardo della “X”

    La Roma ha chiuso il proprio girone al 2° posto dietro il Real Madrid. In Champions è reduce da 10 “Over 1.5” e 15 “12” di fila; 8 “12” consecutivi in casa. All’Olimpico ha offerto 7 “1” nelle ultime 8 gare, con ben 8 “No Gol” nelle ultime 9 partite. La tendenza ad offrire “Over 2.5” in casa in Champions è confermata anche in campionato, dove è reduce anche da 6 “Gol” consecutivi all’Olimpico.

    Il Porto ha chiuso il girone al 1° posto davanti allo Schalke. La squadra di Conceicao nella competizione non perde da 7 gare di fila (solo una sconfitta nelle ultime 11 partite), mentre in trasferta è reduce da 5 “X2” consecutivi. Se in Champions ha offerto “Gol” in trasferta, in campionato tende più all’“Under 2.5” lontano dalle mura amiche: ben 8 in 11 trasferte.

    Di Francesco: “Non dobbiamo prendere goal”

    Queste le parole del tecnico in conferenza pre-gara: “Sarà fondamentale correre, fare una buona fase difensiva e non prendere goal. Il Porto è una squadra compatta tosta, sa quello che vuole, è una di quelle che ha vinto più duelli difensivi, dal punto di vista fisico sarà una gara molto dispendiosa”. Ci sarà Dzeko, capocannoniere della Roma in Champions con 5 reti.

    Dall’altra parte assenze pesanti per Conceicao. Il tecnico non avrà a disposizione Marega, capocannoniere in Champions con 5 reti e Jesus Corona, squalificato e autore di 3 centri nella competizione. In avanti ci sarà Soares, miglior realizzatore del Porto in campionato con 9 reti.

    Probabili formazioni:

    Roma (4-3-3): Mirante; Florenzi, Manolas, Fazio, Kolarov; Pellegrini, De Rossi, Cristante; Zaniolo, Džeko, El Shaarawy. All.: Di Francesco.

    Indisponibili: Ünder, Perotti, Olsen, Schick

    Squalificati: /

    Porto (4-3-3): Casillas; Éder Militão, Filipe, Pepe, Alex Telles; Danilo, Herrera, Óliver Torres; Otávio, Soares, Brahimi. All.: Conceicao.

    Indisponibili: Marega

    Squalificati: Corona

    Lo studio statistico: 

    Esiti in comune tra le due squadre: “Over 2.5”, “Gol Casa”

    Risultato andata: – –

    ROMA

    IN GENERALE (5 gare)

    3 V (60%), MAI P, 2 S (40%)

    • SEMPRE “12” (senza pareggi)
    • 3 vittorie nelle ultime 4 gare
    • 4 “No Gol” nelle 5 gare
    • SEMPRE “Over 1.5”
    • 4 “Over 2.5” nelle 5 gare
    IN CASA (3 gare)

    2 V (67%), MAI P, 1 S (33%)

    • SEMPRE “12” (senza pareggi)
    • 2 “1” (vittorie) nelle 3 gare
    • SEMPRE “No Gol”
    • SEMPRE “Over 1.5”
    DALLO SCORSO CAMPIONATO

    Non ci sono statistiche in corso interessanti

    PORTO

    IN GENERALE (5 gare)

    4 V (80%), 1 P (20%), MAI S

    • 4 vittorie consecutive
    • 5 gare consecutive senza sconfitte
    • 3 “1” nelle ultime 4 gare
    • SEMPRE “Gol Casa”
    • 5 gare consecutive in cui segna almeno un goal
    • 3 “Gol” consecutivi
    • 4 “Gol” nelle 5 gare
    • 3 “Over 2.5” consecutivi
    IN TRASFERTA (2 gare)

    1 V (50%), 1 P (50%), 0 S (0%)

    Nessuna statistica significativa

    DALLO SCORSO CAMPIONATO

    Non ci sono statistiche in corso interessanti