Wolverhampton - Everton

Sabato 11 Agosto ore 18:30

Il pronostico:

“Over 1.5” (1.29) DIFFICOLTÀ MEDIA

“Over 2.5” (2.02) BOMBA

ALTRI PRONOSTICI DI English Premier League

    Voglia di sorprendere, sempre!

    Come l’anno scorso, in cui il Wolverhampton ha davvero offerto un calcio tra i migliori d’Europa. Anche grazie alle forti finanze, lo scorso anno i Wolves hanno stradominato la Championship, vincendola con 99 punti in 46 giornate. Gran parte del merito è sicuramente del tecnico Nuno Espirito Santo, ex allenatore di Porto e Valencia. Il portoghese, come Guardiola, è riuscito ad importare nel calcio d’oltremanica anche la concezione di uno stile di gioco basato su frequenti passaggi, triangolazioni e continuo attacco e ricerca degli spazi. Come detto, il Wolverhampton l’anno scorso ha impressionato tutti, ma davvero tutti.

    Come si sono preparati i Wolves alla Premier…

    Altalenanti i risultati ottenuti quest’estate, anche se con tutte le attenuanti del caso. Gli uomini di Espirito Santo hanno vinto contro Basilea (1-2), Young Boys (4-0) e Villarreal (2-1); pareggiato con Ajax (1-1), Betis e Stoke (entrambe 0-0) e perso contro il Bochum (solo ai rigori) e Derby County (2-1). Paradossalmente, i Wolves hanno fatto meglio contro avversari più forti che contro quelli invece più abbordabili. Dal punto di vista invece del mercato, sono arrivati alla corte di Espirito Santo: Traore (20 milioni al Middlesbrough), Jota (14 milioni all’Atletico Madrid), Moutinho (a quasi 6 milioni dal Monaco) e Rui Patricio (a paramentro zero dallo Sporting Lisbona). Questi gli acquisti più importanti, per una squadra che comunque aveva ben poco da migliorare.

    L’Everton si è comprato le riserve del Barcellona

    In praticamente due giorni, ben tre giocatori hanno fatto le valigie dalla Catalogna per atterrare a Liverpool, sulla sponda blu. Stiamo parlando di Digne, Mina e Andre Gomes: tutti e tre costati la bellezza di 52 milioni di euro, con il portoghese arrivato solo in prestito però. Tra i nuovi arrivati, impossibile non menzionare comunque Richarlison, prelevato dal Watford per 40 milioni. Insomma, un mercato stratosferico per l’Everton che punta a dare a Marco Silva una squadra capace di giocarsela almeno per un posto in Europa League. Ah, sul fronte cessioni: se n’è andata via la bandiera Rooney verso gli USA, ceduti anche Klassen e Funes Mori.

    Solo sconfitte

    Praticamente non è arrivata neanche una vittoria per i Toffees in questo pre-campionato. Gli uomini di Marco Silva hanno infatti perso tutte le amichevoli disputate, eccezion fatta per quelle contro le squadre di eccellenza. L’Everton ha dunque perso con il Lille ai rigori, con il Porto 1-0, con il Blackburn 3-0, col Rennes per 4-1 ed infine col Valencia per 2-3. Sicuramente non positive le prime uscite di Marco Silva alla guida dei Toffees, con cui dovrà rifarsi necessariamente in campionato dopo il mercato faraonico di quest’estate.

    Cosa pronostichiamo?

    Per noi questa gara è da no bet. Troppe le sconfitte per l’Everton, va bene che si tratta di amichevoli, però…qualcosa sicuramente non va. Il Wolverhampton è una grande incognita, non sappiamo la reale forza della squadra, che in Championship era un portento, ma la Premier è ben altra cosa…Dunque? In questa gara inseriremo esiti in senso “Over”, anche perché ci aspettiamo una partita aperta da parte di due squadre per niente rinunciatarie, con quel bel di dio che si ritrovano lì davanti poi…

    Qui Wolverhampton.

    In campo col 3-4-3 la squadra, in porta sarà subito esordio per il neo acquisto Rui Patricio. In dubbio Cavaleiro per questa partita, anche se alla fine dovrebbe comunque giocare. Jimenez e Bonatini si giocano un posto come punta centrale, mentre a centrocampo ecco la coppia di portoghesi formata da Joao Moutinho e Ruben Neves.

    Qui Everton.

    Viste le partenze di Williams e Funes Mori, mister Marco Silva non potrà fare altro che schierare Jagielka e Keane al cento della difesa. I nuovi acquisti Digne e Richarlison potrebbero partire già titolari, mentr eper Mina e Bernard c’è bisogno ancora di tempo. In porta dovrebbe giocare Stekelenburg, poiché pare proprio che Pickford non ce la faccia.

    Probabili formazioni:

    Wolverhampton (3-4-3): Rui Patricio; Saiss, Coady, Boly; Doherty, Moutinho, Neves, Jonny; Cavaleiro, Bonatini, Jota. All. Espirito Santo

    Everton (4-2-3-1): Stekelenburg; Digne, Keane, Jagileka, Coleman; Gueye, Schneiderlin; Richarlison, Sigurdsson, Walcott; Tosun. All. Marco Silva

    Lo studio statistico: 

    Esiti in comune tra le due squadre: /

    Wolverhampton non ha giocato in Premier League nel 2017/18

    DALLO SCORSO CAMPIONATO

    Non ci sono statistiche in corso interessanti

    EVERTON (8°)

    IN GENERALE (38 gare)

    13 V (34%), 10 P (26%), 15 S (39%)

    • Solo 2 vittorie nelle ultime 7 gare
    • Solo 1 sconfitta nelle ultime 6 gare
    • 5 gare consecutive in cui segna almeno un goal
    • 9 gare in cui segna almeno un goal nelle ultime 10
    • 5 “Under 2.5” nelle ultime 6 gare
    IN TRASFERTA (19 gare)

    3 V (16%), 6 P (32%), 10 S (53%)

    • 6 “1” (sconfitte) nelle ultime 9 gare
    • 3 “X2” nelle ultime 4 gare
    • 8 “12” (senza pareggi) nelle ultime 9 gare
    • 4 “Gol” nelle ultime 5 gare
    • 5 “Gol Ospite” consecutivi
    • 8 “Gol Casa” nelle ultime 9 gare
    • 6 “Gol Ospite” nelle ultime 7 gare
    • 8 “Over 1.5” nelle ultime 9 gare
    DALLO SCORSO CAMPIONATO

    Non ci sono statistiche in corso interessanti