Juventus - Atalanta

Mercoledì 28 febbraio ore 17:30

Senza Higuain e con Dybala in panchina?

Ed eccoci alla prima semifinale di ritorno che decreterà la prima finalista di questa edizione della Coppa Italia 2017/2018. Si riparte dallo 0-1 dell’andata (gara pronosticata correttamente) firmato Higuain. Il Pipita (miglior marcatore dei bianconeri con 20 reti in 35 presenze) non ci sarà, come confermato dallo stesso tecnico. Dybala titolare? Forse!

Sempre “1X” negli ultimi 26 precedenti in casa Juventus (19 gli “1”)

Intanto la Juventus può contare su una statistica favorevole: è imbattuta da 26 partite di Serie A contro l’Atalanta. L’ultimo successo bergamasco in casa della Juventus in Serie A risale all’ottobre 1989: da allora 26 “1X” consecutivi, di cui addirittura 19 gli “1”; dunque è pari allo 0.73 % la percentuale di frequenza di “1” in questo parziale. Comunque, le due sfide più recenti di campionato sono terminate in pareggio (entrambe per 2-2).

Quote passaggio del turno

  • Juventus: 1.03
  • Atalanta: 10.00

Il pronostico:

This content has been restricted to logged in users only. Please login to view this content.

Quote basse? O rischi o passi!

Tutti gli esiti prevedono quote svantaggiose. Il nostro consiglio: o rischiate senza troppi pensieri né troppe spese, oppure passate. In alternativa alla doppia chance, c’è il “Gol Casa” (1.13) per le giocate utili a fare bonus. E per rischiare ancor di più che con la combo suggerita nel box qui in alto? La giocata “Dybala segna si” (2.25), dato che la Joya è a rischio panchina, è una tentazione più che un’opportunità. Risultato esatto? Magari un “2-1”? Il “Gol” (2.05) è una tentazione contro statistica, e ora vi spiegiamo perché.

In Italia la Juventus non ha ancora subito goal nel 2018!

I precedenti dicono “Over 2.5”, ma… Ultimamente, in campionato, e sottolineiamo in campionato, sia Juventus che Atalanta stanno offrendo qualche “Under 2.5” di troppo. Parliamo di una Vecchia Signora che ha subito solo 3 goal nelle ultime 18 partite ufficiali e che nei confini italiani non ha ancora subito goal nel nuovo anno.

Che partita aspettarsi?

Allegri ha detto che l’obiettivo è segnare per mettere la partita su un certo binario, e noi gli crediamo. Molto spesso infatti, per i big match predilige partenze forti, e molto verticali in ripartenza (vedi vittoria a Napoli, ma ili avvii di gara sia contro il Tottenham che nella partita d’andata).

Allegri si adatterà all’atteggiamento dei ragazzi di Gasperini

Poi, se la partita dovesse scivolare su binari fortemente bianconeri, non è detto che la Vecchia Signora non passi ad una partita di gestione che metterebbe a rischio “Over” e “Gol”. Sabato c’è già la Lazio! Mentre l’Atalanta ospiterà la Sampdoria, domenica. Ma magari vorrà onorare la partita, giocandosela in modo stupido, da perdente, ma esteticamente di moda, per gli applausi insomma. In tal caso, la Juve avrebbe ancora più possibilità di colpire in contropiede.

Atalanta stupidina per le gare da dentro o fuori

I motivi sono due. 1) L’integralismo: ad esempio, nella partita d’andata, l’Atalanta per via delle mercature a uomo si è stretta troppo sul lato palla, e la Juventus poteva approfittare della stessa strategia che di solito Allegri utilizza contro Sarri: il cambio di gioco sul lato debole. 2) Il perbenismo dalla faccia pulita, tipico di chi non ha cazzimma. Il calcio di Gasperini richiede una costanza nell’aggressività che molto spesso costringe a sacrificare alcuni giocatori importanti per fare spazio a giovani con più energia, ma il prezzo da pagare è alto in partite di questo tipo, che richiedono una migliore gestione psicologica delle situazioni determinanti.

La bella Dea avrà già imparato la lezione? Uhm…

Cito un bellissimo articolo di Federico Principi: Per questo motivo, nonostante una sconfitta decisamente onorevole nel doppio confronto, l’Atalanta esce dall’Europa League con una grandissima lezione: la sua identità di gioco è estremamente forte, e competitiva anche a livello europeo, ma gli errori elementari individuali commessi denotano una fragilità che non può passare inosservata.

Lo studio statistico (Serie A 2017/2018): 

JUVENTUS (2°)

IN GENERALE (25 gare)

21 V (84%), 2 P (8%), 2 S (8%)

  • 9 vittorie consecutive
  • 11 vittorie nelle ultime 12 gare
  • 12 gare consecutive senza sconfitte
  • Solo 1 sconfitta nelle ultime 17 gare
  • 3 “2” nelle ultime 4 gare
  • 9 “12” (senza pareggi) consecutivi
  • 17 “12” (senza pareggi) nelle ultime 18 gare
  • 6 gare consecutive in cui non subisce goal
  • 11 gare in cui non subisce goal nelle ultime 12
  • 24 gare in cui segna almeno un goal nelle 25
  • 5 “Under 2.5” nelle ultime 6 gare

IN CASA (12 gare)

10 V (83%), 1 P (8%), 1 S (8%)

  • 3 “1” (vittorie) consecutivi
  • 6 “1” (vittorie) nelle ultime 7 gare
  • 7 “1X” consecutivi
  • 11 “1X” nelle 12 gare
  • 11 “12” (senza pareggi) nelle 12 gare
  • 5 “No Gol Ospite” consecutivi
  • 11 “Gol Casa” nelle 12 gare
  • 3 “Under 2.5” nelle ultime 4 gare

DALLO SCORSO CAMPIONATO

  • 53 gare in cui segna almeno un goal nelle ultime 54
  • 28 “1” (vittorie) nelle ultime 31 gare in casa
  • 30 “1X” nelle ultime 31 gare in casa
  • 29 “12” (senza pareggi) nelle ultime 31 gare in casa
  • 30 “Gol Casa” nelle ultime 31 gare in casa

ATALANTA (8°)

IN GENERALE (25 gare)

10 V (40%), 8 P (32%), 7 S (28%)

  • 2 “X” (pareggi) consecutivi
  • 4 gare consecutive senza sconfitte
  • Solo 2 sconfitte nelle ultime 12 gare
  • 10 “X2” nelle ultime 11 gare
  • 22 gare in cui segna almeno un goal nelle ultime 24
  • 10 “Gol Ospite” nelle ultime 11 gare
  • 3 “Under 2.5” consecutivi
  • 4 “Under 2.5” nelle ultime 5 gare
  • 8 “Under 3.5” consecutivi
  • 16 “Under 3.5” nelle ultime 17 gare

IN TRASFERTA (12 gare)

4 V (33%), 4 P (33%), 4 S (33%)

  • 4 “2” (vittorie) nelle ultime 5 gare
  • 6 “X2” consecutivi
  • 6 “Gol Ospite” consecutivi
  • 11 “Gol Ospite” nelle 12 gare
  • SEMPRE “Over 1.5”
  • 8 “Under 3.5” consecutivi
  • 10 “Under 3.5” nelle ultime 11 gare

DALLO SCORSO CAMPIONATO

  • 33 gare in cui segna almeno un goal nelle ultime 36
  • 21 “Gol Ospite” nelle ultime 22 gare in trasferta
  • 21 “Over 1.5” nelle ultime 22 gare in trasferta

Statistiche a cura di Okpronostico

News dai campi:

Qui Juventus.

Allegri non potrà contare su Higuain, Cuadrado, Bernardeschi e De Sciglio (oltre allo squalificato Bentancur). Davanti tocca a Mandzukic, supportato da Alex Sandro e Douglas Costa. In mezzo Marchisio è favorito su Sturaro e in difesa Mr. Compitino Rugani è in vantaggio su Benatia e Barzagli per affiancare Chiellini. In porta si va verso la conferma di Buffon. Partirà forse dalla panchina Dybala, che ha ancora da farsi perdonare quel rigore sbagliato a Bergamo contro la dea.

Allegri alza la voce e parla di “Scansopoli”

Le parole del tecnico bianconero in conferenza: “Ora abbiamo una partita in meno. Sabato a Roma contro la Lazio giocheremo la 6ª trasferta in 8 partite, quindi dopo rimarranno 12 sfide per noi di cui 7 in casa e 5 fuori, avremo quindi un campionato migliore. Con il Napoli ci stiamo dando battaglia in un campionato bellissimo, unico in Europa ancora aperto. Chi sarà in testa il 20 maggio avrà meritato. Noi vogliamo il 7° scudetto. Scansopoli? Diciamo che fa parte del mondo del calcio, dove tutti dicono la sua, dove qualcuno ogni tanto farebbe meglio a stare zitto, ma questo lo dicono in tanti, quindi bisogna ascoltarli”.

“Segnare un goal per avvicinarsi a Psg e Barça”

“L’Atalanta vorrà riscattare l’eliminazione dall’Europa e poi non le capita spesso di poter arrivare in finale. Lo 0-1 conta poco, se segniamo un goal, allora saremo un pezzo avanti. Ci interessa la finale, ma anche conquistare la 4ª coppa nazionale consecutiva, un record nel calcio moderno. Possiamo farlo noi , il Psg e il Barça…”.

Qui Atalanta.

Gasperini torna all’11 titolare di riferimento con Hateboer e Spinazzola sugli esterni, Cristante trequartista per attaccare la profondità creata dai movimenti indietro e in largo della coppia di falsi 9 composta da licic e Gomez. Petagna non convocato, Toloi è squalificato. Titolari gli ex Masiello e Spinazzola.

Gasperini ha già messo le mani avanti?

Le parole del tecnico prima del match: “Sulle polemiche per la formazione, non c’è da rispondere. Domenica scorsa avrei comunque schierato giocatori della nostra rosa che è questa, molti dei quali avevano fatto bene nel quarto col Napoli. Vincere sarebbe un’impresa, comunque la semifinale è già di per sé un grande risultato. Il torneo capita in mezzo a un calendario fitto di impegni, ma abbiamo il dovere di cercare di arrivare più in là possibile con le nostre forze”.

I risultati della Juventus in Coppa Italia

  • Juventus – Torino 2-0 (Quarti)
  • Juventus – Genoa 2-0 (Ottavi)
  • Atalanta – Juventus 0-1 (Semifinale andata)

I risultati dell’Atalanta in Coppa Italia

  • Napoli – Atalanta 1-2 (Quarti)
  • Atalanta – Sassuolo 2-1 (Ottavi)
  • Atalanta – Juventus 0-1 (Semifinale andata)

Curiosità (Opta)

  • La Juventus è imbattuta nelle gare di Coppa Italia giocate in casa contro l’Atalanta, il bilancio parla di 3 vittorie per i bianconeri oltre a un pareggio.
  • L’ultimo successo bergamasco in casa della Juventus, fra Serie A e Coppa Italia, risale all’8 ottobre 1989: da allora i nerazzurri hanno raccolto 5 pareggi e 19 sconfitte contro la Vecchia Signora.
  • L’unica sconfitta della Juventus in Coppa Italia contro i bergamaschi è datata 17 gennaio 2002, Atalanta-Juventus 2-1 con le reti di Zalayeta, Rolando Bianchi e Inácio Piá.

Gli ultimi 5 precedenti in Coppa Italia

  1. Atalanta – Juventus 0-1 (Semifinale andata 2017/2018)
  2. Juventus – Atalanta 3-2 (ottavi Coppa Italia 2016/2017)
  3. Juventus – Atalanta 3-3 (3° turno Coppa Italia 2004/2005)
  4. Atalanta – Juventus 2-0 (3° turno Coppa Italia 2004/2005)
  5. Atalanta – Juventus 2-1 (quarti Coppa Italia 2001/2002)

I precedenti tra Gaperini e Allegri

  • Atalanta – Juventus 0-1 (Coppa Italia Semifinale 2017/2018)
  • Atalanta – Juventus 2-2 (Serie A 2017/2018)
  • Atalanta – Juventus 2-2 (Serie A 2016/2017)
  • Juventus – Atalanta 3-2 (Coppa Italia 2016/2017)
  • Juventus – Atalanta 3-1 (Serie A 2016/2017)
  • Juventus – Genoa 1-0 (Serie A 2015/2016)
  • Genoa – Juventus 0-2 (Serie A 2015/2016)
  • Juventus – Genoa 1-0 (Serie A 2014/2015)
  • Genoa – Juventus 1-0 (Serie A 2014/2015)
  • Milan – Genoa 1-1 (Serie A 2013/2014)
  • Palermo – Milan 2-2 (Serie A 2012/2013)
  • Milan – Inter 2-1 (Serie A 2011/2012)
  • Milan – Genoa 1-0 (Serie A 2010/2011)
  • Genoa – Cagliari 5-3 (Serie A 2009/2010)
  • Cagliari – Genoa 3-2 (Serie A 2009/2010)
  • Cagliari – Genoa 0-1 (Serie A 2008/2009)
  • Genoa – Cagliari 2-1 (Serie A 2008/2009)

Probabili formazioni:

Juventus (4-3-3): Buffon; Lichtsteiner, Rugani, Chiellini, Asamoah; Machisio, Pjanic, Matuidi; Douglas Costa, Mandzukic, Alex Sandro. All.: Allegri.

Atalanta (3-4-1-2): Berisha; Palomino, Caldara, Masiello; Hateboer, De Roon, Freuler, Spinazzola; Cristante; Ilicic, Gomez. All.: Gasperini.