Napoli - Juventus

Mercoledì 17 giugno ore 21:00

Il pronostico:

X2 (1.32)  DIFFICOLTÀ ALTA

X2+Multigol 1-4 (1.56)  DIFFICOLTÀ ALTA

Cristiano Ronaldo segna si (2.05) BOMBA

*Le nostre sono solo proposte: la redazione non riporta espressamente un pronostico, in quanto si tratta di una competizione a sé stante e condizionata da turnover, con poco materiale statistico.

I pronostici su Napoli-Juventus: premessa e marcatori

Partiamo da una premessa: nonostante a disposizione dei due allenatori ci siano cinque sostituzioni, in entrambe le semifinali stranamente non abbiamo assistito a “Tempo con più goal: 2°”, quindi se proprio non vedete un favorito in questa partita e volete affidarvi al caso, considerate pure questa giocata, quotata 2.00.

In quanto ai marcatori, come specificato nell’apposito paragrafo, consigliamo caldamente Cristiano Ronaldo segna si (2.05). Vero che ha sbagliato un rigore col Milan, vero che non è al top della condizione, ma resta pur sempre CR7, ha un ottimissimo rapporto con le finali e le critiche che gli son piovute addosso non possono far altro che caricarlo.

I pronostici su Napoli – Juventus

Cominciamo con i segni, partendo da questo presupposto: Gattuso non è ancora un allenatore vincente, ma è sicuramente un allenatore duro a morire. Noi comunque vediamo di poco favorita la Juventus, quindi X2 (quotato 1.32 su Marathonbet.it, 1.25 su Starcasino.it e 1.29 su Eurobet), magari da abbinarlo in combo con Under 4.5 (1.44) o Multigol 1-4 (1.56).

Se state pensando a Gol/No Gol, probabile che il Gol (1.87) possa verificarsi. Come quota bomba, tuttavia, preferiamo Cristiano Ronaldo segna si (2.05), anche se da giocare senza pensieri.

Napoli – Juventus: quote marcatori

Dopo una deludente prestazione contro il Milan (rigore sbagliato tra l’altro), la quota di “Cristiano Ronaldo segna si” è salita a 2.05. Vero, non è al top della condizione, ma più che fuori forma ci è sembrato a poco agio con il pallone. Son piovute tante critiche addosso a CR7, e quando questo accade, l’asso portoghese mette subito tutti a tacere. Ha un buonissimo rapporto sia con le finali che con l’Olimpico, difficilmente poi sbaglierebbe un altro rigore…

Altri marcatori? Da parte juventina, molto dipenderà dall’11 titolare di Sarri. Khedira dovrebbe scalzare Pjanic a centrocampo e il tedesco è un pupillo di Sarri, oltre che ad essere un ottimo centrocampista che si inserisce. Va a quota 8.00 una sua rete, una giocata da fare per schedine senza pensieri.

Dybala più o meno ispirato tecnicamente, ma molto lontano dalla porta contro il Milan. Per noi è un passo indietro a CR7 a livello di probabilità di marcatura, non male comunque la sua quota: 2.65.

Arriviamo ai probabili marcatori napoletani: Insigne (4.00) ha una grande occasione per riscattare quel rigore sbagliato lo scorso anno, inoltre ha già punito la Juve in campionato. Contro l’Inter è parso già in ottima condizione, come anche Mertens (3.25), autore del goal qualificazione.

Napoli – Juventus: l’analisi tattica

Sfida tra Gattuso e Sarri, entrambi a caccia del loro primo titolo in Italia. Anche in questo caso, parliamo di due allenatori integralisti, ma agli antipodi: se Gattuso è un integralista più ‘cholista’, molto vicino allo stile di gioco di Simeone, Sarri si rifà invece a Guardiola, difesa alta e possesso palla.

Detto questo, si può già immaginare quale sarà il canovaccio tattico di questa partita: Juventus a controllare il gioco, Napoli dietro pronto a colpire in contropiede. Se doveste quindi riuscire a trovare le quote sul “Possesso Palla”, consigliamo caldamente di favorire i bianconeri.

Aggiungiamo questo: il centrocampo del Napoli è stato sovrastato atleticamente da quello dell’Inter, e la probabile assenza di Allan può ancora una volta pesare per i partenopei. Fabian Ruiz dal primo minuto può giovare dal punto del possesso, ma due pantere come Matuidi e Bentancur potrebbero mangiarselo.

Da parte juventina, i due centrali Bonucci e De Ligt potrebbero difettare. Sarri li vuole infatti molto alti, ma entrambi sono anche molto lenti. Se i piccoletti del Napoli non dovessero farsela sotto, la Juventus potrebbe avere molti problemi dietro, sempre che Sarri voglia concedere il contropiede al Napoli, attenzione!

Napoli – Juventus: l’analisi psicologica

Non si è capito bene quanto si sia rinsaldato il rapporto tra Sarri e lo spogliatoio, sicuramente il tecnico toscano può però contare su leader che tengono unita la squadra, almeno nei 90 minuti.

Per quanto riguarda il Napoli, come dicevamo in Napoli-Inter, c’è stato un patto all’interno dello spogliatoio e anche con il presidente De Laurentiis. Le motivazioni da parte partenopea non mancheranno, tutti vogliono la conquista della Coppa Italia.

Inoltre, lo stesso Napoli è grande contro le grandi: chiedere a PSG, Liverpool, Barcellona e alla stessa Juventus. In queste partite, gli azzurri hanno sfornato molto spesso grandi prestazioni tenendo la linea di difesa molto bassa e regalando esiti in Under.

La variabile psicologica tra le due squadre è Cristiano Ronaldo: per quanto non possa essere al meglio, statisticamente ha un ottimo rapporto con le finali.

Napoli – Juventus: l’analisi atletica

Entrambe le squadre ci sono parse in ritardo rispetto all’Inter dal punto di vista atletico. Ad onor del vero, va comunque detto che la Juventus è partita bene contro il Milan, salvo poi calare col passare dei minuti. Segnaliamo il fatto che i bianconeri hanno avuto un giorno in più di riposo rispetto al Napoli, e di questi tempi, anche 24h possono fare la differenza.

Napoli – Juventus: l’analisi tecnica

Parliamo di due squadre con un ottimo tasso tecnico, tant’è vero che nelle due di campionato abbiamo assistito a grandi giocate individuali sfociate in un 4-3 per la Juve all’andata e in un 2-1 per il Napoli al ritorno.
Sicuramente la Juventus con un Douglas Costa più in forma e l’ex Higuain in condizioni accettabili avrebbe avuto molte più frecce nel suo arco rispetto al Napoli, ma i bianconeri restano comunque superiori agli azzurri dal punto di vista tecnico.

Napoli – Juventus: l’analisi statistica

Sia il Napoli in casa che la Juventus in trasferta in campionato tendono molto all’Over 2.5. Attenzione, però, a questi tre aspetti:

  • questa sarà gara secca;
  • poco prima del lockdown, la Juventus aveva già cominciato a subire molte meno reti;
  • il Napoli di Gattuso negli scontri diretti contro le big non ha mai perso (a parte una delle prime partite con l’Inter).

Resta fedelissima al Multigol 1-4 la Juventus, esito che si è interrotto solo nell’ultima gara col Milan, in cui bastava, appunto, anche lo 0-0. Bianconeri ancorati anche al Multigol 1-3, esito non presente nelle statistiche del Napoli, che però, come detto, tende a fare risultati più ristretti contro le big.

Molto dipenderà da Sarri in questa gara: se dovesse concedere il contropiede al Napoli, beh, potrebbe terminare pure in Over…

I precedenti di Napoli – Juventus

C’è un precedente in finale di Coppa Italia per le due squadre: correva l’anno 2012, il Napoli di Mazzarri inflisse alla Juventus di Conte la prima sconfitta stagionale, 2-0 nel segno di Hamsik e Lavezzi. Altri precedenti in gara secca? Nel 1990 in Supercoppa altra vittoria partenopea per 5-1 sui bianconeri. Ancora, nel 2014, Napoli che alza la Supercoppa a Doha dopo aver sconfitto la Juventus ai rigori.

Quanto agli ultimi 6 precedenti in Serie A, il bilancio vede nettamente meglio la Juventus, 4 vittorie, solo 2 invece per il Napoli. Ben 5 Multigol 1-4 nelle ultime 6 sfide, segnaliamo il fatto che gli ultimi 4 confronti sono terminati SEMPRE in “Gol+Over 2.5”.

Probabili formazioni di Napoli – Juventus

Napoli (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Maksimovic, Koulibaly, Mario Rui; Fabian Ruiz, Demme, Zielinski; Callejon, Mertens, Insigne. All. Gattuso

Indisponibili: Malcuit.

Squalificati: Ospina.

Juventus (4-3-3): Buffon; Danilo, De Ligt, Bonucci, Alex Sandro; Khedira, Bentancur, Matuidi; Cuadrado, Dybala, Cristiano Ronaldo. All. Sarri.

Indisponibili: Higuain.

Squalificati: /

NAPOLI

IN GENERALE (26 gare)

11 V (42%), 6 P (23%), 9 S (35%)

  • 3 vittorie consecutive
  • 5 vittorie nelle ultime 6
  • 4 “2” nelle ultime 5
  • 11 “12” (senza pareggi) consecutivi
  • 12 “12” (senza pareggi) nelle ultime 13
  • 6 gare consecutive in cui segna almeno un goal
  • 13 gare in cui subisce goal nelle ultime 14
  • 5 “Gol” nelle ultime 6
  • 7 “Gol Ospite” consecutivi
  • 13 “Gol Ospite” nelle ultime 14
  • 5 “Over 2.5” nelle ultime 6

IN CASA (13 gare)

5 V (38%), 2 P (15%), 6 S (46%)

  • 2 “1” (vittorie) nelle ultime 3
  • 5 “2” (sconfitte) nelle ultime 7
  • 7 “12” (senza pareggi) consecutivi
  • 7 “X2” nelle ultime 9
  • 3 “Gol” consecutivi
  • 6 “Gol” nelle ultime 7
  • 7 “Gol Ospite” consecutivi
  • 8 “Gol Ospite” nelle ultime 9
  • 3 “Over 2.5” consecutivi
  • 6 “Over 2.5” nelle ultime 7
  • 7 “Over 1.5” consecutivi
  • 10 “Over 1.5” nelle ultime 11
  • Solo 8 sconfitte nelle ultime 89
  • 45 “1X” nelle ultime 46 in casa
  • 41 “Gol Casa” nelle ultime 42 in casa
  • 16 “Over 1.5” nelle ultime 17 in casa
  • 17 “Multigol 1-4” nelle ultime 18 in casa

JUVENTUS

IN GENERALE (26 gare)

20 V (77%), 3 P (12%), 3 S (12%)

  • 3 vittorie consecutive
  • 9 vittorie nelle ultime 11
  • Solo 3 sconfitte nelle 26
  • 6 “1” nelle ultime 7
  • 12 “12” (senza pareggi) consecutivi
  • 16 “12” (senza pareggi) nelle ultime 17
  • 23 gare consecutive in cui segna almeno un goal
  • 25 gare in cui segna almeno un goal nelle 26
  • 15 “Gol Casa” consecutivi
  • 22 “Gol Casa” nelle ultime 23
  • 12 “Over 2.5” nelle ultime 14
  • 14 “Over 1.5” consecutivi
  • 8 “Under 3.5” consecutivi
  • 9 “Under 3.5” nelle ultime 10
  • 23 “Multigol 1-4” consecutivi

IN TRASFERTA (13 gare)

8 V (62%), 2 P (15%), 3 S (23%)

  • 2 “1” (sconfitte) nelle ultime 3
  • 8 “12” (senza pareggi) consecutivi
  • 10 “12” (senza pareggi) nelle ultime 11
  • 7 “Gol” consecutivi
  • 10 “Gol” nelle ultime 11
  • 11 “Gol Ospite” consecutivi
  • 12 “Gol Ospite” nelle 13
  • 7 “Over 2.5” consecutivi
  • 11 “Multigol 1-4” consecutivi
  • 12 “Multigol 1-4” nelle 13
  • 15 “12” (senza pareggi) nelle ultime 16 in trasferta

Statistiche a cura di Okpronostico