Italia - Portogallo

Sabato 17 novembre 20:45

Il consiglio*:

“1X” (1.31) DIFFICOLTÀ MEDIA

*i pronostici sulle nazionali hanno una percentuale di riuscita media più bassa di quella dei campionati nazionali.

L’Italia per la gloria

Per superare il girone, l’Italia ha una sola possibilità: battere il Portogallo e sperare che la Polonia, nell’ultima gara, faccia lo stesso contro i portoghesi. Certo, per quanto fatto vedere fino a questo momento (solo una vittoria nelle ultime 6 partite), sembra pura utopia, ma mai dire mai. Gli azzurri sono reduci da 5 “Under 2.5” di fila. Tra le alternative al pronostico principale, anche l'”Under 1.5 1° Tempo” (1.28) non è impossibile.

Al Portogallo basta un pareggio

Da quanto vi abbiamo raccontato, se l’Italia ha bisogno di una vittoria, al Portogallo basta anche un pareggio. La squadra di Fernando Silva, senza CR7, è reduce da 3 vittorie di fila, ed ha offerto “Gol” in 5 delle ultime 6 partite. Il Portogallo ha perso solo una delle ultime 11 partite (5 vittorie), l’unica sconfitta risale alla sfida contro l’Uruguay che costò l’eliminazione dai Mondiali 2018 negli ottavi di finale

I precedenti

L’Italia ha perso le ultime 2 gare disputate contro il Portogallo, senza nessuna rete all’attivo. Gli azzurri, prima di questi due match, erano rimasti imbattuti nelle precedenti 11 sfide (10 vittorie e 1 pareggio nel parziale). Gli azzurri hanno vinto 10 degli 11 match casalinghi contro il Portogallo (1 pareggio), inclusi 6 successi negli ultimi 6 confronti.

L’Italia è imbattuta da 45 partite a Milano (32 vittorie e 13 pareggi) e ha pareggiato le ultime 4 gare. Un anno fa, però, il pareggio per 0-0 contro la Svezia, che sancì la mancata qualificazione dell’Italia ai Mondiali di Russia. Gli azzurri hanno vinto le quattro sfide disputate a Milano contro il Portogallo, l’ultima con Arrigo Sacchi in panchina nelle qualificazioni per i Mondiali del 1994.

“1” si può?

Sicuramente è una scelta difficile, ma a quota 2.25 si può provare senza pretese. Sinceramente in redazione abbiamo qualche dubbio sull’andamento che potrebbe prendere questa sfida, perché gli azzurri avranno tutte le intenzioni di fare bene, ma i portoghesi sono pericolosi, soprattutto in contropiede. Per questo siamo indecisi tra “1X + Multigol 1-4” (1.65) e “1X + Under 3.5” (1.60). Dopo aver fatto tutti i calcoli in chiave classifica, il 1° posto dell’Italia è quotato 7.00, ma preferiremmo spendere quei soldi sabato per fare altro, magari una pizza in compagnia…

Fonte foto: larepubblica.it

News dai campi:

Qui Italia.

Contro il Portogallo si potrebbe tornare all’antico, vista l’indisponibilità del Bernardeschi. Potrebbe tornare titolare Immobile, che agirebbe quindi con Insigne a sinistra e Chiesa a destra. Resta valida, però, anche l’ipotesi Politano dal 1° minuto.  Verso la conferma del terzetto tecnico, invece, a centrocampo: Verratti, Jorginho e Barella, mentre in difesa, ancora Bonucci e Chiellini.

Così Verratti sulla gara: “Siamo giovani, possiamo crescere tanto e dobbiamo continuare così. Mancini ha molta esperienza, noi abbiamo giocato poco insieme. Veniamo da un momento difficile e sabato è una grande possibilità, davanti a tantissima gente. Servirà una prestazione come nelle ultime sfide (tra cui pareggio contro l’Ucraina e vincere 1-0 contro la Polonia :-)).

Le parole di Insigne sulla gara: “A Napoli è più facile, ci conosciamo da tre anni e lavoriamo insieme tutti i giorni. In Nazionale ci vediamo una volta al mese e perfezionare i meccanismi è complicato. Ma chi gioca, ve lo posso assicurare, dà sempre l’anima. Con Ucraina e Polonia abbiamo imboccato la strada giusta, ora dobbiamo crescere e vogliamo vincere con il Portogallo”.

Qui Portogallo. 

Per la sfida contro gli azzurri dubbio tra Bruno Fernandes e Pizzi nel ruolo di trequartista centrale per Fernando Santos. In alternativa ci potrebbe essere Bruma largo a sinistra e Bernardo Silva immediatamente dietro l’ex milanista André Silva.

Probabili formazioni:

Italia (4-3-3): G.Donnarumma; Florenzi, Bonucci, Chiellini, Biraghi; Verratti, Jorginho, Barella; F.Chiesa, Immobile, Insigne. Ct.: Roberto Mancini.

Portogallo (4-3-2-1): Rui Patricio; João Cancelo, Rúben Dias, Pepe, Mário Rui; Rúben Neves, William Carvalho, Rafa Silva; Pizzi, Bernardo Silvia; André Silva. Ct.: Fernando Silva.

Lo studio statistico:

Gli ultimi 10 risultati dell’Italia (in ordine cronologico):

  1. Italia – Svezia 0 – 0 (Play-Off Russia 2018)
  2. Argentina – Italia 2 – 0 (Amichevole)
  3. Inghilterra – Italia 1 – 1 (Amichevole)
  4. Italia – Arabia Saudita 2 – 1 (Amichevole)
  5. Francia – Italia 3 – 1 (Amichevole)
  6. Italia – Olanda 1 – 1 (Amichevole)
  7. Italia – Polonia 1 – 1 (Nations League)
  8. Portogallo – Italia 1 – 0 (Nations League)
  9. Italia – Ucraina 1 – 1 (Amichevole)
  10. Polonia – Italia 0 – 1 (Nations League)

Gli ultimi 10 risultati del Portogallo (in ordine cronologico):

  1. Belgio – Portogallo 0 – 0 (Amichevole)
  2. Portogallo – Algeria 3 – 0 (Amichevole)
  3. Portogallo – Spagna 3 – 3 (Russia 2018)
  4. Portogallo – Marocco 1 – 0 (Russia 2018)
  5. Iran – Portogallo 1 – 1 (Russia 2018)
  6. Uruguay – Portogallo 2 – 1 (Russia 2018)
  7. Portogallo – Croazia 1 – 1 (Amichevole)
  8. Portogallo – Italia 1 – 0 (Nations League)
  9. Polonia – Portogallo 2 – 3 (Nations League)
  10. Scozia – Portogallo 1 – 3 (Amichevole)