Santarcangelo - AlbinoLeffe

Domenica 18 Dicembre ore 14:30

Ci siamo un po’ sbilanciati per questa partita, ma c’è da dire che il Santarcangelo potrebbe soffrire la buona leva della squadra di Alvini.

Il pronostico:

“X2” (1.50) – rischio alto

Alternative: /

Il Santarcangelo ha chiuso 7 delle ultime 8 gare disputate in “Under 2.5”. Tra lo scorso e l’attuale campionato, il Santancangelo ha chiuso in “1X” 9 delle ultime 10 gare disputate e 10 delle ultime 11 in “Under 3.5”. L’Albinoleffe ha perso solo 2 delle ultime 10 gare ed è reduce da 5 “Under 2.5” di fila. In trasferta per gli ospiti 4 “Under 2.5” di fila e 3 “No Gol” nelle ultime 4.

Lo studio statistico: 

SANTARCANGELO

IN GENERALE (18 gare)

  • 2 “X” (pareggi) consecutivi
  • 3 gare consecutive senza vittorie
  • Solo 1 sconfitta nelle ultime 4
  • 8 gare in cui subisce goal nelle ultime 10
  • 7 “Under 2.5” nelle ultime 8 gare
  • 8 “Under 3.5” nelle ultime 9 gare

IN CASA (9 gare)

  • 2 “X” (pareggi) nelle ultime 3 gare
  • 8 “1X” nelle ultime 9 gare
  • 4 “Over 1.5” nelle ultime 5 gare
  • 7 “Under 2.5” nelle ultime 8 gare

DALLO SCORSO CAMPIONATO

  • “1X” nelle ultime 10 gare in casa
  • 10 “Under 3.5” nelle ultime 11 gare in casa

ALBINOLEFFE

IN GENERALE (18 gare)

  • Solo 1 vittoria nelle ultime 6
  • Solo 2 sconfitte nelle ultime 10
  • 2 gare consecutive in cui non segna goal
  • 4 “No Gol” nelle ultime 5 gare
  • 5 “Under 2.5” consecutivi
  • 7 “Under 2.5” nelle ultime 8 gare

IN TRASFERTA (9 gare)

  • 2 “X” (pareggi) consecutivi
  • 4 “X2” nelle ultime 5 gare
  • 3 “No Gol” nelle ultime 4 gare
  • 6 “Under 2.5” nelle ultime 7 gare

DALLO SCORSO CAMPIONATO

  • 24 “1X” nelle ultime 26 gare in trasferta

Statistiche a cura di Okpronostico

News dai campi:

Qui Santarcangelo.
Marcolini ha preparato la sfida con dovizia di particolari. Da valutare alcune scelte di formazione.

Qui Albinoleffe.
Sembra che il valore aggiunto di questa squadra sia proprio il tecnico. Parola del DS: “Alvini è un tecnico molto preparato e meticoloso ed ha un entusiasmo contagioso. Molto di quello che fa la squadra lo si deve a lui, ma anche ad una forza societaria che dà la possibilità al calciatore di venire agli allenamenti sapendo che c’è una struttura organizzata, che non ti fa mancare nulla. Chi lavora qui deve in primis ringraziare il Presidente, che mette tutti nelle condizioni di dare il massimo. In questo ambiente il nostro tecnico ha possibilità di dimostrare tutto il suo valore, ma grande merito va attribuito anche ai ragazzi, che sono buoni calciatori e che hanno formato un gruppo forte, sempre più coeso. Hanno ancora un grosso margine di crescita. Un grazie va rivolto ai più anziani, che stanno facendo crescere i giovani, da cui ci aspettiamo un grosso contributo da qui in avanti”.