ATLETICO MADRID - ESPANYOL

SABATO 3 DICEMBRE ORE 20:45

Dopo 13 giornate i colchoneros presentano insieme al Real Madrid, la 2ª miglior difesa del campionato. E l’Espanyol dalle ultime 3 trasferte ha raccolto 7 punti, 3 “Under 1.5” e nessuna rete al passivo.

Il pronostico:

“1” (1.23) – rischio alto

Alternativa“Under 4.5” (1.12) – rischio alto

Quote per niente interessanti dato che i padroni di casa hanno già offerto 3 “Over 4.5” in casa.

Al Calderon l’Atlético Madrid ha perso l’ultima gara di Liga, il derby con il Real. La squadra di Simeone è reduce da una vittoria per 3-0 in trasferta, ma ha perso 3 delle ultime 5 gare di Liga, e ultimamente sta offrendo qualche “Over 2.5” di troppo. Statistiche agli antipodi quelle degli ospiti che oltre ad essere reduci da 2 vittorie consecutive e ben 7 gare consecutive senza sconfitte, stanno offrendo anche qualche “Under 2.5”.

Lo studio statistico: 

ATLÉTICO MADRID

IN GENERALE (13 gare)

  • 2 sconfitte nelle ultime 3 gare
  • 8 “12” (senza pareggi) consecutivi
  • 5 gare in cui subisce goal nelle ultime 6
  • 4 “No Gol” nelle ultime 5 gare
  • 3 “Over 2.5” nelle ultime 4 gare
  • 6 “Over 1.5” nelle ultime 7 gare
  • 4 “Under 3.5” nelle ultime 5 gare

IN CASA (6 gare)

  • 4 “1” (vittorie) nelle ultime 5 gare
  • 5 “12” (senza pareggi) consecutivi
  • 3 “Over 2.5” consecutivi
  • 5 “Gol Casa” nelle ultime 6 gare
  • 3 “Gol Ospite” consecutivi

DALLO SCORSO CAMPIONATO

  • 11 “1” (vittorie) nelle ultime 13 gare in casa
  • 22 “1X” nelle ultime 23 gare in casa
  • 12 “12” (senza pareggi) nelle ultime 13 gare in casa
  • 12 “Gol Casa” nelle ultime 13 gare in casa
  • 6 “Over 1.5” nelle ultime 7 gare in casa

ESPANYOL

IN GENERALE (13 gare)

  • 2 vittorie consecutive
  • 3 vittorie nelle ultime 4 gare
  • 4 “X” (pareggi) nelle ultime 7 gare
  • 7 gare consecutive senza sconfitte
  • 11 “X2” nelle ultime 12 gare
  • 4 gare consecutive in cui non subisce goal
  • 6 “No Gol Casa” nelle ultime 8 gare
  • 6 “Under 2.5” nelle ultime 8 gare
  • 10 “Under 3.5” nelle ultime 11 gare

IN TRASFERTA (6 gare)

  • 2 “2” (vittorie) consecutivi
  • 5 “X2” consecutivi
  • 3 “No Gol Casa” consecutivi
  • 5 “Gol Ospite” nelle ultime 6 gare
  • 3 “Under 2.5” consecutivi
  • 5 “Under 3.5” consecutivi

DALLO SCORSO CAMPIONATO

  • Non ci sono statistiche in corso interessanti

Statistiche a cura di Okpronostico

News dai campi:

Qui Atlético Madrid. Non sarà di certo affascinante come il Clasìco, ma Atlético Madrid-Espanyol è pur sempre un derby, è pur sempre Spagna-Catalogna. Certo, non vi sono le stesse schermaglie, ma questa partita è comunque molto sentita e sarà di vitale importanza per la classifica di entrambe le squadre. L’Atlético arriva a questo match convalescente: sembra aver smaltito le recenti delusioni e dopo 3 vittorie consecutive sembra  tornato quello di un tempo, guai però a tener bassa la concentrazione. Un ulteriore calo potrebbe definitivamente tirar fuori i colchoneros dalla lotta per la Liga. I precedenti con l’Espanyol dicono tutti Atlético: al Caldéron infatti ben 6 le vittorie consecutive dei colchoneros coi catalani e da ben 4 match l’Espanyol non è riuscito a segnare 1 rete. In campo la formazione tipo, unico ballottaggio in difesa tra Savic e Gimenez. Indisponibili i lungodegenti Fèrnandez e Cerci, in dubbio Filipe Luis e Fernando Torres. Così Simeone in conferenza stampa: “Non credo che la gente dell’Atlético guardi il Clasìco. I nostri sono tifosi passionali e difficilmente si perderebbero una nostra partita. Con l’Espanyol sarà molto dura, sono organizzati benissimo, ma noi siamo in ripresa, penso che siamo definitivamente usciti dal periodo nero. Stiamo pian piano riprendendo il ritmo e sono contento che anche molti canterani si stiano abituando a questo. Loro sono il nostro futuro, un patrimonio da tutelare”.

Qui Espanyol. L’Espanyol arriva a questo appuntamento molto in forma: non perde da circa 9 gare e ha mantenuto la porta inviolata in ben 6 delle ultime 7 partite. Quique Sanchez Flores sta viaggiando a gonfie vele con la sua squadra e la partita al Caldéron contro l’Atlético non sarà altro che la prova del 9. Unico neo il pareggio in settimana contro l’Alcoron in Coppa del Re. La squadra, imbottita comunque di riserve, non è riuscita ad andare oltre l’1-1 contro il club mlitante in Segunda. Si deciderà tutto al ritorno, quando le squadre si affronteranno al Cornellà-El Prat di Barcellona. In formazione, Flores potrà contare di nuovo su Pérez, dopo che quest’ultimo è rientrato dalla squalifica. Per il resto, in campo scenderanno i soliti 11, unico dubbio Pablo Piatti, ancora acciaccato. Così Quique Sanchez Flores in conferenza stampa: “Non avrei voluto incontrare l’Atlético in questo punto della stagione. Questa partita nasconde molte insidie, è la squadra che ha il gioco collettivo migliore al mondo. Difendono molto bene ed hanno attaccanti micidiali, non sarà facile fermarli. Io e la mia squadra abbiamo lavorato molto duramente questa settimana per preparare questa partita, non vogliamo deludere i numerosi tifosi che ci vedranno a vedere a Madrid”.

Probabili formazioni:

Atletico Madrid (4-4-2): Oblak; Juanfran, Gimenez, Godin, Filipe; Koke, Tiago, Gabi, Carrasco; Griezmann, Gameiro. All. Simeone
Espanyol (4-4-2): Diego López; Victor Sanchez, David Lopez, Diego Reyes, Aaròn; Hernan, Fuego, Jurado, Piatti; Gerard, Baptistao. All. Quique Sanchez Flores