Croazia - Spagna

Giovedì 15 novembre 20:45

Il consiglio*:

“Under 3.5” (1.25) DIFFICOLTÀ ALTA

*i pronostici sulle nazionali hanno una percentuale di riuscita media più bassa di quella dei campionati nazionali.

Partiamo dalla classifica

  1. Spagna 6
  2. Inghilterra 4
  3. Croazia 1

Praticamente Croazia fuori dai giochi, al contrario con una vittoria la Spagna chiuderebbe definitivamente il girone, e si qualificherebbe di diritto alle fasi finali da disputarsi l’anno prossimo. Tutto ciò accadrebbe appunto in caso di vittoria della Roja, nel caso invece arrivasse un pareggio o una sconfitta, gli uomini di Luis Enrique dovrebbero invece attendere Inghilterra-Croazia.

Spagna obbligata a vincere

Come vi abbiamo detto, la Roja ha solo questo risultato se vuole qualificarsi alle fasi finali. Se infatti dovesse perdere, l’Inghilterra con tutta probabilità la scavalcherebbe in classifica vincendo la prossima partita con la Croazia; nel caso di pareggio, la Spagna si porterebbe a 7 punti in classifica, e sempre con la probabile vittoria dei Tre Leoni nella prossima partita con gli slavi, entrambe le nazionali si ritroverebbero così a pari punti: scontri diretti pari, si andrebbero poi a vedere i goal fatti in trasferta nei confronti, e qui si imporrebbe l’Inghilterra che nella scorsa partita in Spagna ne ha fatti 3, contro i 2 che le Furie Rosse rifilarono agli inglesi nella gara d’andata. Imperativo vincere!

C’è da vendicare un 6-0…

Vero che vice-campioni del Mondo stanno attraversando un momento negativo dopo l’exploit al Mondiale (1 sola vittoria nelle successive 4 gare dopo Russia2018), ma il 6-0 che la Spagna li ha rifilato all’andata pesa come un macigno. E quindi, in questa gara ci sarà tutto l’orgoglio croato volto a vendicare la pesantissima sconfitta subita in terra iberica. Si giocherà nell’infuocata atmosfera del Maksimir, sede anche delle partite della Dinamo Zagabria. Il fattore stadio conta tantissimo psicologicamente per le squadre balcaniche, e questo pensiamo che tutti abbiamo potuto ben capirlo in occasione di Stella Rossa-Liverpool 2-0…

Gara a nostro parere assolutamente da non giocare

Da un lato la voglia di chiudere anzitempo il girone da parte della Spagna, dall’altra la sete di vendetta della Croazia nei confronti degli iberici. Vero che i padroni di casa dovranno rinunciare ad una pedina fondamentale come Mandzukic, ma vero anche che i croati hanno dalla loro quella…come dire, “garra balkanika”, che li ha anche permesso di arrivare fino in fondo al mondiale. Per questo non ci fidiamo assolutamente di questa partita, che vi sconsigliamo di inserire nella vostra schedina.

Attraverso la tattica ecco il pronostico

Indubbiamente la Croazia, per caratteristiche e uomini in campo, giocherà una gara difensiva: chiudere gli spazi agli incursori spagnoli e cercare di ripartire velocemente grazie alla sapienza tecnico-tattica di Modric e Rakitic ed alla velocità di Rebic e Perisic. La Spagna dal canto suo giocherà la solita partita di possesso, e col tiqui-taqua cercherà di trovare spazi e scardinare la resistenza degli avversari, ed in questo senso si fanno largo i talenti dei vari Busquets, Asensio, Isco, Saul… Non troviamo invece una scelta molto efferrata da parte di Luis Enrique quella di schierare Morata dal primo tempo: l’ex attaccante della Juventus è bravissimo quando ha spazi e la sua squadra gioca in contropiede, al contrario diventa quasi un uomo in meno quando si tratta di giocare spalle alla porta, e questa sarà una di quelle gare da giocare spalle alla porta…Staremo a vedere.

Comunque, proprio per via del canovaccio tattico della partita che ci aspettiamo, in questa gara siamo per “Under 3.5”, che inseriremo comunque a difficoltà alta, e vi consigliamo comunque caldamente di non inserirlo in schedina, gara troppo insidiosa…

News dai campi:

Qui Croazia.

Assenti nell’ultimo match per infortunio, torneranno regolarmente dall’inizio Brozovic, Vrsalijko e Lovre Kalinic (portiere). In attacco, visto che Mandzukic ha rinunciato alla Nazionale, dovrebbe essere Rebic l’unica punta. Per il CT Dalic l’unico dubbio resta tra chi schierare fra Kovacic e Kramaric, con quest’ultimo che alla fine dovrebbe vincere il ballottaggio.

Qui Spagna.

Prima convocazione in nazionale per Mendez ed Hermoso, e quest’ultimo dovrebbe fare anche la prima presenza giocando in coppia con Sergio Ramos in difesa. Risolta anche la grana Jordi Alba, nei primi tempi ignorato dal CT Luis Enrique. Il terzino blaugrana è stato convocato e giocherà titolare come terzino sinistro. Assente Carvajal, sulla destra in difesa uno tra Jonny e Azpilicueta. Imbarazzo della scelta dal centrocampo in su, gli unici inamovibili restano però Busquets, Saul e Isco, gli altri rimangono tutti in ballottaggio.

Probabili formazioni:

Croazia (4-2-3-1): Kalinic; Vrsaljko, Lovren, Vida, Pivaric; Rakitic, Brozovic; Kramaric, Modric, Perisic; Rebic. CT: Dalic

Spagna (4-3-3): De Gea; Jordi Alba, Sergio Ramos, Hermoso, Azpilicueta; Ceballos, Busquets, Saul; Isco, Morata, Asensio. CT: Luis Enrique

Lo studio statistico:

Gli ultimi 10 risultati della Croazia (in ordine cronologico):

  1. Argentina – Croazia 0 – 3 (Russia 2018)
  2. Islanda – Croazia 1 – 2 (Russia 2018)
  3. Croazia – Danimarca 4 – 3 (dcr) -> 1 – 1 nei 90 minuti (Russia 2018)
  4. Russia – Croazia 5 – 6 (dcr) -> 2 – 2 dts -> 1 – 1 nei 90 minuti (Russia 2018)
  5. Croazia – Inghilterra  2 – 1 (dts) -> 1 – 1 nei 90 minuti (Russia 2018)
  6. Francia – Croazia 4 – 2 (Russia 2018)
  7. Portogallo – Croazia 1 – 1 (Amichevole)
  8. Spagna – Croazia 6 – 0 (Nations League)
  9. Croazia – Inghilterra 0 – 0 (Nations League)
  10. Croazia – Giordania 2 – 1 (Nations League)

Gli ultimi 10 risultati della Spagna (in ordine cronologico):

  1. Spagna – Svizzera 1 – 1 (Amichevole)
  2. Spagna – Tunisia 1 – 0 (Amichevole)
  3. Portogallo – Spagna 3 – 3 (Russia 2018)
  4. Iran – Spagna 0 – 1 (Russia 2018)
  5. Spagna – Marocco 2 – 2 (Russia 2018)
  6. Russia – Spagna 5 – 4 dcr -> 1 – 1 nei 90 minuti (Russia 2018)
  7. Inghilterra – Spagna 1 – 2 (Nations League)
  8. Spagna – Croazia 6 – 0 (Nations League)
  9. Galles – Spagna 1 – 4 (Amichevole)
  10. Spagna – Inghilterra 2 – 3 (Nations League)