Italia – Finlandia

Sabato 23 marzo ore 20:45

Il consiglio*:

“Multigol 1-4” (1.16) DIFFICOLTÀ MEDIA

“1” (1.27) DIFFICOLTÀ ALTA

“Under 1.5 1° Tempo + Over 0.5 2° Tempo” (1.77) BOMBA

*i pronostici sulle nazionali hanno una percentuale di riuscita media più bassa di quella dei campionati nazionali.

Va bene la Nations League, ma l’Europeo è l’Europeo

Assodato che la mancata qualificazione ai Mondiali non è perdonabile, il secondo posto ottenuto nel girone di Nations League invece lo è. Non era facile ripartire per il CT Mancini, considerate le macerie in cui versava questa Nazionale. Eppure, a partire dall’1-1 con l’Ucraina, qualcosa si è cominciato ad intravedere.

Ovviamente ce n’è di strada da fare, basti pensare che entrambi i successi su Polonia e Stati Uniti sono stati ottenuti solo nei minuti di recupero, su azioni molto spesso confusionarie. Ora però iniziano le qualificazioni all’Europeo, e mancarlo vorrebbe dire guerra civile nel nostro paese.

Di fronte ci sarà la Finlandia, che sta vivendo un periodo d’oro, culminato con la vittoria del girone di Nations League, e conseguente promozione in Lega B. Crediamo comunque che gli Azzurri facciano bottino pieno, tuttavia l’ “1” ve lo proponiamo solo a difficoltà alta. Nel paragrafo sotto i nostri dubbi, che sono perlopiù di natura tattica.

Il dubbio tattico

Con l’assenza di Insigne, l’Italia giocherà senza dubbio in maniera più verticale. L’esterno napoletano serviva alla squadra soprattutto per rifiatare e come scarico: i giocatori davano la palla ad Insigne, egli si fermava e dava modo e tempo di sistemarsi ai compagni. Assente in questa gara, il suo posto verrà preso da Bernardeschi.

Quest’ultimo giocherà a destra a piede invertito, e dunque l’equilibrio, quel break che serve alla squadra per salire verrà a mancare un po’, soprattutto avendo poi in avanti due attaccanti iper-verticali come Kean ed Immobile. E qui il dubbio, perché le squadre verticali sono solite concedere molti “Over”, gli “Under” in comune delle due squadre potrebbero dunque andare a farsi benedire, come anche il risultato…

Giocando in maniera verticale, l’Italia presterà sicuramente di più il fianco alla Finlandia, che potrebbe approfittare di ingenti e pericolosi contropiedi, col suo uomo chiave Pukki. Azzurri ancora immaturi, e temiamo che questa gara possa finire un po’ come Torino-Bologna della settimana scorsa, molto simile per certi aspetti. “1” allora a difficoltà alta.

Scommettere sulla seconda frazione?

Ci aspettiamo un primo tempo comunque equlibrato, mentre nella seconda frazione a nostro parere salteranno un po’ gli schemi. Questo sempre per via della maggiore verticalità che avrà l’Italia, condizione tattica che potrebbe trovare maggiori rilievo nei secondi 45 minuti.

Ci piacciono questi due esiti: “Under 1.5 1° Tempo + Over 1.5 2° Tempo” (3.15) e “Under 1.5 1° Tempo + Over 0.5 2° Tempo”. Inseriremo solo quest’ultimo esito tra i pronostici ufficiali, l’altro lo lasciamo alle schedine sognatrici.

Analisi statistica Azzurra

Italia con 2 vittorie nelle ultime 3 partite, e che sospiro di sollievo! Gli Azzurri non vincevano da maggio, ovvero dal 2-1 rifilato in amichevole alla modesta Arabia Saudita. Con la vittoria ad ottobre in Nations League sulla Polonia (0-1), la Nazionale si è sbloccata anche nelle gare ufficiali: non otteneva i 3 punti dall’anno prima, ovvero dall’ottobre del 2017, quando in panchina c’era Ventura e si andò a vincere 0-1 in Albania.

Per gli Azzurri spiccano ben 7 “Under 2.5” consecutivi, con 4 “No Gol” nelle ultime 5. Quest’ultimo esito ha interrotto la forte serie di “Gol”, visto che prima della sconfitta in Portogallo (1-0), l’Italia era reduce da 5 “Gol” consecutivi.

Da notare il fatto che le due reti segnate (nonché le uniche) nei successi su Polonia e Stati Uniti, siano arrivate entrambe nei minuti di recupero, quasi a tempo scaduto. L’Italia ha chiuso in 0-0 il primo tempo delle ultime 5 gare, dunque è reduce da 5 “Under 0.5 1° Tempo” e “X 1° Tempo” consecutivi.

Le statistiche finlandesi

Finlandia con 3 sconfitte nelle ultime 4 partite, e prima dell’ultima disfatta casalinga con l’Estonia (1-2) conclusasi in “Over 2.5 + Gol”, era reduce da ben 9 “Under 2.5 + No Gol”. La serie che ci interessa è quest’ultima, ed a nostro parere aggiunge importanza ai fini del pronostico. In che modo? Semplice, probabilmente chi tra Italia e Finlandia segnerà per prima, vincerà questa partita.

Imbattuti da più di cent’anni, ad Udine non si passa!

La Finlandia non ci batte dalle Olimpiadi del 1912, e da allora sono 12 risultati utili consecutivi per l’Italia, con 7 vittorie di fila. Inoltre gli scandinavi non ci segnano da 5 partite, e contro di loro abbiamo SEMPRE mantenuto la porta inviolata nelle gare di qualificazione agli Europei.

Si giocherà alla Dacia Arena (Friuli), lì dove l’Italia non ha mai perso nella sua storia. Sul campo di Udine, sono 6 vittorie e 2 pareggi, con 15 reti realizzate e solo 2 subite.

Kean dall’inizio?

L’attaccante juventino sembra aver scavalcato Politano nelle gerarchie di Mancini, e più che con un 4-3-3, l’Italia dovrebbe scendere in campo col 4-4-2. Dunque, Kean + Immobile in attacco, con Bernardeschi a sinistra e Barella a destra, sugli esterni di centrocampo. Jorginho in cabina di regia, e Verratti accanto a lui, mentre in difesa opportunità per Piccini dall’inizio, con Chiellini, Bonucci e Biraghi a completare il reparto. Intanto, Chiesa ha lasciato il ritiro, e così potrebbe fare anche Florenzi… Marcatori azzurri?

  • “Kean Segna Si”: 2.75
  • “Immobile Segna Si”: 1.95

Il Ciro “non Nazionale” non segna in maglia azzurra dal 5 settembre 2017, ovvero da un anno e mezzo. Che possa tornare a segnare, in attesa di rifarlo anche in maglia biancoceleste?

Attenzione a Pukki

Per quanto riguarda la Finlandia, scenderà in campo con un 4-4-2 compatto in questa partita. Gli scandinavi hanno una buona fase difensiva, e colpiscono principalmente in contropiede. Da tener d’occhio sicuramente Pukki, capocannoniere della Championship con 24 reti in 31 presenze quest’anno. In Nazionale sono 15 reti in 69 apparizioni: determinante il suo contributo in Nations League: grazie ai suoi 3 goal, la Finlandia ha potuto conquistare l’acceso alla Lega B della manifestazione.

Probabili formazioni:

Italia (4-3-3): Donnarumma; Piccini, Bonucci, Chiellini, Biraghi; Barella, Jorginho, Verratti; Bernardeschi, Immobile, Kean. CT: Mancini

Finlandia (4-4-2): Hradecky; Raitala, Toivio, Arajuuri, Uronen; Lod, Kamara, Sparv, Soiri; Pukki, Tuominen. CT: Kanerva

Lo studio statistico:

Gli ultimi 10 risultati dell’Italia (in ordine cronologico):

  1. Inghilterra – Italia 1 – 1 (Amichevole)
  2. Italia – Arabia Saudita 2 – 1 (Amichevole)
  3. Francia – Italia 3 – 1 (Amichevole)
  4. Italia – Olanda 1 – 1 (Amichevole)
  5. Italia – Polonia 1 – 1 (Nations League)
  6. Portogallo – Italia 1 – 0 (Nations League)
  7. Italia – Ucraina 1 – 1 (Amichevole)
  8. Polonia – Italia 0 – 1 (Nations League)
  9. Italia – Portogallo 0 – 0 (Nations League)
  10. Italia – Stati Uniti 1 – 0 (Amichevole)

Gli ultimi 10 risultati della Finlandia (in ordine cronologico):

  1. Romania – Finlandia 2 – 0 (Amichevole)
  2. Finlandia- Bielorussia 2 – 0 (Amichevole)
  3. Finlandia – Ungheria 1 – 0 (Nations League)
  4. Finlandia – Estonia 1 – 0 (Nations League)
  5. Estonia – Finlandia 0 – 1 (Nations League)
  6. Finlandia – Grecia 2 – 0 (Nations League)
  7. Grecia – Finlandia 1 – 0 (Nations League)
  8. Ungheria – Finlandia 2 – 0 (Nations League)
  9. Svezia – Finlandia 0 – 1 (Amichevole)
  10. Finlandia – Estonia 1 – 2 (Amichevole)