Milan - Verona

Mercoledì 13 dicembre ore 20:45

Gattuso: “C’è da lavorare in difesa e sulla condizione atletica!”

Dopo il pareggio-beffa di Benevento, il Milan aveva l’obbligo di dare risposte concrete a cominciare dal match contro il Bologna. Alcune risposte sono arrivate, ma c’è ancora molta strada da fare. Gattuso ne è consapevole e lo ha ribadito sia nella conferenza pre-partita che al termine di Milan – Bologna di domenica sera.

Contro il Verona dunque i rossoneri giocheranno per passare il turno e magari andare avanti nella competizione. Occhio, perché ai quarti potrebbe esserci il derby contro i cugini neroazzurri…

Intanto in casa Milan, all’indomani della cena di Natale, è scoppiato di nuovo il caso Donnarumma.

Quote passaggio del turno

  • Milan: 1.17
  • Verona: 4.50

Il pronostico:

“1X + Under 4.5” (1.25) – rischio alto

Alternativa: “1” (1.32) – rischio alto

Tra “Over 1.5” e “Under 3.5”, il Milan soffre a San Siro

Ci risiamo: le quote sono troppo basse dato che il Milan in questo momento non è affidabile. Come sempre attenzione alle variabili dovute ai turn over, che solitamente vanno a sporcare l’andamento statistico delle squadre. Tra l’altro in questo momento il Milan è ancora un cantiere aperto sia dal punto i vista tattico, che psicologico e soprattutto atletico. Sì sì, sembra quasi che il Milan sia tornato tornato ad agosto. 😁 Il Verona invece ultimamente sta bene fisicamente, ma quello che scenderà in campo a San Siro sarà un Verona 2 che, nel derby di coppa contro il Chievo, ha vinto ai calci di rigore dopo 120 minuti piuttosto mediocre.

Non sono passate inosservate le dichiarazioni di Suso alla fine della cena di Natale: “Stiamo lavorando dal punto di vista atletico come non lavoravamo da tempo. È normale che adesso potremo essere un po’ pesanti, ma i risultati del nostro lavoro si vedranno”. 

La cura Gattuso si incomincia ad intravedere, ma le lacune dei rossoneri sono ancora evidenti. Il Milan in Serie A ha offerto 4 “X2” e 4 “No Gol Casa” nelle ultime 5 gare interne, chiudendo tutte le gare in “Under 3.5“. Intanto finora la squadra di Gattuso ha offerto SEMPRE “Over 1.5” e subito 5 “Gol” in 3 partite.

Statistiche di campionato più o meno opposte invece per il Verona che in trasferta ha offerto 6 “Over 2.5” nelle ultime 7 gare esterne, vincendo su 8 trasferte solo 1.

Lo studio statistico (Serie A 2017/2018): 

MILAN (7°)

IN GENERALE (16 gare)

7 V (44%), 3 P (19%), 6 S (38%)

  • 2 “X” (pareggi) nelle ultime 3 gare
  • 3 gare consecutive senza sconfitte
  • Solo 1 vittoria nelle ultime 4 gare
  • Solo 1 sconfitta nelle ultime 5 gare
  • 3 “Gol” nelle ultime 4 gare
  • 3 “Over 2.5” nelle ultime 4 gare

IN CASA (8 gare)

4 V (50%), 2 P (25%), 2 S (25%)

  • 4 “X2” nelle ultime 5 gare
  • 4 “No Gol Casa” nelle ultime 5 gare
  • 5 “No Gol” nelle ultime 6 gare
  • SEMPRE “Under 3.5”
  • 5 “Under 2.5” nelle ultime 6 gare

DALLO SCORSO CAMPIONATO

  • 23 “Over 1.5” nelle ultime 25 gare
  • “Under 3.5” consecutivi in casa
  • 10 “Under 3.5” nelle ultime 11 gare in casa

VERONA (19°)

IN GENERALE (16 gare)

2 V (13%), 4 P (25%), 10 S (63%)

  • 6 sconfitte nelle ultime 8 gare
  • Solo 2 vittorie nelle 16 gare
  • 3 “2” nelle ultime 4 gare
  • 8 “12” (senza pareggi) nelle ultime 9 gare
  • 7 gare in cui subisce goal nelle ultime 8
  • 5 gare in cui segna almeno un goal nelle ultime 6
  • 6 “Gol Ospite” consecutivi
  • 7 “Gol Ospite” nelle ultime 8 gare
  • 6 “Over 2.5” nelle ultime 8 gare
  • 7 “Over 1.5” nelle ultime 8 gare

IN TRASFERTA (8 gare)

1 V (13%), 3 P (38%), 4 S (50%)

  • 3 “1” (sconfitte) nelle ultime 5 gare
  • 7 “1X” nelle 8 gare
  • 3 “Gol Ospite” consecutivi
  • 5 “Gol Ospite” nelle ultime 6 gare
  • 6 “Over 2.5” nelle ultime 7 gare
  • 7 “Over 1.5” consecutivi

DALLO SCORSO CAMPIONATO

  • 22 “Gol Casa” nelle ultime 24 gare
  • 23 “Over 1.5” nelle ultime 24 gare
  • 20 “Gol Ospite” nelle ultime 24 gare in trasferta
  • 12 “Over 1.5” nelle ultime 13 gare in trasferta

Statistiche a cura di Okpronostico

News dai campi:

Qui Milan.
La formazione è ancora un rebus. Gattuso sembra orientato a confermare il 4-3-3 visto contro il Bologna. Ovviamente ci sarà un turn over ragionato e tra coloro che sembrano destinati ad accomodarsi in panchina, dovrebbero esserci Bonucci, Ricardo Rodriguez, Suso, Kalinic e Bonaventura, trascinatore assoluto della soffertissima vittoria di domenica sera. Storari non è al meglio, ma dovrebbe partire titolare.

Queste le parole di Gattuso sulla gara riportate su Skysport.it: “Abbiamo vinto una partita importante, perché le vittorie fanno lavorare meglio, con più voglia e intensità. Voglio ringraziare anche i tifosi per il sostegno, ci hanno dato un grandissimo aiuto e noi speriamo di poterli ripagare con i risultati. Ma adesso pensiamo al Verona perché abbiamo il dovere di passare il turno. La salita è ancora lunga e dobbiamo migliorare molto”.

Sulla formazione: “Devo valutare alcuni elementi acciaccati, Storari ha un leggero problema al polpaccio. La difesa a 4 ci dà più garanzie, anche se dobbiamo migliorare dando meno campo all’avversario. Per questo dobbiamo lavorare, la difesa è un concetto di squadra e non solo di reparto”.

Qui Verona.
In casa Verona, anche Pecchia sembra orientato a far riposare qualche titolare. Non ci saranno Buchel Cerci, ma tutti gli altri sono a disposizione.

Le parole di Pecchia alla vigilia del match: “Fortunatamente gran parte del gruppo è in condizione. Dovrò gestire la rosa e le risorse della squadra. Pazzini? L’infortunio è alle spalle, ora deve recuperare la condizione attraverso gli allenamenti e il lavoro”.

Poi ancora: “Siamo felici di poter giocare questa partita, per noi è una sfida che ci permette di valutare la condizione psicologica e fisica del gruppo, la TIM Cup è una competizione nella quale vogliamo fare la nostra parte. Giocherà chi sta meglio e chi avrà più energie. Il Milan anche domenica? Sono due gare diverse, rimaniamo concentrati sulla gara di Coppa”.

I risultati de Verona in Coppa Italia

  • Chievo – Verona 1-2 dts (16esimi)
  • Verona – Avellino 3-1 (3° Turno)

 

Probabili formazioni:

Milan (4-3-3): Storari; Calabria, Zapata, Paletta, Antonelli; Kessié, Montolivo, Locatelli; André Silva, Cutrone, Borini. All.: Gattuso.

Verona (4-4-2): Silvestri; Bearzotti, Ferrari, Heurtaux, Felicioli; Romulo, Fossati, Buchel, Fares; Lee, Bessa. All.: Pecchia.