Parma - Teramo

Domenica 11 Dicembre ore 14:30

La 1 di D’Aversa in casa, in Tardini nefasto in questa stagione.

Il pronostico:

“1X” (1.11) – rischio basso

“1” (1.65) – rischio alto

Alternative: /

Il Parma di D’Aversa comincia ad ingranare, ma è ancora presto. Il neo tecnico cerca il 1° successo in casa, su un terreno che questa stagione ha regalato più dolori che gioie. In casa i ducali hanno SEMPRE segnato in stagione sono reduci da 3 “Gol” di fila. Il Teramo ha perso 5 delle ultime 8 gare ed è reduce dalla sconfitta casalinga contro la Maceratese ed ha chiuso 4 delle ultime 5 gare in “Under 2.5”. In trasferta SEMPRE “Over 1.5” per il Teramo che ha chiuso 5 delle ultime 7 gare in “Gol”.

Lo studio statistico: 

PARMA

IN GENERALE (17 gare)

  • Solo 1 vittoria nelle ultime 5
  • Solo 2 sconfitte nelle ultime 9
  • 3 gare in cui subisce goal nelle ultime 4
  • 3 “Gol” nelle ultime 4 gare
  • 6 “Gol Ospite” nelle ultime 7 gare
  • 4 “Under 3.5” nelle ultime 5 gare

IN CASA (8 gare)

  • SEMPRE “Gol Casa”
  • 3 “Gol” consecutivi
  • 4 “Gol” nelle ultime 5 gare
  • 7 “12” (senza pareggi) nelle ultime 8 gare

DALLO SCORSO CAMPIONATO

  • Solo 4 sconfitte nelle ultime 55
  • 15 “Gol Casa” consecutivi in casa

TERAMO

IN GENERALE (16 gare)

  • 2 vittorie nelle ultime 3 gare
  • 5 sconfitte nelle ultime 8 gare
  • 5 “2” nelle ultime 7 gare
  • 7 gare in cui subisce goal nelle ultime 8
  • 4 “No Gol” nelle ultime 5 gare
  • 4 “Under 2.5” nelle ultime 5 gare
  • 8 “12” (senza pareggi) consecutivi
  • 7 “Gol Ospite” nelle ultime 8 gare

IN TRASFERTA (8 gare)

  • SEMPRE “Over 1.5”
  • 2 “2” (vittorie) nelle ultime 3 gare
  • 5 “Gol” nelle ultime 7 gare
  • 6 “Gol Ospite” nelle ultime 7 gare
  • 7 “Gol Casa” nelle ultime 8 gare
  • 4 “12” (senza pareggi) nelle ultime 5 gare

DALLO SCORSO CAMPIONATO

  • 11 “Over 1.5” consecutivi in trasferta

Statistiche a cura di Okpronostico

News dai campi:

Qui Parma. La cura D’Aversa comincia a fare effetto ed il tecnico si gode il momento: “Giovedì scorso a Bolzano la squadra ha affrontato la gara con più serenità, una volta in vantaggio. Deve essere solo un punto di partenza. Guai a pensare di aver risolto i problemi. Aver giocato in maniera operaia per me è un complimento. Nel calcio, però, ci sono la fase difensiva e offensiva. Non esistono altri modi per fare la fase difensiva, a cui tutto il collettivo deve partecipare. Sotto il profilo del gioco si può migliorare. E’ chiaro che ancora ci vuole tempo per trovare le giocate giuste. Non abbiamo ancora avuto molto tempo per lavorare sugli sviluppi di gioco. Ci vuole tempo per collaudare i meccanismi, seppur alcuni concetti di gioco abbiamo già iniziato a inserirli. Fondamentale è la partecipazione da parte dei ragazzi in entrambe le fasi. Mi auguro si possano vedere miglioramenti già domani. Per valutare il turnover devono esserci le condizioni. Dietro, ora, siamo numericamente un po’ più in difficoltà. È chiaro che un allenatore deve pensare a mandare in campo la migliore formazione, in base a quanto vede in settimana. Il Tardini è uno stadio importante. Dobbiamo cercare anche noi di trascinare i nostri  tifosi. Già a Bolzano si è vista la differenza nella serenità della squadra e nella gestione della palla. Nel primo tempo sono stati commessi molti errori tecnici, anche a causa del campo, poi nel secondo tempo siamo migliorati mentalmente. In questo momento dobbiamo solo pensare a fare più punti possibili e ad avere maggiore lucidità nel gestire il pallone”.

Qui Teramo. I biancorossi vanno a caccia del riscatto dopo il ko casalingo contro la Maceratese, ma l’impresa non è di certo delle più semplici. La nobile decaduta ha cambiato allenatore in settimana (è arrivato D’Aversa ed ha vinto giovedì contro il Sud Tirol), ha qualche difficoltà impreviste ad inizio stagione, ma ha comunque un organico di categoria superiore. E se non ci sarà Calaiò per squalifica, partirà titolare un certo Evacuo. Squalificato il capitano Lucarelli.