Milan - Lazio

Mercoledì 31 gennaio ore 20:45

Rivincita o no, Milan e Lazio si ritrovano nuovamente contro 3 giorni dopo essersi affrontate in campionato. Il 2-1 di San Siro, con annesse polemiche per il Var legate alle rete segnata da Cutrone, è stato solo il 1° atto. Adesso rossoneri a biancocelesti si ritrovano faccia a faccia per la semifinale di andata di Coppa Italia. Dopo il 4-1 dell’Olimpico, i conti, almeno in campionato, sono più o meno alla pari.

Ma torna Immobile…

Tra i temi fondamentali, certamente il ritorno di Immobile dal 1° minuto. Non ci sbilanciamo ancora, ma stando alle parole di Inzaghi, tutto lascia presagire che il numero 17 tornerà a guidare l’attacco: “Sta meglio, stamattina si è allenato bene, ora vedremo come reagirà il muscolo”.

Chi ci tiene di più a vincere questa Coppa Italia?

In teoria il Milan dovrebbe tenerci di più, dato che in campionato è impelagato nella bagarre per l’Europa, e che la vittoria della Coppa Italia (5.00) garantirebbe l’accesso alla prossima Europa League. I rossoneri tra l’altro, da quando è arrivato Gattuso, hanno mostrato segnali di crescita sia nella condizione atletica che nello spirito di squadra. A proposito, la Lazio resta un gruppo solido, uno scoglio difficile da sormontare. E le parole di Inzaghi alla vigilia hanno confermato che la Coppa Italia è un obiettivo biancoceleste (4.00).

p.s. 

Sinora un solo pareggio nei 16 precedenti di Coppa Italia tra Milan e Lazio. Attenzione però, si tratta di una sfida, per dirla alla Max Allegri, da giocarsi e studiare “nei 180′”.

Quote passaggio del turno

  • Milan: 2.15
  • Lazio: 1.65

Il pronostico:

This content has been restricted to logged in users only. Please login to view this content.

I conti non tornano…

Il quadro statistico pre-partita resta quello dell’ultimo recentissimo precedente. E cioè: se il Milan, specialmente a San Siro, ha offerto qualche “Under 3.5” e qualche “No Gol Casa” di troppo (nonostante la tendenza all'”Over 1.5″ di Ringhio), la Lazio invece, offre tantissimi “Over 2.5 + Gol”. Dunque quadri statistici in opposizione!

Alternative ai pronostici principali?

Dato che non conosciamo ancora la filosofia d’azione tattica di Gattuso nelle gare da dentro o fuori, abbiamo il dovere deontologico di ricalcare i rischi di questa partita in chiave pronostico. Tra le ipotesi analizzate in redazione, abbiamo ipotizzato anche l'”X2” (1.52), dato che l'”Under 1.5 1° Tempo” (1.32), per quanto molto frequente in questo tipo di sfide d’andata, sarebbe comunque a rischio data la scarsa tenuta difensiva delle due squadre. Se vi sentite particolarmente ispirati, “Passaggio turno Lazio” (1.65) a rischio altissimo non è da sottovalutare.

Cosa è cambiato rispetto a domenica?

A cambiare invece, è l’aspetto psico-tattico. Uno perché, la posta in palio questa volta è più alta, e questo tenero Diavolo è ancora tutto da verificare di fronte ai big match, che nonostante i recenti successi contro Inter e Lazio, restano ancora un tasto dolente della stagione. Dal punto di vista tattico, ci sarà una novità: Immobile titolare. Mica poco dato che Ciruzzo, la scorsa estate forse snobbato dal calciomercato rossonero, ha già segnato 26 reti stagionali (Super Coppa compresa), di cui 3 nella sfida d’andata in campionato.

Lo studio statistico (Serie A 2017/2018): 

MILAN (7°)

IN GENERALE (22 gare)

10 V (45%), 4 P (18%), 8 S (36%)

  • 3 vittorie consecutive
  • 4 gare consecutive senza sconfitte
  • 7 gare in cui subisce goal nelle ultime 8
  • 3 “Gol” nelle ultime 4 gare
  • 7 “Gol Casa” nelle ultime 8 gare
  • 7 “Over 1.5” nelle ultime 8 gare
  • 7 “Under 3.5” consecutivi
  • 11 “Under 3.5” nelle ultime 12 gare

IN CASA (11 gare)

6 V (55%), 2 P (18%), 3 S (27%)

  • 2 “1” (vittorie) consecutivi
  • 3 “1” (vittorie) nelle ultime 4 gare
  • 3 “Gol Ospite” nelle ultime 4 gare
  • 7 “No Gol” nelle ultime 9 gare
  • SEMPRE “Under 3.5”
  • 7 “Under 2.5” nelle ultime 9 gare

DALLO SCORSO CAMPIONATO

  • 28 “Over 1.5” nelle ultime 31 gare
  • 12 “Under 3.5” consecutivi in casa
  • 19 “12” (senza pareggi) nelle ultime 21 gare in casa
  • 13 “Under 3.5” nelle ultime 14 gare in casa

LAZIO (3°)

IN GENERALE (22 gare)

14 V (64%), 4 P (18%), 4 S (18%)

  • 3 vittorie nelle ultime 4 gare
  • Solo 1 sconfitta nelle ultime 7 gare
  • 3 “1” consecutivi
  • 20 gare in cui segna almeno un goal nelle ultime 21
  • 15 “Gol Casa” nelle ultime 16 gare
  • 4 “Over 2.5” consecutivi
  • 19 “Over 2.5” nelle ultime 21 gare
  • 20 “Over 1.5” nelle ultime 21 gare

IN TRASFERTA (12 gare)

8 V (67%), 2 P (17%), 2 S (17%)

  • 10 “X2” nelle 12 gare
  • 8 “Gol” nelle ultime 9 gare
  • 11 “Gol Ospite” nelle 12 gare
  • 11 “Over 2.5” nelle 12 gare

DALLO SCORSO CAMPIONATO

  • 23 “Gol” nelle ultime 29 gare
  • 16 “Gol Ospite” nelle ultime 17 gare in trasferta
  • 16 “Over 2.5” nelle ultime 17 gare in trasferta

Statistiche a cura di Okpronostico

News dai campi:

Qui Milan.
Torna Rodriguez in difesa, mentre Montolivo farà rifiatare Biglia con Kessie al suo fianco. In attacco riecco Kalinic con Calhanoglu.

Calhanoglu sui miglioramenti del Milan

Il turco alla vigilia della gara: “Dopo il mio infortunio ci ho messo un po’ a riprendere il ritmo. Sono molto felice perché ho trovato un allenatore che mi dà fiducia, parla molto con me. Da quando c’è Gattuso, riesco a giocare meglio, vado molto d’accordo con Bonaventura e mi trovo bene in questa posizione. L’importante, durante la partita, è aiutarsi tra di noi: l’obiettivo è raggiungere i risultati”. 

Bonaventura sull’armonia nello spogliatoio

Il match winner della gara contro la Lazio: “Ci teniamo a fare bene perché c’è in palio la finale. Ci teniamo a fare bene, non vogliamo ripetere gli errori del passato dove abbiamo fatto bene in grandi partite e poi non abbiamo dato continuità. Ogni allenatore ha una sua metodologia. Gattuso lavora in settimana con grandissima intensità, con carichi di lavoro superiori rispetto a quello che facevamo prima. Poi da come ti alleni in settimana, si vede come giochi la domenica. Ora la squadra ha raggiunto un buon livello atletico“.  

Pensando alla finale

“Siamo in corsa per tutte e tre gli obiettivi, in campionato dobbiamo recuperare. Ci stiamo preparando per ottenere il massimo, senza fare calcoli. Dobbiamo cercare di fare il meglio in qualsiasi competizione. In Coppa Italia manca la sfida con la Lazio per arrivare in finale ed è una gara che ci può dare una svolta importante per la stagione”.

Qui Lazio.
Immobile
farà di tutto per esserci dal 1° minuto. In attacco farebbe coppia con Felipe Anderson. Certo, invece, il debutto di Caceres.

Inzaghi vuole la finale!!!

Il tecnico non si nasconde: “Ci teniamo tanto a raggiungere questa finale di coppa, abbiamo superato Cittadella e Fiorentina per arrivare a questo punto. L’obiettivo è a portata di mano, ma sappiamo di giocare contro una grandissima squadra che farà di tutto per batterci e andare avanti”.

I risultati del Milan in Coppa Italia

  • Milan – Inter 1-0 (Quarti)
  • Milan – Verona 3-0 (Ottavi)

I risultati della Lazio in Coppa Italia

  • Lazio – Fiorentina 1-0 (Quarti)
  • Lazio – Cittadella 4-1 (Ottavi)

Curiosità

Il Milan non vince la Coppa Italia dalla stagione 2002/2003, la 5ªdella sua storia, mentre l’ultima finale risale a due anni fa contro la Juventus.

Nel 2013, contro la Roma nell’atto conclusivo, l’ultimo successo invece della Lazio in questa manifestazione, che ha vinto complessivamente 6 volte.

Sarà il 17° confronto diretto in Coppa Italia tra le due compagini e il bilancio è leggermente a favore dei lombardi: 8 vittorie milaniste, 7 laziali e un pareggio.

11 di queste sfide si sono giocate all’ombra della Madonnina: 6 successi rossoneri contro 4 biancocelesti, 1 pareggio.

Gli ultimi 5 precedenti in Coppa Italia

  • Milan – Lazio 0-1 (Quarti 2014/2015)
  • Milan – Lazio 3-1 (Quarti 2011/2012)
  • Milan – Lazio 1-2 dts (Ottavi 2008/2009)
  • Lazio – Milan 4-0 (Semifinale 2003/2004)
  • Milan – Lazio 1-2 (Semifinale 2003/2004)

I precedenti tra Gattuso e Inzaghi

Milan – Lazio 2-1 (Serie A 2017/2018)

Probabili formazioni:

Milan (4-3-3): G. Donnarumma; Calabria, Bonucci, Romagnoli, Rodriguez; Kessié, Montolivo, Bonaventura; Suso, Kalinic, Calhanoglu. All.: Gattuso.

A disposizione: A. Donnarumma, Gabriel, Abate, Antonelli, Musacchio, Paletta, Zapata, Borini, Locatelli, Biglia, André Silva, Cutrone.

Lazio (3-5-1-1): Strakosha; Caceres, Wallace, Radu; Basta, Parolo, Lucas Leiva, Milinkovic-Savic, Lukaku; Felipe Anderson; Immobile. All.: inzaghi.

A disposizione: Vargic, Guerrieri, Luiz Felipe, De Vrij, Bastos, Lulic, Murgia, Marusic, Patric, Caicedo, Nani, Luis Alberto.