Ungheria - Croazia

Domenica 24 marzo ore 18:00

Il consiglio*:

“X2” (1.17) DIFFICOLTÀ MEDIA

“X2 + Multigol 1-5” (1.35) DIFFICOLTÀ ALTA

*i pronostici sulle nazionali hanno una percentuale di riuscita media più bassa di quella dei campionati nazionali.

Magari non inserirla?

Sappiamo benissimo che il divario tecnico e tattico tra le due squadre è netto, tuttavia la Croazia non ci convince dal punto di vista psicologico. Che cosa significa l’ultima partita vinta per un pelo con il modesto Azerbaigian? Tra l’altro i biancorossi a scacchi giocavano anche in casa…

Sono pessime le ultime statistiche in trasferta di Modric & Co., con l’Ungheria invece che presenta delle buone statistiche casalinghe. Agli antipodi gli esiti “Over/Under” e “Gol/No Gol”, e questo non ci aiuta per niente.

I padroni di casa offrono un calcio difensivo, guidati dal CT Marco Rossi, che in Italia ha allenato solo Pro Vercelli e Lumezzane. Per quanto non rilevanti queste esperienze, è pur sempre un italiano, e come il 90% della nostra popolazione, ce l’ha scritto nel DNA “difesa e contropiede”.

Guardando gli highlights di Croazia – Azerbaigian, abbiamo visto di come i croati abbiano sofferto tantissimo i contropiedi dei modesti azeri, e l’Ungheria potrebbe certamente approfittarne. Vi invitiamo caldamente a non inserire questa gara in schedina.

Noi diciamo comunque “X2”: avere in rosa Modric, Rakitic, Brozovic fa abbastanza la differenza, tuttavia a difficoltà media, nonostante la quota sia bassa. A difficoltà alta con una combo in Multigol, anche abbastanza pericolosa.

Le statistiche delle due squadre

Ungheria forte in casa

Ben 2 vittorie nelle ultime 3 partite, ma anche SOLO 3 vittorie nelle ultime 10. Tuttavia, queste arrivate in una competizione ufficiale come la Nations League, in cui l’Ungheria ha ben figurato, ma è arrivata seconda nel girone dietro la Finlandia. Nella prima di queste qualificazioni, l’Ungheria ha sopperito 2-0 alla Slovacchia.

Spiccano ben 4 “Under 2.5 + No Gol” nelle ultime 5 gare, con 9 “Under 3.5” nelle ultime 10. In casa, ben 3 “1” (vittorie) consecutivi, con 3 “Under 2.5 + No Gol” nelle ultime 5.

Croazia annoiata all’esordio, quasi in ciabatte

3 vittorie nelle ultime 4 partite, con 8 “Over 2.5 + Gol” nelle ultime 10 gare. La Croazia ha esordito bene in queste qualificazioni, anche se poteva fare meglio. Solo 2-1 con l’Azerbaigian, all’iniziale rete avversaria hanno rimontato Barisic e Kramaric.

In trasferta, sono 2 “1 + Over 2.5” (sconfitte) consecutivi, bruciante il 2-1 in Inghilterra, che ha sancito la retrocessione dei croati nella Lega B della Nations League.

Marco Rossi cambia modulo, per la Croazia è Rebic il “nove”!

L’Ungheria era infatti scesa in campo col 3-4-2-1 contro la Slovacchia, e ciò non ha prodotto risulati. Il CT Marco Rossi cambierà modulo allora, ritornando al 4-3-3. Di ciò potrebbero beneficiarne soprattutto Varga e Dzsudzsak, che giocherebbero dunque in una posizione più offensiva.

Fallito l’esperimento Petkovic unica punta con l’Azerbaigian, sarà Rebic molto probabilmente il numero nove della Croazia in questa partita. L’attaccante dell’Eintracht Francoforte si è da poco ripreso dall’infortunio, ma sarà comunque dall’inizio. A centrocampo, l’unica variazione potrebbe essere rappresentata da Brozovic, che prenderà il posto di Kovacic.

Probabili formazioni:

Ungheria (4-3-3): Gulacsi; Bese, Orban, Kadar, Korhut; Kovacs, Nagy, Kleinheisler; Lovrencsics, Szalai, Dzudzsak. CT: Marco Rossi

Croazia (4-3-3): Kalinic; Barisic, Vida, Lovren, Jedvaj; Rakitic, Brozovic, Modric; Perisic, Rebic, Kramaric. CT: Dalic

Lo studio statistico:

Gli ultimi 10 risultati dell’Ungheria (in ordine cronologico):

  1. Ungheria – Scozia 0 – 1 (Amichevole)
  2. Bielorussia – Ungheria 1 – 1 (Amichevole)
  3. Ungheria – Australia 1 – 2 (Amichevole)
  4. Finlandia – Ungheria 1 – 0 (Nations League)
  5. Ungheria – Grecia 2 – 1 (Nations League)
  6. Grecia – Ungheria 1 – 0 (Nations League)
  7. Estonia – Ungheria 3 – 3 (Nations League)
  8. Ungheria – Estonia 2 – 0 (Nations League)
  9. Ungheria – Finlandia 2 – 0 (Nations League)
  10. Slovacchia – Ungheria 2 – 0 (Qualificazioni Euro2020)

Gli ultimi 10 risultati della Croazia (in ordine cronologico):

  1. Russia – Croazia 2 – 2 / 5 – 6 dopo rigori (Russia 2018)
  2. Croazia – Inghilterra 2 – 1 dts (Russia 2018)
  3. Francia – Croazia 4 – 2 (Russia 2018)
  4. Portogallo – Croazia 1 – 1 (Amichevole)
  5. Spagna – Croazia 6 – 0 (Nations League)
  6. Croazia – Inghilterra 0 – 0 (Nations League)
  7. Croazia – Giordania 2 – 1 (Amichevole)
  8. Croazia – Spagna 3 – 2 (Nations League)
  9. Inghilterra – Croazia 2 – 1 (Nations League)
  10. Croazia – Azerbaigian 2 – 1 (Qualificazioni Euro2020)