liga 11a giornata

Per sapere quando sono pronti i pronostici

Real Madrid - Alaves

Sabato 28 Novembre ore 21:00

Estadio Santiago Bernabéu

I pronostici del Software

Non ADM
Over 1.5 DIFFICOLTÀ BASSA
1.14
1X+Multigol 1-4 DIFFICOLTÀ MEDIA
1.35
Multigol 2-4 DIFFICOLTÀ ALTA
1.52
Gol BOMBA
1.95

ALTRI PRONOSTICI DI La Liga

I pronostici del software su Real Madrid-Alaves

In questa sfida fra i campioni in carica e i baschi dell’Alaves il primo esito da tenere in considerazione è l “1X”, visto che i blancos hanno subito solo 2 sconfitte in 20 partite e, in casa, vengono da 21 “1X” in 22 match, oltre ad aver totalizzato 9 “1” in 10 gare.

D’altro canto l’Alaves ha vinto solo 2 partite nelle ultime 10, ma ne ha anche persa soltanto 1 nelle ultime 6, arrivando da 3 “X” consecutive, cui si aggiungono 3 “1X” in 4 trasferte.

In secondo luogo viene suggerito l “Over1.5”, direttamente collegato al “Gol”, egualmente indicato dal software, che presuppone, appunto, almeno 2 reti: infatti il Real arriva da 4 “Gol” consecutivi e da 3 “Over2.5” in 4 gare.

D’altro canto l’Alaves ha realizzato 3 “Gol” consecutivi, 3 nelle ultime 4 trasferte e, nelle partite lontano da casa, ha SEMPRE centrato l “Over1.5” (30 in 33 trasferte).

A rischio basso merita considerare anche il “Multigol 1-4”, verificatosi in 12 delle ultime 13 partite casalinghe del Real Madrid e che ricorre in 9 delle ultime 10 gare degli ospiti, nonché in 13 trasferte su 14 (SEMPRE in quelle di questa stagione).

Le statistiche di Real Madrid-Alaves

Il tetto delle 4 reti è ulteriormente corroborato dalla parallela tendenza delle due formazioni all “Under3.5”, realizzato da entrambe in 7 delle ultime 8 gare rispettivamente in casa e in trasferta: anzi, il Real in casa presenta 5 “Under2.5” nelle ultime 7 partite.

In aggiunta e a sostegno del “Gol”, osserviamo che i padroni di casa hanno centrato il “Gol Casa” in 12 match su 13 e subito il “Gol Ospite” in 3 su 4, mentre gli ospiti hanno subito 12 “Gol Casa” in 13 trasferte e segnato il “Gol Ospite “ in 5 su 6. Tuttavia, ci sono questi 6 “NoGol” in 8 partite al Bernabeu del Real a mescolare le carte in tavola.

Invece, relativamente all “1X”, è opportuno tenere in considerazione che i padroni di casa, nel proprio stadio, hanno totalizzato 12 “12” in 13 match (SEMPRE quest’anno), mentre l’Alaves ne ha conseguiti 9 in 10 trasferte, benchè in questa stagione abbia mostrato una certa propensione al pareggio (3 “X” consecutive nelle ultime partite).

I precedenti su Real Madrid-Alaves

Gli ultimi 6 scontri diretti pendono a favore dei blancos, che se ne sono aggiudicati 5 su 6, oltre ad essersi SEMPRE verificato il “Multigol 1-4”, che in 5 casi è anche “Over1.5” e in 4 è “Over2.5”, mentre si sollevano dei dubbi sul “Gol”, avvenuto solo in 2 occasioni.

Nei soli scontri al Bernabeu viene tutto ulteriormente confermato, dato che abbiamo SEMPRE “1” e 5 “Multigol 2-4”, che sono anche “Over2.5”: tuttavia, ad aumentare i rischi legati al “Gol”, notiamo che sono 5 i “NoGol” consecutivi e che l’Alaves non segna in casa del Real, dal lontano 2002.

I pronostici della Redazione

Non ADM
Over 1.5 DIFFICOLTÀ BASSA
1.14
Multigol 1-3 1T DIFFICOLTÀ MEDIA
1.34
Gol Ospite DIFFICOLTÀ ALTA
1.75
Gol BOMBA
1.95

I pronostici della redazione su Real Madrid-Alaves

I dubbi che sorgono relativamente a questa partita di Liga fra Real e Alaves riguardano quasi esclusivamente i blancos: il fatto che martedì li aspetti una tostissima e fondamentale partita di Champions mi fa essere cauta. Si sa che a Madrid conta tantissimo la coppa dalle grandi orecchie.

Pertanto a rischio basso consiglio l “Over1.5”, allineandomi al software nonché a quanto emerso dall’analisi dei precedenti, mentre a rischio medio le quote mi fanno indirizzare su una giocata sul primo tempo, in particolare sul “Multigol 1-3” 1T.

Almeno una rete nella prima parte è altamente probabile, ma è difficile che ne vengano segnate più di 3, visto che il Real ha rispettato entrambe le soglie nelle ultime 6 partite di Liga, mentre l’Alaves in 5.

Infine a rischio alto tenterei il “Gol Ospite” e di conseguenza il “Gol” a bomba, visto che il Real viene da 4 “Gol” consecutivi in campionato e l’Alaves da 3.

La condizione del Real Madrid

Il Real Madrid quando deve vincere non sbaglia, come ha dimostrato nel difficile match di San Siro contro l’Inter, dove ha vinto per 2 a 0 e ha dimostrato di saper tirare fuori la grinta anche nei momenti difficili: orfano di due dei suoi giocatori più importanti a livello di gioco e di spogliatoio, Ramos e Benzema, ha comunque ottenuto il risultato voluto.

Contro l’Alaves dovrà ancora fare a meno dei due, ma davanti Mariano e Rodrygo hanno dato grandi soddisfazioni, uno alla Ceramica contro il Villarreal e l’altro in Champions. Rumors di mercato vedono Isco con un piede fuori da Madrid: ha espresso alla dirigenza la volontà di cambiare aria e provare l’esperienza di un altro campionato.

Allo stesso tempo Modric giura fedeltà eterna ai blancos e vorrebbe terminare la carriera a Madrid: è importante da un punto di vista morale, soprattutto nel momento in cui arriva la notizia di un interesse del Milan per Casemiro, che se dovesse partire davvero lascerebbe un vuoto nella mediana.

Un altro fattore è da considerare, cioè che ad ogni partita assistiamo alla crescita sia di Vazquez che di Hazard, che finalmente stanno trovando la condizione ottimale.

Si ferma anche Militao per Covid ma in difesa Zidane può respirare, avendo pienamente recuperato Carvajal, Nacho, Varane e Mendy, mentre a centrocampo vedremo probabilmente Odegaard, che darà un turno di riposo a Modric.

La condizione dell’Alaves

La notizia della positività del capitano Manu Garcia ha stravolto i piani settimanali dei baschi, i quali hanno dovuto saltare l’allenamento di lunedì per sottoporsi ai test: fortunatamente tutti gli altri giocatori sono risultati negativi e saranno regolarmente in campo sabato.

La squadra sta crescendo a livello di gioco, soprattutto offensivamente parlando, visto che arrivano alla rete con più regolarità: tuttavia questo li porta a scoprirsi troppo dietro, come analizza il difensore Ximo Navarro, che critica il fatto di essersi fatti rimontare sul 2-0 dal Valencia.

Certe cose non devono succedere, soprattutto quando si ha bisogno di conquistare punti, visto il difficile calendario che li attende nelle prossime due giornate, dove affronteranno il Real Madrid prima e la Real Sociedad poi.

Due mentalità a confronto

Entrambe le formazioni hanno mostrato una fragilità nella retroguardia che non è da loro, per questo motivo la probabilità che si facciano male a vicenda, in particolar modo in contropiede, non è da escludere: su questo tipo di giocata, che entrambe attuano bene, tendono anche a subire rete.

Ovviamente il tasso tecnico è abissalmente diverso e il Real ha recuperato buona parte dei difensori che aveva infortunati, quindi non è detto che i baschi riescano nel loro intento. Anche perchè, quando si trovano di fronte giocatori molto tecnici e forti nell’1 contro 1, si fanno saltare come birilli.

Detto ciò, l’Alaves ha ottimi saltatori e domina indiscusso sulle palle alte, settore in cui potrebbe trovare la sua occasione: ma i tanti falli concessi in zone sensibili e la fragilità dimostrata sui calci piazzati mi portano a vederli sfavoriti in questo scontro.

Le news su Real Madrid-Alaves

Appare amareggiato Zidane per il pareggio rimediato in casa del Villarreal, perchè sente che si sarebbero meritati la vittoria, almeno per il gioco messo in campo. Ancora una volta è stato un rigore concesso a condannarli, il quarto in 2 partite, a palesare che è proprio dalla solidità difensiva che si deve ripartire.

È dispiaciuto per lo sforzo fatto dai suoi senza conseguire quanto sperato, però sono anche stati sfortunati, perchè hanno fatto tutto bene salvo commettere un errore fatale in una delle poche azioni concesse al Villarreal.

Cerca di vedere il lato positivo Pablo Machin, che analizza il pareggio contro il Valencia partendo dalla considerazione che è la quarta partita in cui non perdono: la verità è che è un risultato amaro, perchè si erano portati sul 2-0 e si sono fatti rimontare.

Nel momento in cui il Valencia ha iniziato a spingere per recuperare i suoi si sono disgregati, mostrando dubbi e fragilità in difesa, finendo per essere riacciuffati poco prima dello scadere. Da rivedere sicuramente il posizionamento sui tiri da palla inattiva, che si stanno dimostrando una vera spina nel fianco della formazione basca.

Probabili formazioni Real Madrid-Alaves

Real Madrid (4-3-3): Courtois; Carvajal, Nacho, Varane, Mendy; Kroos, Casemiro, Odegaard; Vazquez, Mariano, Hazard: All. Zidane

Indisponibili: Benzema, Jovic, Militao, Odriorzola, Ramos, Valverde

Squalificati: /

Alaves (4-4-2): Pacheco; Ximo, Laguardia, Lejeune, Duarte; Mendez, Pina, Battaglia, Peleteiro; Perez, Joselu: All. Machin

Indisponibili: Burgui, Garcia, Pons

Squalificati: /

Iscriviti

Okpronostico non riceve alcun finanziamento pubblico, se vuoi

Le statistiche di Real Madrid-Alaves

Esiti in comune tra le due squadre: “Gol”, “1X”, “Over 1.5”

REAL MADRID (4°)

IN GENERALE (9 gare)

5 V (56%), 2 P (22%), 2 S (22%)

  • 5 vittorie nelle ultime 8
  • Solo 2 sconfitte nelle 9
  • 7 “12” (senza pareggi) nelle ultime 8
  • 5 gare consecutive in cui subisce goal
  • 7 gare in cui segna almeno un goal nelle ultime 8
  • 4 “Gol” consecutivi
  • 6 “Gol Ospite” consecutivi
  • 7 “Gol Ospite” nelle ultime 8
  • 3 “Over 2.5” nelle ultime 4
IN CASA (3 gare)

2 V (67%), MAI P, 1 S (33%)

  • SEMPRE “12” (senza pareggi)
  • 2 “1” (vittorie) nelle 3

DALLE SCORSE STAGIONI

  • 10 “12” (senza pareggi) consecutivi in casa
  • Solo 2 sconfitte nelle ultime 20
  • 20 gare in cui segna almeno un goal nelle ultime 22
  • 9 “1” (vittorie) nelle ultime 10 in casa
  • 21 “1X” nelle ultime 22 in casa
  • 12 “12” (senza pareggi) nelle ultime 13 in casa
  • 12 “Gol Casa” nelle ultime 13 in casa
  • 3 “Gol Ospite” nelle ultime 4 in casa
  • 6 “No Gol” nelle ultime 8 in casa
  • 5 “Under 2.5” nelle ultime 7 in casa
  • 7 “Under 3.5” nelle ultime 8 in casa
  • 12 “Multigol 1-4” nelle ultime 13 in casa

ALAVÉS (15°)

IN GENERALE (10 gare)

2 V (20%), 4 P (40%), 4 S (40%)

  • 3 “X” (pareggi) consecutivi
  • 4 gare consecutive senza sconfitte
  • Solo 2 vittorie nelle 10
  • Solo 1 sconfitta nelle ultime 6
  • 6 gare in cui segna almeno un goal nelle ultime 7
  • 3 “Gol” consecutivi
  • 5 “Under 2.5” nelle ultime 6
  • 7 “Multigol 1-4” consecutivi
  • 9 “Multigol 1-4” nelle 10
IN TRASFERTA (4 gare)

1 V (25%), 1 P (25%), 2 S (50%)

  • 3 “1X” nelle 4
  • SEMPRE “Gol Ospite”
  • 3 “Gol” nelle 4
  • SEMPRE “Over 1.5”
  • SEMPRE “Multigol 1-4”

DALLE SCORSE STAGIONI

  • 5 “Gol Ospite” consecutivi in trasferta
  • 6 “Over 1.5” consecutivi in trasferta
  • 8 “Multigol 1-4” consecutivi in trasferta
  • 9 “12” (senza pareggi) nelle ultime 10 in trasferta
  • 4 “Gol” nelle ultime 5 in trasferta
  • 12 “Gol Casa” nelle ultime 13 in trasferta
  • 5 “Gol Ospite” nelle ultime 6 in trasferta
  • 30 “Over 1.5” nelle ultime 33 in trasferta
  • 7 “Under 3.5” nelle ultime 8 in trasferta
  • 13 “Multigol 1-4” nelle ultime 14 in trasferta
SQUADRA PUNTI PG V P S GF GS DR
Real Sociedad 23 10 7 2 1 21 4 +17
Atlético Madrid 20 8 6 2 0 18 2 +16
Villarreal 19 10 5 4 1 14 10 +4
Real Madrid 17 9 5 2 2 15 10 +5
Cadice 14 10 4 2 4 8 11 -3
Granada 14 9 4 2 3 10 14 -4
Siviglia 13 8 4 1 3 11 8 +3
Athletic Bilbao 12 9 4 0 5 11 9 +2
Valencia 12 10 3 3 4 17 16 +1
Elche 12 8 3 3 2 8 9 -1
Getafe 12 9 3 3 3 8 9 -1
Betis 12 10 4 0 6 12 21 -9
Barcellona 11 8 3 2 3 15 9 +6
Osasuna 11 9 3 2 4 8 9 -1
Alavés 10 10 2 4 4 9 12 -3
Eibar 10 10 2 4 4 6 9 -3
Real Valladolid 9 10 2 3 5 10 15 -5
Levante 7 9 1 4 4 9 14 -5
Huesca 7 10 0 7 3 8 16 -8
Celta Vigo 7 10 1 4 5 8 19 -11