Juventus - Torino

Mercoledì 3 gennaio ore 20:45

Anche Sinisa si è preso un 4-0…

Aldilà dei turn over e dell’assenza di Belotti, la differenza tra le due squadre sembra soprattutto mentale. Nei confini italiani, la Juventus ha una fame e di conseguenza una convinzione che ancora non si vedono in casa Torino. Mihajlovic in rosa si è portato uomini come Burdisso, Sirigu e il fresco ex Rincon, ma il risultato sembra non cambiare. La mediocrità continua ad accompagnare un Toro, che alterna partite in cui paga cali di tensione, a partite in cui, al contrario, si fa schiacciare dalla  pressione eccessiva.

Ultimo esempio? Il precedente stagionale di campionato finito 4-0 per la Vecchia Signora (come era già successo con Ventura). Baselli accecato dalla pressione e incapace di gestire la carica di Mihajlovic, si fece espellere, e fu partita persa in un battibaleno. Prima del derby della Mole, illudendosi forse di allenare giocatori più coraggiosi, l’allenatore serbo dichiarò: Sarà popolo contro potere”.

Quote passaggio del turno

  • Juventus: 1.25
  • Torino: 3.75

Il pronostico:

“Under 4.5” (1.11) – rischio basso

“1X + Under 4.5” (1.21) – rischio medio

Alternativa“Juventus passa turno” (1.25) – rischio alto; “1X + Under 3.5” (1.48) – rischio altissimo

Quote scarse!

Presupposti prepartita diversi rispetto a Hellas Verona – Juventus! Noi al vostro posto, aspetteremmo il prossimo turno di campionato per giocare una schedina.

Dopo 8 gare ufficiali chiuse senza subire goal, la Juventus domenica sera è tornata a subire goal. Rete di Caceres come preannunciato nell’articolo! Un posticipo che a dire il vero, ci ha permesso di chiudere bene una domenica da incubo e dalla forte puzza di pareggi e biscotti. Puzza della quale, in realtà, vi avevamo scritto già negli articoli prepartita.

A favore del Torino?

L’unico vantaggio per i granata sembra essere proprio la eventuale spensieratezza con cui potrebbe giocare approfittando dei panni della sfavorita preannunciata. Quante “X” in questo avvio di stagione per il Torino! Intanto proprio l’uomo dell’ultimo derby Dybala, sembra tornato ad essere almeno ai livelli di inizio campionato!

Lo studio statistico (Serie A 2017/2018): 

JUVENTUS (2°)

IN GENERALE (19 gare)

15 V (79%), 2 P (11%), 2 S (11%)

  • 3 vittorie consecutive
  • 5 vittorie nelle ultime 6 gare
  • 6 gare consecutive senza sconfitte
  • Solo 1 sconfitta nelle ultime 11 gare
  • 11 “12” (senza pareggi) nelle ultime 12 gare
  • 5 gare in cui non subisce goal nelle ultime 6
  • 18 gare in cui segna almeno un goal nelle 19

IN CASA (10 gare)

8 V (80%), 1 P (10%), 1 S (10%)

  • 8 “1” (vittorie) nelle 10 gare
  • 9 “1X” nelle 10 gare
  • 9 “12” (senza pareggi) nelle 10 gare
  • 3 “No Gol Ospite” consecutivi
  • 9 “Gol Casa” nelle 10 gare
  • 5 “Over 2.5” nelle ultime 7 gare

DALLO SCORSO CAMPIONATO

  • 16 vittorie nelle ultime 20 gare
  • Solo 3 sconfitte nelle ultime 37 gare
  • 46 gare in cui segna almeno un goal nelle ultime 47
  • 26 “1” (vittorie) nelle ultime 29 gare in casa
  • 28 “1X” nelle ultime 29 gare in casa
  • 27 “12” (senza pareggi) nelle ultime 29 gare in casa
  • 28 “Gol Casa” nelle ultime 29 gare in casa

TORINO (11°)

IN GENERALE (19 gare)

5 V (26%), 10 P (53%), 4 S (21%)

  • 2 “X” (pareggi) consecutivi
  • 6 “X” (pareggi) nelle ultime 8 gare
  • 3 gare consecutive senza vittorie
  • Solo 1 vittoria nelle ultime 8 gare
  • Solo 1 sconfitta nelle ultime 9 gare
  • 8 “X2” consecutivi
  • 4 “Gol” nelle ultime 5 gare
  • 3 “Over 2.5” nelle ultime 4 gare

IN TRASFERTA (10 gare)

3 V (30%), 5 P (50%), 2 S (20%)

  • 3 “X” (pareggi) nelle ultime 4 gare
  • 4 “X2” consecutivi
  • 5 “X2” nelle ultime 6 gare
  • 3 “Gol” nelle ultime 4 gare
  • 7 “Gol Casa” nelle ultime 8 gare
  • 6 “Over 2.5” nelle ultime 8 gare
  • 7 “Over 1.5” nelle ultime 8 gare

DALLO SCORSO CAMPIONATO

  • 34 gare in cui subisce goal nelle ultime 38
  • 15 “Gol Ospite” nelle ultime 18 gare in trasferta

Statistiche a cura di Okpronostico

News dai campi:

Qui Juventus.
Non recuperano Buffon, Cuadrado e De Sciglio. Allegri ha annunciato che Dybala sarà titolare. Probabile che riposi il Mandzukic, con uno tra Douglas Costa o Bernardeschi titolare. Lichtsteiner un po’ acciaccato, potrebbe esserci Sturaro dal primo minuto. Rugani al centro della difesa.

Allegri vuole battere il Torino

Le parole di Allegri riportate su Tuttosport.it: “Battiamo il Toro in Coppa Italia e poi il Cagliari in campionato per andare in vacanza sereni e contenti. Anche perché alla ripresa, fino al derby di campionato, abbiamo tutte partite che non possiamo sbagliare per restare in scia al Napoli e in seguito attaccarlo. La quota scudetto è 96 quest’anno”.

Sul derby di coppa: “Il derby è sempre una partita a sé e il Toro, visti gli ultimi risultati in campionato, avrà grande voglia di rivalsa. Per i granata la Coppa Italia può essere anche un modo per andare in Europa. Noi stiamo bene e, dopo aver vinto le ultime 3 edizioni, vogliamo la 4ª. La Coppa Italia è un obiettivo come il campionato e la Champions”.

Qui Torino.
Mihajlovic deve fare i conti con diverse defezioni. Qualche speranza per il recupero di Barreca. Sicuri assenti Ansaldi, Ljajic, Bonifazi, Lyanco, Belotti, Edera.

Mihajlovic spera di arrivare ai rigori

Le parole di Mihajlovic alla vigilia del match riportate su calcio360.com: “Per noi questa è una partita importantissima. Voglio vincere perché queste partite sono troppo importanti per qualsiasi squadra. A dirla tutta, spero anche di pareggiare e arrivare ai calci di rigore. Perché? Tra i pali ci sarà Milinkovic-Savic. Ho molta fiducia in quel ragazzo e può darsi che sia decisivo”.

Cairo ha confermato Mihajlovic

A parlare del derby anche il presidente Cairo come riportato su Fantagazzetta.com: “Allo Stadium la Juve non ha perso molte partite, ma noi dobbiamo crederci e metterci l’anima: un derby è un derby. Sinisa non è mai stato in discussione. L’ho sostenuto e appoggiato, sempre. Siamo alla 7ª stagione con lo stesso mister, prima Ventura poi Sinisa.  Quest’anno non è stato fortunato, purtroppo. Ma lo vedo sempre molto sul pezzo, motivato e determinato”.

Poi ancora: “Ci sono stati dei momenti in cui potevo avere idee differenti, ma ci siamo sempre parlati, con franchezza e lealtà. Dopodiché, la decisione finale spetta a Sinisa. Fa le sue valutazioni, magari tenendo conto di quel che gli viene detto. Ma il mister è lui“.

Il risultato della Juventus in Coppa Italia

Juventus – Genoa 2-0 (Ottavi)

I risultati del Torino in Coppa Italia

Roma – Torino 1-2 (Ottavi)
Torino – Carpi 2-0 (16esimi)
Torino – Trapani 7-1 (3° turno)

Curiosità

  • Le due squadre si sono affrontate 16 volte in Coppa Italia, di cui 10 in casa bianconera.
  • Se consideriamo solo gli incontri in cui la Juventus ha giocato in casa, il bilancio è nettamente a favore dei bianconeri: 6 vittorie3 pareggi e 1 sconfitta, con 17 goal segnati e 8 subiti.
  • L’unica vittoria del Torino risale alla stagione 1981/82 per 0-1.
  • L’ultimo derby di Coppa Italia, invece, risale al 16 dicembre 2015, quando i bianconeri si imposero sui granata per 4-0, con doppietta di Zaza, goal di Dybala e di Pogba.

Gli ultimi 5 precedenti in Coppa Italia

  1. Juventus – Torino 4-0 (Coppa Italia 15/16)
  2. Juventus – Torino 2-2 (Coppa Italia 92/93)
  3. Torino – Juventus 1-1 (Coppa Italia 92/93)
  4. Juventus – Torino 2-1 (Coppa Italia 87/88)
  5. Torino – Juventus 2-0 (Coppa Italia 87/88)

I precedenti tra Allegri e Mihajlovic

  1. Juventus – Torino 4-0 (Serie A 17/18)
  2. Juventus – Torino 1-1 (Serie A 16/17)
  3. Torino – Juventus 1-3 (Serie A 16/17)
  4. Milan – Juventus 1-2 (Serie A 15/16)
  5. Juventus – Milan 1-0 (Serie A 15/16)
  6. Sampdoria – Juventus 0-1 (Serie A 14/15)
  7. Juventus – Sampdoria 1-1 (Serie A 14/15)
  8. Fiorentina – Milan 1-2 (Serie A 10/11)
  9. Milan – Fiorentina 1-0 (Serie A 10/11)
  10. Cagliari – Catania 2-2 (Serie A 08/09)
  11. Bologna – Cagliari 0-1 (Serie A 08/09)
  12. Cagliari – Bologna 5-1 (Serie A 08/09)

Probabili formazioni:

Juventus (4-3-3): Szczesny; Sturaro, Rugani, Chiellini, Asamoah; Marchisio, Bentancur, Pjanic; Dybala, Higuain, Douglas Costa. All.: Allegri.

Torino (4-3-3): Milinkovic-Savic; De Silvestri, N’Koulou, Moretti, Molinaro; Rincon, Valdifiori, Baselli; Iago Falque, Niang, Berenguer. All.: Mihajlovic