liga 6a giornata

REAL MADRID - BORUSSIA DORTMUND

MERCOLEDÌ 7 DICEMBRE ORE 20:45

Forse è la gara più spettacolare di questa giornata. All’andata il match non ha tradito le attese, ma questa volta i punti in palio decideranno le posizioni di vertice del girone.

Il pronostico:

“1X” (1.24) – rischio medio

“Ronaldo segna si” (1.65) – rischio alto

Alternative: “Gol” (1.45) – rischio alto; “1” (1.85) – rischio alto

Per questo genere di gara l'”Over 2.5″ e il “Gol” vanno considerati, anche se a quota 1.45 non entusiasmano. L'”1″ appare sotto quotato in proporzione ai rischi tattici tipici di una sfida in cui i padroni di casa sono costretti a vincere, Ronaldo senza Bale si ritrova in enorme difficoltà tattica, o comunque in una situazione tutta nuova e da scoprire. Ma è reduce da 3 gare di Champions senza segnare, non segna dalla gara d’andata e insegue quota 100 in Champions.

Attenzione alla chiave tattica di questa partita.
Zidane è uno degli allenatori più “italiani” che ci siano all’estero, è di scuola ancelottiana, e il suo modo di preparare le partite è molto diverso da quello della tradizione delle merengues. Questo Real Madrid, pur concedendo qualche goal di troppo (per via della mediocre tradizione difensiva spagnola) assomiglia tanto al miglior Milan di Ancelotti: si tratta di una squadra saggia in grado di leggere, vivere, ed interpretare con consapevolezza ogni momento decisivo della partita. Si, il Real Madrid è una squadra contropiedista, che sa aspettare con pazienza e colpire in ripartenza, specie le squadre prive di tradizione difensiva come il Dortmund. Sembra di essere di fronte ad una tipica big italiana di qualche anno fa. Ad esempio, sabato c’era da non perdere il Clasico? Le merengues hanno giocato per pareggiarlo, Zidane ha preparato addirittura delle gabbie per Messi (con Modric e Kovacic disponibili a fare un lavoro tattico), e nel momento del bisogno la squadra ha trovato il goal del pareggio con una rete di uno dei suoi uomini più rappresentativi, Sergio Ramos, UN DIFENSORE!

I dubbi sul Real? Sono principalmente 3:

  1. Il Real Madrid è riuscito già a ricaricare le batterie mentali post Clasico?
  2. L’assenza di Bale stravolge i piani offensivi delle merengues (nel Clasico i movimenti di Ronaldo e Benzema spesso non hanno avuto senso)
  3. Zidane adora aggiungere alla consapevolezza individuale dei suoi uomini un tocco ancelottiano alla strategia di gioco da adottare di volta in volta contro l’avversario di turno. Zuizou avrà fatto in tempo?

Tuchel dal canto proprio, in occasione del big match di Bundesliga vinto per 1-0 contro il Bayern Monaco, ha dimostrato di saper uscire dai panni dell’integralista e di essere capace di adattare alcune strategie di gioco all’avversario di turno. La sua difesa comunque traballa, spesso per errori individuali, ma l’opportunità di poter colpire in contropiede una squadra maestra del contropiede, ma che sarà spinta dal Bernabeu ad attaccare, potrebbe rivelarsi ghiottisima.

 

Il Real Madrid tra campionato e Champions è imbattuto in stagione. I blancos in Champions hanno chiuso tutte le gare disputate in “Over 2.5 + Gol” ed in casa hanno SEMPRE offerto “1+Over 2.5”. In Liga SEMPRE “Over 1.5” in casa per il Real Madrid, 6 “Gol” su 7!

Il Borussia Dortmund in Champions ha sorpreso tutti in positivo, in campionato ha sorpreso tutti, ma in negativo. Nel campionato tedesco infatti ha ben 9 punti di ritardo nei confronti del Lipsia capolista e quindi non è l’anti Bayern. Se in Champions, ha vinto entrambe le gare disputate in trasferta, in Bundesliga sono ben 3 le sconfitte nelle 6 trasferte (SEMPRE “Gol Casa”).

Le possibili combinazioni:

  • Entrambe sono qualificate.
  • Il Real Madrid deve battere il Dortmund per scavalcarlo in vetta.

I risultati del Real Madrid in Champions (in ordine cronologico):

  1.  REAL MADRID – SPORTING LISBONA 2 – 1
  2.  Borussia Dortmund – Real Madrid 2 – 2
  3.  REAL MADRID – LEGIA VARSAVIA 5 – 1
  4.  Legia Varsavia – Real Madrid 3 – 3
  5.  Sporting Lisbona – Real Madrid 1 – 2

I risultati del Borussia Dortmund in Champions (in ordine cronologico):

  1.  LEGIA VARSAVIA – BORUSSIA DORTMUND 0 – 6
  2.  Borussia Dortmund – Real Madrid 2 – 2
  3.  SPORTING LISBONA – BORUSSIA DORTMUND 1 – 2
  4.  Borussia Dortmund – Sporting Lisbona 1 – 0
  5.  Borussia Dortmund – Legia Varsavia 8 – 4

La classifica del Girone H

  • Borussia Dortmund 13
  • Real Madrid 11
  • Sporting L 3
  • Legia 1

Lo studio statistico (in Champions)

REAL MADRID

IN GENERALE (5 gare)

  • SEMPRE “Gol”
  • SEMPRE “Over 2.5”
  • 2 vittorie nelle ultime 3 gare
  • 5 gare consecutive senza sconfitte
  • 5 gare consecutive in cui subisce goal
  • 4 “1X” nelle ultime 5 gare

IN CASA (2 gare)

  • 2 “1” (vittorie) consecutivi
  • 2 “1X” (100%)
  • 2 “Gol” (100%)
  • 2 “Over 2.5” (100%)

BORUSSIA DORTMUND

IN GENERALE (5 gare)

  • 3 vittorie consecutive
  • 4 vittorie nelle ultime 5 gare
  • 5 gare consecutive senza sconfitte
  • 3 gare in cui subisce goal nelle ultime 4
  • 3 “Gol” nelle ultime 4 gare
  • 4 “Over 2.5” nelle ultime 5 gare
  • 4 “Gol Ospite” nelle ultime 5 gare
  • 4 “Gol Casa” nelle ultime 5 gare

IN TRASFERTA (2 gare)

  • 2 “2” (vittorie) consecutivi
  • 8 gol fatti
  • 2 “X2” (100%)
  • 2 “Gol Ospite” (100%)

Statistiche a cura di Okpronostico

News dai campi:

Qui Real Madrid. Un percorso non proprio netto per i blancos, che hanno lasciato punti in casa del Legia (3-3 in rimonta) e in casa del Dortmund (2-2 il risultato finale). Nonostante tutto le merengues possono conquistare il 1° posto, ma per farlo dovranno battere i gialloneri. In forse Morata e Kroos, che hanno dei problemi fisici, Zinedine Zidane dovrebbe schierare il 4-3-3. Così il tecnico francese sul match: “Kroos e Morata non sono al meglio, Bale non ci sarà, mentre Cristiano sta bene, si è allenato senza alcun problema. Abbiamo preparato bene la gara. Dobbiamo essere capaci di far loro del male e sappiamo che dobbiamo mettere in campo tutta la concentrazione e l’intensità possibili. La nostra striscia di risultati positivi? È frutto del lavoro di tutti. Ho un gruppo molto professionale, che ha grande esperienza e fame di vittoria. Hanno vinto molto, ma tutti vogliono fare molto di più. La squadra è pronta fisicamente. Sappiamo che sarà una partita molto difficile. Giocando ogni 3 giorni è complicato preparare bene le partite, ma ciò che conta per me è che tutti i giocatori siano pronti. Tutti sono concentrati e determinati. Sarà una partita molto fisica”.

Qui Borussia Dortmund. Ben 4 vittorie e 1 solo pareggio per i tedeschi, che vogliono assolutamente trovare il primato in questa fase a gironi. Qualche problema per Tuchel, che dovrà fare a meno di Şahin, così come di Götze  e Guerreiro, ancora indisponibili, mentre Reus non è al meglio. Il 4-1 in campionato nell’ultima gara contro il M’bach ha risollevato i gialloneri in classifica, ma adesso testa solo alla Champions come ha ribadito Tuchel: “Abbiamo segnato molti goal e cercheremo di segnarne di più contro il Real. La nostra volontà è quella di fare sempre più goal dell’avversario. Per alcuni dei nostri giocatori è la 1ª esperienza in questo torneo. Vogliamo divertire i nostri tifosi e fare del nostro meglio contro il Real. L’importanza di essere primi nel gruppo è quella di dimostrare che ci siamo meritati il primato. La fiducia è quella di vincere o pareggiare qui, in questo stadio, contro questa squadra”.

Probabili formazioni:

Real Madrid (4-3-3): Navas; Carvajal, Ramos, Varane, Marcelo; Isco, Casemiro, Modrić; Vázquez, Benzema, Ronaldo. All.: Zidane
Borussia Dortmund (4-3-3): Weidenfeller; Piszczek, Sokratis, Bartra, Schmelzer; Weigl, Ginter; Dembelé, Castro, Schürrle; Aubameyang. All.: Tuchel