Croazia - Inghilterra

Mercoledì 11 Luglio ore 20:00

Il pronostico:

“Under 3.5” (1.17) DIFFICOLTÀ MEDIA

“1X” (1.65) DIFFICOLTÀ ALTA

“X” (3.10) BOMBA

ALTRI PRONOSTICI DI Mondiali

    Semifinale!

    Che essendo in gara secca è quasi una finale. Una super-partita che vedrà di fronte Croazia e Inghilterra, si può dire, entrambe meritatamente arrivare fin qui. Due squadre con stili di gioco diversi, che tuttavia in certi frangenti si riassomigliano. Per esempio, l’importanza degli esterni sia in fase di possesso che di non possesso. Egregio il lavoro di Rebic e Perisic per la Croazia, che oltre ad attaccare gli spazi sono di vitale importanza nei ripiegamenti difensivi, arrivando delle volte ad essere dei veri e propri terzini. Dall’altro lato, nel 3-5-2 impiegato dal CT Southgate, più o meno svolgono lo stesso lavoro Trippier e Ashley Young, anche se attaccano di meno la porta, tuttavia sfornano cross in quantità industriale per la torre Kane.

    240 minuti di tensione…

    Tanti sono i minuti giocati dalla Croazia nelle ultime due partite, in cui si è imposta solo ai rigori contro Danimarca e Russia. In un Mondiale stranissimo in cui nulla può esser dato per scontato, gli slavi, nonostante il maggior tasso tecnico, hanno quindi faticato non poco contro squadre toste, ma ben organizzate difensivamente. Contro i padroni di casa della Russia nella scorsa gara, probabilmente la squadra avrebbe meritato di più, tantissime infatti le occasioni sprecate nei 90 minuti. La Dea Bendata è stata poi benevola ancora una volta ai calci di rigore, fino a quando potrà ancora esserlo? Considerato che i giocatori hanno per ben due volte giocato 120 minuti, atleticamente la Croazia probabilmente partirà svantaggiata rispetto all’Inghilterra.

    It’s coming home!

    Praticamente in Inghilterra questo slogan è diventato mania, i sudditi di Sua Maestà adesso ci credono. Ma la frase, che sta a significare “sta tornando a casa”, a cosa si riferisce? Al calcio ovviamente! Il calcio sta tornando a casa (sempre che l’Inghilterra vinca semifinale e finale), lì dove a fine ‘800 fu istituito e regolarizzato, dando vita ad uno dei fenomeni più popolari e seguiti di tutti i tempi.

    Beccatevi questa simpatica canzoncina uscita in occasione di Euro96, quando l’Inghilterra ospitò la manifestazione e uscì in semifinale contro la Germania…

    Colpire l’avversario nel suo punto forte

    Nella scorsa partita contro la Svezia, l’Inghilterra ha infatti vinto 2-0 grazie alle reti di Maguire e Allì, arrivate in occasione di due cross dagli esterni. Qui il nostro titolo, poiché la Svezia finora era rinomata per avere dei gigantoni in difesa, attentissimi nei calci piazzati e soprattutto impenetrabili. Ma questo Mondiale è rinomato per aver sfatato moltissimi tabù, e chissà che non sfaterà anche quello degli inglesi, che non vincono la Coppa del Mondo dalla manifestazione casalinga del 1966.

    Tatticamente questa partita

    Non ci aspettiamo due squadre rinunciatarie, anche se contate comunque che in semifinale la posta in palio è alta, quindi vi saranno dei tatticismi e delle accortezze più forti. La Croazia ci è sembrata finora la squadra più italiana del Mondiale, capace di capire il momento e anche di soffrire quando serve. Ad esempio, contro un’imbottigliata Danimarca, gli slavi nel secondo tempo hanno preferito aspettare i danesi per poi cercare di colpire in contropiede, nonostante fossero tecnicamente superiori.

    D’altro canto l’Inghilterra ha problemi nella risalita palla al piede, molto spesso poi affidata al centrale Stones che lancia lungo sugli esterni. Il nostro dubbio è legato all’atteggiamento della Croazia: presserà alto per soffocare fin da subito gli inglesi, oppure aspetterà? Considerate che le energie della squadra del CT Dalic sono nettamente inferiori rispetto a quelle dei Tre Leoni, fino a quando e quanto riuscirà magari ad avere un atteggiamento propositivo in questa gara?

    Pronosticando

    Vero che la Croazia sia più stanca rispetto all’Inghilterra, vero anche che gli inglesi abbiano un gruppo molto unito e adesso siano gasatissimi, tuttavia gli slavi possono contare su giocatori con molta più esperienza internazionale rispetto agli inglesi (Modric, Manduzkic, Rakitic) ci sembrano una squadra più affidabile. Aspettate però, non siamo assolutamente per l’ “1” fisso, favoriamo solo leggermente la squadra di Dalic.

    Inoltre, come bomba, vi spariamo la “X” fissa, poiché crediamo comunque in una gara equilibrata, con le due squadre che potrebbero decidere anche di giocarsela ai supplementari o ai rigori, visti comunque i precedenti (Croazia ai rigori con Danimarca e Russia, Inghilterra ai rigori con la Colombia).

    In alternativa potete comunque considerare l’ “Under 1.5 1° Tempo”, quotato 1.25, e le bombe “1X + Under 3.5” a 1.85 e “X 1° Tempo” a a 1.90.

    Statistische a misura di pronostico (ultimo biennio):

    Croazia reduce da 2 pareggi consecutivi (nei 90 minuti), con 5 vittorie nelle ultime 8 gare e ben 9 consecutive senza sconfitte. Per quanto riguarda gli esiti, spiccano gli 8 “Over 1.5” nelle ultime 9 partite. Inghilterra con 7 vittorie nelle ultime 9 gare, e solo 1 sconfitta nelle ultime 15. Tra gli esiti, spiccano i 7 “Under 3.5” nelle ultime 8 gare.

    Quote passaggio turno:

    • Croazia: 2.25
    • Inghilterra: 1.62

      Qui Croazia.

      La Croazia scenderà in campo con un 4-2-3-1, con l’incognita Vrsaljko, uscito malconcio dal match contro la Russia: al suo posto è pronto Corluka, con Vida spostato sulla fascia. Per il resto non dovrebbero esserci grossi problemi, con il ritorno di Brozovic a centrocampo al fianco di Rakitic e Modric spostato più avanti nella zona della trequarti. Lì davanti, come sempre, ci sarà Mario Mandzukic.

      Queste le ultime dichiarazioni del CT Dalic, riportate da repubblica.it“Abbiamo cominciato a studiare i punti di forza e i difetti dell’Inghilterra. Un’ottima squadra, hanno molti giocatori giovani e si sono imposti con autorità sulla Svezia, sarà sicuramente una partita difficile per noi, abbiamo grande rispetto per loro, ma siamo consapevoli di essere forti e non temiamo nessuno, neanche gli inglesi”.

      “Negli ultimi sei giorni abbiamo giocato due partite da 120 minuti più i rigori, di sicuro è un problema perché mercoledì saremo di nuovo in campo, ma faremo di tutto per recuperare e sono sicuro che essere arrivati fin qui ci darà energia e forza per presentarci al meglio. Stiamo vivendo un sogno, siamo tra le prime 4 del mondo e se siamo arrivati fin qui è perché ce lo siamo meritati”

      Qui Inghilterra.

      L’Inghilterra schiererà invece un 3-4-3, con Walker confermato in difesa insieme a Stones e alla rivelazione Maguire. Il centrocampo sarà formato da Trippier, Henderson, Alli e Young, mentre in attacco spazio al tridente firmato Lingard-Kane-Sterling.

      Queste le parole del CT Southgate dopo la vittoria con la Svezia, riportate da tuttomercatoweb.comSapevamo che sarebbe stata una partita diversa dalle altre. La Svezia è una squadra che non ti lascia giocare ed è stata una sfida impegnativa sotto il punto di vista fisico e atletico. Abbiamo individuato alcune zone in cui potevamo fare male e abbiamo insistito. La nostra voglia è stata pari alla loro, ma noi abbiamo avuto un po’ più di qualità”

      Probabili formazioni:

      Croazia (4-2-3-1): Subasic; Vida, Lovren, Corluka, Strinic; Rakitic, Brozovic; Rebic, Modric, Perisic; Mandzukic. CT: Dalic.

      Inghilterra (3-4-3): Pickford; Walker, Stones, Maguire; Trippier, Henderson, Alli, Young; Lingard, Kane, Sterling. CT: Southgate

      Lo studio statistico: 

      Esiti in comune tra le due squadre: “Over 1.5”

      Risultato andata: – –

      CROAZIA

      IN GENERALE (16 gare ufficiali)

      10 V (63%), 4 P (25%), 2 S (13%)

      • 3 vittorie nelle ultime 4 gare
      • 8 gare consecutive senza sconfitte
      • 7 gare in cui segna almeno un goal nelle ultime 8
      • 7 “Over 1.5” nelle ultime 8 gare
      • 12 “Under 3.5” nelle ultime 13 gare
      DALLO SCORSO CAMPIONATO

      Non ci sono statistiche in corso interessanti

      INGHILTERRA

      IN GENERALE (14 gare ufficiali)

      10 V (71%), 3 P (21%), 1 S (7%)

      • 6 vittorie nelle ultime 8 gare
      • Solo 1 sconfitta nelle 14 gare
      • 7 “12” (senza pareggi) nelle ultime 8 gare
      • 9 gare in cui segna almeno un goal nelle ultime 10
      • 3 “Gol” nelle ultime 4 gare
      • 8 “Gol Ospite” nelle ultime 9 gare
      DALLO SCORSO CAMPIONATO

      Non ci sono statistiche in corso interessanti