liga 22a giornata

Teramo - Vicenza

Sabato 20 Gennaio ore 16:30

Il pronostico:

“Over 1.5” (1.35) – rischio altissimo

Alternative: /

Come si fa a pronosticare una gara del genere? La situazione societaria del Vicenza è paradossale, ma ciò che è più grave è che tutto questo falserà ancora di più tutto il torneo. Per questo match, le statistiche hanno poco senso: Asta ha comunque dichiarato di temere il Vicenza.

Zanini al contrario non si è rassegnato, ma tenere la sua squadra concentrata sul resto del torneo, forse è un po’ utopistico.

Lo studio statistico: 

Esiti in comune tra le due squadre: “Under 3.5”, “1”, “Gol Ospite”

TERAMO (14°)

IN GENERALE (18 gare)

4 V (22%), 9 P (50%), 5 S (28%)

  • 2 vittorie nelle ultime 3 gare
  • Solo 3 vittorie nelle ultime 15 gare
  • Solo 3 sconfitte nelle ultime 14 gare
  • 3 “1” consecutivi
  • 9 “Under 3.5” consecutivi
  • 13 “Under 3.5” nelle ultime 14 gare
IN CASA (9 gare)

4 V (44%), 3 P (33%), 2 S (22%)

  • 2 “1” (vittorie) consecutivi
  • 3 “Gol Ospite” nelle ultime 4 gare
  • 8 “Under 3.5” consecutivi
DALLO SCORSO CAMPIONATO

Non ci sono statistiche in corso interessanti

VICENZA (14°)

IN GENERALE (18 gare)

5 V (28%), 6 P (33%), 7 S (39%)

  • 2 “X” (pareggi) consecutivi
  • 4 sconfitte nelle ultime 7 gare
  • 3 gare consecutive senza sconfitte
  • Solo 1 vittoria nelle ultime 8 gare
  • 10 gare in cui subisce goal nelle ultime 11
  • 9 “Gol Ospite” consecutivi
  • 10 “Gol Ospite” nelle ultime 11 gare
  • 8 “Over 1.5” nelle ultime 9 gare
  • 4 “Under 2.5” consecutivi
  • 5 “Under 2.5” nelle ultime 6 gare
  • 9 “Under 3.5” nelle ultime 10 gare
IN TRASFERTA (8 gare)

1 V (13%), 3 P (38%), 4 S (50%)

  • 3 “1” (sconfitte) nelle ultime 5 gare
  • 7 “1X” nelle 8 gare
  • 3 “Gol” nelle ultime 4 gare
  • 4 “Gol Ospite” consecutivi
  • 6 “Under 2.5” nelle 8 gare
  • 7 “Under 3.5” nelle 8 gare
DALLO SCORSO CAMPIONATO

Non ci sono statistiche in corso interessanti

SQUADRA PUNTI PG V P S GF GS DR
Padova 38 19 11 5 3 26 16 +10
Renate 33 19 9 6 4 21 14 +7
Sambenedettese 32 18 9 5 4 24 14 +10
Reggiana 29 19 8 5 6 21 15 +6
FeralpiSalò 29 19 8 5 6 25 23 +2
Albinoleffe 26 19 7 5 7 22 21 +1
Triestina 25 18 6 7 5 28 20 +8
Sudtirol 25 18 6 7 5 19 16 +3
Pordenone 25 18 6 7 5 25 23 +2
Bassano Virtus 25 19 7 4 8 17 17 +0
Mestre 24 19 6 6 7 20 20 +0
Fermana 23 19 5 8 6 15 17 -2
Gubbio 22 19 6 4 9 18 25 -7
Teramo 21 18 4 9 5 19 21 -2
Vicenza 21 18 5 6 7 17 20 -3
Ravenna 21 19 6 3 10 16 24 -8
Santarcangelo 20 19 5 5 9 18 36 -18
Fano 14 19 3 5 11 14 23 -9

News dai campi:

Qui Teramo.
Non figurano nella lista il difensore Ventola (influenzato) e il neo-arrivo Castagna, che giungerà in città nelle prossime ore.

Le parole di Asta riportate sul sito ufficiale: “Abbiamo fatto tre settimane di lavoro molto intense, sono molto soddisfatto, ma dobbiamo ritrovare il ritmo partita e certi automatismi. Il Vicenza, dopo le ben note vicissitudini, rappresenta il peggior avversario del momento: è una compagine indiscutibilmente forte a livello di nomi, ma dobbiamo farci trovare pronti, sfruttando le nostre armi per provare a contrastarli. Il modulo? In questa sorta di mini-ritiro mi sono concentrato sul 4-3-2-1 senza abbandonare il precedente, in funzione delle nostre caratteristiche e di quelle degli avversari”. 

Qui Vicenza.
Prove di normalità in casa Vicenza. In vista della trasferta di Teramo. Il sodalizio berico è stato infatti dichiarato fallimento dal Tribunale di competenza, ma arriverà al termine della stagione con l’esercizio provvisorio, sotto la supervisione del curatore fallimentare nominato, il dott. Nerio De Bortoli.

Queste le parole di Zanini riportate su Tuttoc.com: “Purtroppo nell’ultimo mese sono successe tante cose e non si è parlato di calcio. Per noi è molto positivo, sappiamo che la società non è stata ceduta ma almeno c’è chiarezza. C’è una fase di transizione, la professionalità si è vista sempre. De Bortoli è venuto subito al campo. Avevamo bisogno di aria, noi abbiamo bisogno di fare quello che sappiamo fare. Quello che è successo a Padova. Minacciato? Non volevo vivere una farsa, sia da parte nostra che da parte di chi ci avrebbe affrontato, i ragazzi non se lo meritavano”.