Manchester City - Watford

Mercoledì 14 dicembre ore 21:00

Dopo i ceffoni contro Conte e Ranieri, ora a Pep tocca Mazzarri.

C’è solo un filo ENORME che separa la caparbietà dalla chiusura, dal limite, o se vogliamo, dall’integralismo. E quel filo, se non lo vedi, CI IMPATTI DI CONTINUO, si si, proprio come sta facendo Pep.

Guardiola continua a non imparare.

Non ha imparato dallo 0-4 di Champions contro Ancelotti, non ha imparato dagli spaventi nel 4-4 complessivo contro la Juve gestita da Allegri la scorsa stagione, non ha imparato dall’eliminazione contro Simeone, non ha imparato dall’1-3 subito contro Conte, e probabilmente non ha imparato dal 4-2 subito nello scorso week end contro il Leicester di Ranieri.

Ora, gli tocca ospitare un espertissimo del contropiede.

Il pronostico:

“Over 1.5” (1.11) – rischio medio  

“Over 2.5” (1.42) – rischio alto

Alternative: “Gol Ospite” (1.70) – rischio alto

Mazzarri fatica ad insegnare la fase difensiva a quei cialtroni dei britannici, ma se dovesse confermare la linea di difesa bassa diventerebbe rischioso anche l'”Over 2.5″. Non va dimenticato che i citizen (reduci da 2 sconfitte) hanno chiuso 3 delle ultime gare casalinghe col risultato di 1-1. Pep soffre le difese arroccate con la linea difensiva molto bassa a ridosso della porta, e Mazzarri ci sembra abbastanza volpe da saperlo. L'”1″ non è impossibile, ma a quota 1.27?

Attenti perché il City di Guardiola continua a farsi fregare in contropiede, che non è altro che allo stesso tempo il punto di debolezza e il punto di forza di Mazzarri. Attenti anche alle assenze di Kompany, Fernandinho e Aguero => il City perde personalità, carisma, e soprattutto i vertici dei triangoli di gioco di Pep, in pratica: i capisaldi del suo sistema di gioco e dunque del suo sistema di possesso del pallone (la sua fase difensiva).
Nonostante qualche “Under 2.5” nelle ultime gare casalinghe del City, il “Gol” e qualche “Over 2.5” spiccano tra gli ultimi risultati di entrambe le squadre.

Lo studio statistico: 

MANCHESTER CITY

IN GENERALE (15 gare)

  • SEMPRE “Over 1.5”
  • 2 sconfitte consecutive
  • Solo 3 sconfitte nelle ultime 15
  • 7 “X2” nelle ultime 8 gare
  • 5 “Gol” consecutivi
  • 7 “Gol” nelle ultime 8 gare
  • 4 “Over 2.5” consecutivi

IN CASA (7 gare)

  • SEMPRE “Gol Casa”
  • SEMPRE “Over 1.5”
  • 3 “X” (pareggi) nelle ultime 4 gare
  • 4 “X2” consecutivi
  • 4 “Gol” consecutivi
  • 6 “Gol” nelle ultime 7 gare
  • 3 “Under 2.5” nelle ultime 4 gare

DALLO SCORSO CAMPIONATO

  • 23 “Over 1.5” consecutivi
  • 10 “Gol Casa” consecutivi in casa
  • 10 “Over 1.5” consecutivi in casa
  • 9 “1X” nelle ultime 10 gare in casa
  • 7 “Gol” nelle ultime 8 gare in casa

WATFORD

IN GENERALE (15 gare)

  • 2 sconfitte nelle ultime 3 gare
  • 5 “1” nelle ultime 6 gare
  • 6 “12” (senza pareggi) consecutivi
  • 4 “Gol” nelle ultime 5 gare
  • 4 “Over 2.5” nelle ultime 5 gare

IN TRASFERTA (7 gare)

  • 2 “1” (sconfitte) consecutivi
  • 3 “Gol Ospite” nelle ultime 4 gare
  • 4 “1X” nelle ultime 5 gare

DALLO SCORSO CAMPIONATO

  • 15 “12” (senza pareggi) nelle ultime 17 gare in trasferta

Statistiche a cura di Okpronostico

News dai campi:

Qui Manchester City. Kompany è infortunato, mentre Aguero e Fernandinho non ci saranno perché squalificati. Crisi in casa Citiziens: dopo aver vinto solo 4 delle sue ultime 15 partite, Guardiola è finito sotto esame. “Il nostro lavoro non è facile, È la 1ª volta nella mia vita che non si vince con regolarità. Nelle grandi imprese e nelle grandi aziende del mondo, se qualcosa non funziona si deve trovare una soluzione. Devo accettare che nell’ultimo mese i risultati non sono andati bene. Non esistono progetti a lungo termine nel calcio. Si deve vincere subito e se non si vince, si è nei guai”. 

Guardiola è convinto che se l’ambiente sarà paziente con lui, le soddisfazioni arriveranno: “Sento che si fidano di me, ma la realtà è che si deve vincere. Tutto può succedere nella nostra posizione, dipende dai risultati, ma non lascio… Io non sono mai stato licenziato. In passato ho vinto un sacco. La prossima stagione sarà migliore, l’altra sarà ancora migliore. Quando ho iniziato a Barcellona non abbiamo vinto in un 1° momento, e le persone mi criticavano… Nel Bayern Monaco, quando non ho vinto la Champions League, la gente mi ha criticato. Così, quando sono arrivato qui, non mi aspettavo mica che i media inglesi fossero dolci con me. Con i risultati dell’ultimo mese e mezzo poi… Ma ho abbastanza energia per combattere. Sono convinto che il mio stile ed il mio modo di giocare presto i miei giocatori lo assorbiranno”.

Qui Watford. Confermato in attacco Okaka reduce da una doppietta. Non dimentichiamo che solitamente con Mazzarri le punte centrali segnano molte reti. Kenedy, Dja Djédjé, Cathcart e Mariappa sono out. In dubbio la presenza di Behrami e Kaboul. Così Mazzarri: “Ho visto la partita contro il Leicester. Sono rimasto sorpreso, ma in Italia abbiamo un detto: ‘Ogni partita ha la sua storia’. Questo non ci aiuterà. Troveremo un Manchester City molto arrabbiato e concentrato, non avremo la fortuna che ci possano sottovalutare. Ho detto a tutti i miei giocatori: se ci mettiamo attenzione e grinta, siamo in grado di lottare contro qualsiasi squadra di Premier League. Se siamo pronti al 100%, possiamo giocare contro qualsiasi squadra in Premier League e lottare per i 3 punti. Questo è qualcosa che ci dà un sacco di positività prima della partita. Dopo una gara così intensa come quella contro l’Everton, dove abbiamo sprecato un sacco di energia fisica e mentale, per me è ancora molto prematuro fare delle scelte sulla squadra che prenderà parte alla partita contro il Manchester City”.

Probabili formazioni:

Manchester City (4-1-4-1): Claudio Bravo; Sagna, Stones, Otamendi, Clichy; Fernando; Nolito, De Bruyne, Silva, Sterling; Iheanacho. All.: Guardiola
Watford (4-3-3): Gomes; Janmaat, Prodl, Britos, Holebas; Pereyra, Behrami, Capoue; Amrabat, Deeney, Okaka. All.: Mazzarri