Inghilterra - Croazia

Domenica 18 Novembre ore 15:00

Il consiglio*:

“Gol Casa” (1.13) DIFFICOLTÀ MEDIA

“Kane Segna Si” (1.95) BOMBA

*i pronostici sulle nazionali hanno una percentuale di riuscita media più bassa di quella dei campionati nazionali.

Tutto in discussione!

E con la sorprendente vittoria della Croazia sulla Spagna, tutto torna in gioco per quanto riguarda questo girone. La classifica vede infatti gli iberici ancora al primo posto con 6 punti e subito dietro ecco Inghilterra e Croazia con 4 punti. Dunque, chi vince questa gara si prende la fase finale dell’anno prossimo, chi perde invece retrocede in Lega B. E se pareggiano? Spagna alla fase finali, se arriva una “X” per 0-0 si salva l’Inghilterra, se invece ne arrivasse una per 1-1, 2-2, 3-3 ecc. si salva la Croazia in virtù dei maggiori goal segnati in trasferta, vi ricordiamo che all’andata a Zagabria è finita 0-0.

CroazInter…

E non è un caso che 3/11 della formazione titolare degli slavi giochino nel club nerazzurro. Esattamente come l’Inter di quest’anno, la Croazia vive di salite e discese, picchi memorabili (arrivo in finale dei Mondiali) e vuoti esistenziali (sconfitta 6-0 contro la Spagna all’andata). Tuttavia, quando c’è da tirare fuori l’orgoglio e gli attributi, la nazionale a scacchi biancorossi ha risposto presente. Ed ecco il 3-2 confezionato alla Spagna qualche giorno fa, quando anche uno Jedvaj qualsiasi può sentirsi Messi e fare doppietta. Bella vittoria dunque degli uomini di Dalic, che ora a Wembley saranno obbligati a segnare almeno un goal, perché come detto, un pareggio per 0-0 salverebbe l’Inghilterra, mentre dall’1-1 in su la Croazia sarebbe salva.

Gli inglesi vogliono la rivincita, si sveglia Kane?

Ben 8 gare in bianco con la Nazionale per Harry Kane. Il digiuno più lungo mai registrato finora per l’attaccante del Tottenham, che non segna addirittura da Russia2018, quando agli ottavi realizzò il rigore che permise ai Tre Leoni di portarsi in vantaggio con la Colombia. Eh si, proprio quel Russia2018, quei Mondiali che sembravano potessero riportare la Coppa scolpita da Silvio Gazzaniga di nuovo alla corte della Regina Elisabetta. Il cammino degli inglesi si concluse in semifinale, quando furono estromessi proprio dalla Croazia, che si impose ai tempi supplementari con una zampata di Perisic. Ci sarà dunque la voglia di vendetta degli uomini di Southgate, che in uno Wembley tutto esaurito vorranno certamente prendersi il primato del girone e spedire pure la Croazia in Lega B.

Le finali si giocano?

Sarà a tutti gli effetti una finale, con le due squadre in campo col coltello fra i denti. Il canovaccio tattico di questa partita porterà sicuramente l’Inghilterra a tenere in mano il pallino del gioco, con la Croazia dietro a difendere ed a cercare di ripartire in contropiede grazie soprattutto all’estro ed alla velocità di Perisic e Rebic. Insomma, gli slavi useranno più o meno le stesse strategie adottate con la Spagna. Ragazzi il pronostico in questa partita per noi risulta assai difficoltoso, sugli esiti “Under/Over” non possiamo mica tanto muoverci, anche perché uno 0-0 starebbe bene ai padroni di casa, mentre un 1-1 starebbe bene agli ospiti. Il paradosso potrebbe essere che se questa gara fosse sullo 0-0 fino al 70° le parti in campo si invertirebbero, con la Croazia ad attaccare e l’Inghilterra a fare le barricate. Vi consigliamo assolutamente di non inserire questa gara in schedina. Andremo molto soft, a bomba comunque visto che i centrali croati non ci convincono molto, e visto anche il lungo digiuno, vi consigliamo “Kane Segna Si”, quotato 1.95.

Qui Inghilterra.

Restano in dubbio per questa partita Shaw e Gomez, entrambi comunque dovrebbero alla fine farcela a partire dal primo minuto. Out Trippier dopo il match con gli USA. Lingard potrebbe soffiare il posto a Rashford nell’11 titolare, mentre restano confermati Kane e Sterling dal primo minuto. A centrocampo Henderson e Allì dal primo minuto, ballottaggio tra Dier e Winks, anche se Barkley reclama anche lui una maglia dall’inizio.

Qui Croazia.

Rakitic è in serio dubbio per questa partita: il centrocampista del Barcellona è uscito anzitempo nella scorsa gara con la Spagna, e non è detto che possa farcela a recuperare. Pronto comunque Kovacic a sostituirlo. Dopo la doppietta nella scorsa partita, ovviamente titolare Jedvaj come terzino sinistro. In attacco il tridente con Perisic, Rebic e Kramaric.

Probabili formazioni:

Inghilterra (4-3-3): Pickford; Walker, Gomez, Stones, Shaw; Henderson, Allì, Dier; Lingard, Kane, Sterling. CT: Southgate

Croazia (4-3-3): Kalinic; Jedvaj, Vida, Lovren, Vrsalijko; Kovacic, Brozovic, Modric; Perisic, Rebic, Kramaric. CT: Dalic

Lo studio statistico:

Gli ultimi 10 risultati dell’Inghilterra (in ordine cronologico):

  1. Inghilterra – Belgio 0 – 1 (Russia 2018)
  2. Colombia – Inghilterra 4 – 5 (dcr) -> 1 – 1 nei 90 minuti (Russia 2018)
  3. Svezia – Inghilterra 0 -2 (Russia 2018)
  4. Croazia – Inghilterra  2 – 1 (dts) -> 1 – 1 nei 90 minuti (Russia 2018)
  5. Belgio – Inghilterra 2 – 0 (Russia 2018)
  6. Inghilterra – Spagna 1 – 2 (Nations League)
  7. Inghilterra – Svizzera 1 – 0 (Amichevole)
  8. Croazia – Inghilterra 0 – 0 (Nations League)
  9. Spagna – Inghilterra 2 – 3 (Nations League)
  10. Inghilterra – Stati Uniti 3 – 0 (Amichevole)

Gli ultimi 10 risultati della Croazia (in ordine cronologico):

  1. Islanda – Croazia 1 – 2 (Russia 2018)
  2. Croazia – Danimarca 4 – 3 (dcr) -> 1 – 1 nei 90 minuti (Russia 2018)
  3. Russia – Croazia 5 – 6 (dcr) -> 2 – 2 dts -> 1 – 1 nei 90 minuti (Russia 2018)
  4. Croazia – Inghilterra  2 – 1 (dts) -> 1 – 1 nei 90 minuti (Russia 2018)
  5. Francia – Croazia 4 – 2 (Russia 2018)
  6. Portogallo – Croazia 1 – 1 (Amichevole)
  7. Spagna – Croazia 6 – 0 (Nations League)
  8. Croazia – Inghilterra 0 – 0 (Nations League)
  9. Croazia – Giordania 2 – 1 (Amichevole)
  10. Croazia – Spagna 3 – 2 (Nations League)