Croazia - Inghilterra

Venerdì 12 Ottobre ore 20:45

Il pronostico:

“X2” (1.44) DIFFICOLTÀ ALTA

Una squadra svuotata?

L’ultima sconfitta per 6-0 contro la Spagna fa presagire questo. La Croazia non ne ha più, non ne vuol più sapere e sembra che dopo il punto più alto (la finale dei Mondiali) la squadra adesso stia scendendo verso il punto più basso, battuta per 6-0 come un San Marino qualunque. Indubbiamente pesano le assenze: su tutte, quella di Mario Mandzukic, l’uomo delle partite decisive. L’attaccante della Juventus ha infatti abbandonato la Nazionale dopo i Mondiali, e il CT Dalic si è riscoperto a non avere più attaccanti centrali di valore. Giocherà il giovane Santini, autore di 7 reti in 7 gare di campionato con l’Anderlecht, ma dal campionato belga a giocare contro Spagna o Inghilterra ce ne passa.

Gli anziani devono farsi sentire

Deve farsi sentire soprattutto Modric, che a livello individuale sta praticamente monopolizzando tutti i premi del 2018. Devono farsi sentire anche i vari Lovren, Rakitic, Perisic… tutta gente che è arrivata fino in fondo alla favola di Mosca, e dalla provata esperienza internazionale. Se la Croazia vuole davvero imporsi nel palcoscenico delle “grandi del Mondo” non può permettersi montagne russe, salite e discese. Staremo a vedere.

Football has not came at home

Quest’estate gli inglesi si divertivano a cantare il ritornello di questa simpatica, si fa per dire, canzoncina: “It’s coming home, football is coming home”. Il calcio sta tornando a casa, calcio inteso come Coppa del Mondo. Peccato che nella strada tra i Tre Leoni e la Coppa disegnata da Silvio Gazzaniga si sia interposta proprio la Croazia, che nei tempi supplementari ha fatto fuori gli inglesi. La Nazionale di Sua Maestà è tornata quindi a casa con l’amaro in bocca, ma certa comunque di avere per i prossimi anni un buon blocco di ottimi calciatori su cui puntare.

Confermato sulla panchina Southgate, fautore di un gioco assai innovativo per l’Inghilterra: più possesso palla, meno lanci lunghi e soprattutto continua ricerca degli spazi, mai un attimo fermi in fase difensiva. Dopo i Mondiali, l’Inghilterra ha trovato una sconfitta casalinga contro la Spagna e poi un pareggio in amichevole con la Svizzera.

Si può approfittare della Spagna?

Come detto nell’articolo su Galles-Spagna, gli iberici non versano in una posizione favorevole, e dunque chi vincerà questa partita sarà la principale antagonista della Roja. Ci sarà sicuramente voglia di riscatto da parte dell’Inghilterra dopo la semifinale persa ai Mondiali, ed in campo ci aspettiamo due squadre dall’atteggiamento offensivo. Per questo in alternativa vi consigliamo esiti come l’ “Over 1.5” (1.35) e “Gol” (1.87). Il nostro pronostico principale sarà “X2”… pensiamo che la Croazia si sia sfaldata completamente e che l’aggressività con cui scenderanno sicuramente i Tre Leoni possa avere la meglio su una Nazionale che non ha più quasi voglia di giocare.

Cos’è la Nations League?

Si tratta di un torneo ideato dalla UEFA che ha l’obiettivo di ridurre le amichevoli tra Nazionali, sostituendole con match ufficiali. Questa competizione non rimpiazza le qualificazioni agli Europei, nello specifico a Euro 2020, ma pone già dei paletti interessanti: stabilisce infatti le fasce delle varie Nazionali e dà la possibilità a 4 squadre di qualificarsi direttamente alla fase a gironi degli Europei se non hanno già ottenuto il pass tramite le qualificazioni.

Il format prevedere la divisione di 55 Nazionali in 4 leghe, in base al loro ranking UEFA: 12 squadre nella Lega A, 12 squadre nella Lega B, 15 squadre nella Lega C e le restanti 16 nella Lega D. Ogni lega vedrà Nazionali di pari valore, quindi saranno previsti subito dei big match tra Nazionali in partite andata/ritorno. A loro volta, ogni lega è suddivisa in quattro gironi da tre squadre ciascuna. Questo vale per le prime due leghe, dalla Lega C in poi ci saranno 4 squadre per girone.

Qui Croazia.

Non ci saranno due dei tre interisti croati in questa gara: fuori Vrsaljiko e Brozovic, entrambi a casa per motivi precauzionali. Assenti anche Subasic, Kalinic e Mandzukic, tutti e tre perché dopo i Mondiali hanno scelto di abbandonare la Nazionale. La Croazia in questa partita si affiderà dunque alla tempra degli esperti Lovren, Modric, Rakitic e Perisic. Confermato Rebic, in attacco Santini agirà da unica punta.

Qui Inghilterra.

Assenti Shaw e Tarkowski, al loro posto il CT Southgate ha chiamato Chilwell e Dunk. Sterling ha saltato le ultime gare con l’Inghilterra, tuttavia dovrebbe rientrare in questa partita. Out i fantasisti Allì, Lingard e Loftus-Cheek, le scelte in formazione sono praticamente obbligate. La Nazionale dei Tre Leoni scenderà in campo con il 3-5-2, novità in difesa con Joe Gomez che prenderà il posto di Walker. A centrocampo spazio anche per Winks, insieme ad Henderson e Barkley. Ovviamente in attacco Kane.

Probabili formazioni:

Croazia (4-5-1): Livakovic; Jedvaj, Lovren, Vida, Pivaric; Rebic, Modric, Kovacic, Rakitic, Perisic; Santini. CT: Dalic

Inghilterra (3-5-2): Pickford; Maguire, Stones, Maguire; Rose, Barkley, Henderson, Winks, Trippier; Sterling, Kane. CT: Southgate

Lo studio statistico:

Gli ultimi 10 risultati della Croazia (in ordine cronologico):

  1. Croazia – Senegal 2 – 1 (Amichevole)
  2. Croazia – Nigeria 2 – 0 (Russia 2018)
  3. Argentina – Croazia 0 – 3 (Russia 2018)
  4. Islanda – Croazia 1 – 2 (Russia 2018)
  5. Croazia – Danimarca 4 – 3 (dcr) -> 1 – 1 nei 90 minuti (Russia 2018)
  6. Russia – Croazia 5 – 6 (dcr) -> 2 – 2 dts -> 1 – 1 nei 90 minuti (Russia 2018)
  7. Croazia – Inghilterra  2 – 1 (dts) -> 1 – 1 nei 90 minuti (Russia 2018)
  8. Francia – Croazia 4 – 2 (Russia 2018)
  9. Portogallo – Croazia 1 – 1 (Amichevole)
  10. Spagna – Croazia 6 – 0 (Nations League)

Gli ultimi 10 risultati dell’Inghilterra (in ordine cronologico):

  1. Inghilterra – Costa Rica 2 – 0 (Amichevole)
  2. Tunisia – Inghilterra 1 – 2 (Russia 2018)
  3. Inghilterra – Panama 6 – 1 (Russia 2018)
  4. Inghilterra – Belgio 0 – 1 (Russia 2018)
  5. Colombia – Inghilterra 4 – 5 (dcr) -> 1 – 1 nei 90 minuti (Russia 2018)
  6. Svezia – Inghilterra 0 -2 (Russia 2018)
  7. Croazia – Inghilterra  2 – 1 (dts) -> 1 – 1 nei 90 minuti (Russia 2018)
  8. Belgio – Inghilterra 2 – 0 (Russia 2018)
  9. Inghilterra – Spagna 1 – 2 (Nations League)
  10. Inghilterra – Svizzera 1 – 0 (Amichevole)