Leicester - Liverpool

Lunedì 27 Febbraio ore 21:00

È stata senza dubbio la settimana più calda degli ultimi anni in casa Leicester. Dopo l’esonero di Ranieri, tutto il mondo si è indignato contro la società per aver mandato via l’artefice principale del sogno, della favola scritta non più tardi di 9 mesi fa in Premier League. 

Ed ora cosa resta? Semplice: un sogno infranto e tanti no ricevuti da parte dei vari allenatori contattati dalla società. C’è una Premier da difendere intanto, ed ora la squadra occupa il 18° posto in classifica. Ah, le Foxes sono state eliminate dalla FA Cup ed in Champions c’è un 2-1 da rimontare contro il Siviglia.

Nel Monday Night i padroni di casa, appena scesi al terzultimo posto in zona retrocessione, affronteranno il Liverpool di Klopp, 5° in classifica e forte del miglior attacco del torneo.

Il pronostico:

“Gol Casa” (1.48) – rischio alto

Alternative: /

PRONOSTICO DA EVITARE.
Il “Gol” è quotato solo 1.72, L'”Under 4.5″ (1.16) è possibile, ma per niente interessante. Il risultato di questa partita potrebbe dipendere molto dalle conseguenze dell’esonero di Ranieri sulla maggior parte della squadra. Qualche problema di spogliatoio ci sarà senz’altro. Vardy (3.10) da cui non escludiamo una rete, ha provato a difendersi pubblicamente (Vedi di seguito). Ma le variabili emotive su questa partita sono davvero troppe in chiave pronostico.

Con un pareggio il Leicester agguanterebbe Crystal Palace e Middlesbrough, mentre il Liverpool agguanterebbe l’Arsenal prossimo ospite ad Anfield. Nella cultura latina (quella che preferiamo e quella in cui il calcio non è solo gioco e passatempo), questa sarebbe una gara da “X”… Nella storia dello sport ci sono stati tanti biscotti, tra cui anche quello tra due nazioni poco latine come Danimarca e Svezia, ma gli inglesi, di biscotti, non ci sembrano così esperti. Eppure, un leggero rischio di assistere ad una “X” (3.85) c’è! In tal caso il “Gol” sarebbe a rischio, sempre che la gara non finisca con un “1-1 risultato esatto” (6.75). Insomma, gara da non giocare o al massimo da giocare in modalità ignorante.

Il Leicester (prossimo ospitante dell’Hull City) è reduce da 5 sconfitte e ben 6 gare senza segnare, una delle due statistiche potrebbe interrompersi? Non è che se la passi così meglio il Liverpool (prossimo ospitante dell’Arsenal) che ha vinto solo 1 delle ultime 6 partite e che ultimamente ha offerto qualche “Under 2.5” di troppo.

Lo studio statistico:
Risultato andata: Liverpool – Leicester 4 – 1

LEICESTER (17°)

IN GENERALE (25 gare)

  • 5 sconfitte consecutive
  • 6 gare consecutive senza vittorie
  • Solo 1 vittoria nelle ultime 10 gare
  • 7 “12” (senza pareggi) nelle ultime 8 gare
  • 5 gare consecutive in cui subisce goal
  • 6 gare consecutive in cui non segna goal
  • 16 gare in cui subisce goal nelle ultime 18
  • 7 gare in cui non segna goal nelle ultime 8
  • 8 “No Gol” consecutivi
  • 8 “Under 3.5” consecutivi

IN CASA (12 gare)

  • 2 “2” (sconfitte) consecutivi
  • 3 “2” (sconfitte) nelle ultime 4 gare
  • 7 “12” (senza pareggi) nelle ultime 8 gare
  • 4 “No Gol” consecutivi
  • 7 “Gol Ospite” nelle ultime 8 gare
  • 3 “No Gol Casa” nelle ultime 4 gare
  • 6 “Over 2.5” nelle ultime 8 gare
  • 7 “Over 1.5” nelle ultime 8 gare

DALLO SCORSO CAMPIONATO

Non ci sono statistiche in corso interessanti

LIVERPOOL (5°)

IN GENERALE (25 gare)

  • Solo 1 vittoria nelle ultime 6 gare
  • Solo 3 sconfitte nelle ultime 23 gare
  • 7 “1X” nelle ultime 8 gare
  • 5 gare in cui subisce goal nelle ultime 6
  • 12 gare in cui segna almeno un goal nelle ultime 13
  • 8 “Gol Casa” consecutivi
  • 6 “Over 1.5” consecutivi
  • 4 “Under 2.5” nelle ultime 5 gare

IN TRASFERTA (12 gare)

  • 2 “X” (pareggi) nelle ultime 3 gare
  • 10 “X2” nelle 12 gare
  • 10 “Gol Ospite” nelle 12 gare
  • 8 “Gol” nelle 12 gare
  • 3 “Under 2.5” nelle ultime 4 gare

DALLO SCORSO CAMPIONATO

  • 37 “Over 1.5” nelle ultime 41 gare
  • 16 “Gol Ospite” nelle ultime 18 gare in trasferta
  • 19 “Over 1.5” nelle ultime 21 gare in trasferta

News dai campi:

Qui Leicester.
Dopo l’esonero di Ranieri ed in attesa di sapere chi sarà il nuovo allenatore, contro il Liverpool ci sarà Craig Shakespeare, assistente al Leicester dal 2011. In conferenza stampa il traghettatore ha parlato di Ranieri: “Noi tutti rispettiamo Ranieri. Il mio lavoro è quello di tenere i giocatori sul pezzo, concentrati in attesa del Liverpool. Abbiamo bisogno di tornare a vincere. Tutti insieme possiamo farcela. Il mio 1° obiettivo è quello di recuperare la fiducia dei giocatori. Il mio rapporto con Claudio è stato perfetto per tutto il tempo. La squadra era con lui, i giocatori ora sono tristi e frustrati”.  

A parlare di Ranieri è stato anche Vardy, accusato di essere stato lui uno dei calciatori ad aver remato contro: “Claudio ha e sempre avrà il mio pieno rispetto! Quello che abbiamo ottenuto insieme e come squadra, è stato l’impossibile! Ha creduto in me quando molti non lo hanno fatto e per questo gli devo la mia eterna gratitudine. Si ipotizza che sono stato coinvolto nel suo licenziamento e queste sono notizie completamente false, infondate ed estremamente dolorose! L’unica cosa di cui siamo colpevoli è che stiamo rendendo al di sotto delle nostre possibilità e faremo del nostro meglio per rettificare”.

Slimani e Ulloa hanno appena recuperato. Per quel che riguarda la formazione, Shakespeare dovrebbe optare per un 4-4-2, con Mahrez e Albrighton sugli esterni ed Okazaki ad affiancare Vardy, autore di 3 goal nelle ultime 2 sfide al Liverpool. La squadra è stata eliminata dal Millwal in FA Cup ed è reduce dalla sconfitta contro il Siviglia in Champions League.

Qui Liverpool.
Ings, Grujic, Ejaria sono out. In dubbio Daniel Sturridge e Lovren, 2° giocatore ad aver effettuato più passaggi. La squadra allenata da Klopp ha subito un calo nella condizione fisica, avvenuto nel momento in cui molti giocatori sono stati impegnati in Coppa d’Africa, come l’attaccante Mané, capocannoniere della squadra a quota 11 centri. 

Anche Klopp si è espresso sull’esonero di Ranieri: “Non sono sorpreso, questo è il calcio. Ci sono state un paio di decisioni strane tra il 2016 e il 2017: Brexit, Trump e Ranieri… Non ho idea del perché il Leicester abbia preso questa decisione. Ho conosciuto Claudio tempo fa, è una persona meravigliosa. Nessuno si aspetta la perfezione. Non l’aspetto dai miei giocatori e loro non l’aspettano da me. L’importante è che i miei giocatori si allenino sempre al meglio, poi decido io chi scende in campo”.

Ha parlato anche Coutinho alla vigilia:Dovremo giocare concentrati al 100% e cercare di fare quello che abbiamo fatto contro il Tottenham. In Premier League non si può giocare solo un tempo, bisogna essere concentrati dal 1° minuto, e dobbiamo stare attenti al Leicester”.

Probabili formazioni:

Leicester (4-2-3-1): Schmeichel; Simpson, Morgan, Huth, Fuchs; Drinkwater, Ndidi; Albrighton; Mahrez,Musa; Vardy. All- Shakespeare

Liverpool (4-3-3): Mignolet; Clyne, Matip, Lucas, Milner; Lallana, Henderson, Wijnaldum; Mané, Firmino, Coutinho. All. Klopp.