liga 6a giornata

Sassuolo - Genk

Giovedì 8 dicembre 19:00

Ci sono state diverse occasioni negli ultimi anni per renderci conto che i problemi europei delle squadre italiane prima ancora che dipendere da lacune tecnico-tattiche, dipendono da lacune caratteriali, spesso dovute ai nipotismi che portano all’apice del calcio italiano ragazzetti e allenatori che a furia di spinte e spintarelle, mancano dell’opportuna esperienza di chi “si è fatto da solo”, conquistandosi di volta in volta, qualsiasi passo in avanti successivo a problemi risolti con la sola forza di volontà e non della raccomandazione.

Ed ecco che a dispetto della tradizione, ci siamo ritrovati con le squadre italiane (fino a qualche anno fa note più per la cazzimma che per gli applausi inutili), a raccogliere sconfitte “a testa alta”.
Le scorse eliminazioni di Napoli e Juve, l’eliminazione dall’Europa League del Torino di Ventura, quella del Sassuolo quest’anno, quella dell’Italia dall’Europeo… tutte sconfitte arrivate di conseguenza all’incapacità di gestire con consapevolezza i momenti decisivi delle partite. Ma spacciate dalla stampa nazionalista e patriottica per sconfitte a testa alta.

“Ma mi faccia il piacere”… Avrebbe urlato qualcuno.

Il pronostico:

“Gol Casa” (1.19) – rischio basso

“1X + Over 1.5” (1.70) – rischio alto

“Gol” (1.65) – rischio alto

Alternative: “Over 1.5” (1.25) – rischio basso; “1” (2.25) – rischio alto; “Ricci segna si” (3.25) – rischio alto

E quindi? Il Sassuolo potrebbe giovare della condizione di chi non ha nulla da perdere, la condizione preferita dalle squadre immature, disabituate a vincere, e propense a giocare per gli applausi. Attenti alla condizione di Ricci, il ragazzo è davvero interessante!

SEMPRE almeno “Over 1.5” per il Sassuolo in questa competizione; 4 “Over 2.5” nelle 5 gare disputate nel girone dai neroverdi (imbattuti in casa).

Non passano inosservati i 2 “Over 3.5 + Gol” in entrambe le trasferte del Genk nel girone. Il Genk ha perso entrambe le trasferte del girone, ma anche in campionato soffre lontano da casa: 1 vittoria, 2 pareggi e ben 5 sconfitte.

Le possibili combinazioni:

  • Sassuolo è eliminato.
  • Athletic Bilbao e Genk sono qualificati, ma quest’ultima ha segnato di più fuori casa nei confronti diretti dunque arriverà 1ª se le 2 formazioni dovessero finire a pari punti.

 

I risultati del Sassuolo in Europa League (in ordine cronologico):

  1.  SASSUOLO – ATHLETIC BILBAO 3 – 0
  2.  Genk – Sassuolo 3 – 1
  3.  Rapid Vienna – Sassuolo 1 – 1
  4.  SASSUOLO – RAPID VIENNA 2 – 2
  5.  Athletic Bilbao – Sassuolo 3 – 2

 

I risultati del Genk in Europa League (in ordine cronologico):

  1.  RAPID VIENNA – GENK 3 – 2
  2.  Genk – Sassuolo 3 – 1
  3.  Genk – Athletic Bilbao 2 – 0
  4.  ATHLETIC BILBAO – GENK 5 – 3
  5.  Genk – Rapid Vienna 1 – 0

 

La classifica del Girone F

  1. Genk 9
  2. Bilbao 9
  3. Rapid Vienna 5
  4. Sassuolo 5

 

Lo studio statistico: 

SASSUOLO

IN GENERALE (5 gare)

  • SEMPRE “1X”
  • SEMPRE “Gol Casa”
  • SEMPRE “Over 1.5”
  • 2 “X” (pareggi) nelle ultime 3 gare
  • 4 gare consecutive senza vittorie
  • 4 gare consecutive in cui subisce goal
  • 4 “Gol” consecutivi
  • 4 “Over 2.5” nelle ultime 5 gare
  • 4 “Gol Ospite” nelle ultime 5 gare

IN CASA (2 gare)

  • 2 “1X” (100%)
  • 2 “Gol Casa” (100%)
  • 2 “Over 2.5” (100%)

GENK

IN GENERALE (5 gare)

  • SEMPRE “1”
  • SEMPRE “Gol Casa”
  • 3 vittorie nelle ultime 4 gare
  • 4 “Over 1.5” nelle ultime 5 gare

IN TRASFERTA (2 gare)

  • 2 “1” (sconfitte) consecutivi
  • 8 gol subiti
  • 2 “1X” (100%)
  • 2 “Gol” (100%)

Statistiche a cura di Okpronostico

News dai campi:

Qui Sassuolo. Il tecnico non può ancora contare sulle presenze di BerardiDuncanLetschert e Politano Consigli non ci sarà, mentre Missiroli sarà titolare. Di Francesco alla vigilia del match: “Dobbiamo onorare nel migliore dei modi questa partita, mettendo in campo chi ha giocato meno, anche se non ci sono molte scelte, e andare a fare una bella figura. Non credo che le itaiane snobbino l’Europa League, penso che anche l’Inter sia dispiaciuta di essere uscita dalla competizione. È stata una bella esperienza, ma nel calcio ci vuole tempo prima di dire di essere diventati grandi, noi non abbiamo ancora abbastanza esperienza per fare 2 competizioni insieme. Siamo cresciuti molto facendo l’Europa League, abbiamo capito che per affrontare certe competizioni non si deve sbagliare nulla. Credo che avremmo potuto passare il girone con tutta la rosa a disposizione, ma ritengo che siano passate le 2 squadre con più esperienza europea. Abbiamo pagato l’inesperienza. C’è rammarico per il pareggio col Rapid Vienna. Prima si diceva che se fossimo arrivati ai gironi sarebbe stato un successo, ora sembra una sconfitta. Abbiamo 18 giocatori, ne farò riposare alcuni, come Consigli, giocherà Pegolo, Missiroli giocherà. Mettere in campo ragazzini vorrebbe dire rischiare di fargli fare delle brutte figure, non è il caso. Non voglio vedere un approccio sbagliato alla partita, anche questo vuol dire crescere, ho parlato ai ragazzi di mentalità. Abbiamo voluto questa competizione fortemente e dobbiamo onorare la gara al meglio“.

Qui Genk. Solito 4-3-3 anche per Peter Maes, che si affida al tridente d’attacco formato da Buffel, Bailey e Karelis. A centrocampo spazio a Ndidi, con Susic e Kumordzi ai suoi lati. Così Maes sul match: “Ho detto ai miei ragazzi di giocare con calma. Abbiamo preparato bene la sfida. Sono un po’ ansioso per questa sfida, ma ho fiducia nei miei. Mi fa piacere il calore del nostro pubblico anche perché noi abbiamo una squadra giovane che ha fatto un percorso incredibile. Il Sassuolo non ha alcuna pressione, ma per noi sarà fondamentale l’approccio alla gara”.

Probabili formazioni:

Sassuolo (4-3-3): Pegolo; Gazzola, Cannavaro, Antei, Adjapong; Mazzitelli, Missiroli, Franchini; Ricci, Matri, Ragusa. All.: Eusebio Di Francesco.
Genk (4-3-3): Bizot; Castagne, Brabec, Colley, Nastic; Kumordzi, Ndidi, Susic; Bailey, Buffel, Karelis. All.: Peter Maes.