Lotta a due

Dopo il lungo assolo del City l’anno scorso, quest’anno la Premier ci regala una lotta a due che probabilmente si risolverà solo nelle ultime giornate. I pugili sono Jurgen Klopp e Pep Guardiola, due tecnici che ne sanno una più del diavolo, e tra l’altro alle prese anche con la Champions League… Partiamo!

Liverpool senza Firmino

E reduce da due strani 0-0 consecutivi contro Bayern Monaco e Manchester United. Risultati più o meno comodi, con i Reds più impegnati a non prenderle che a darle. La squadra ha cambiato dunque atteggiamento tattico in queste grandi sfide, ma dovrà tornare ad essere la solita col Watford. Non ci sarà spazio per attendismi, l’imperativo è “1” in questo turno infrasettimanale.

City campione

Nel weekend Guardiola ha collezionato il suo primo titolo stagionale, vincendo la Carabao Cup ai rigori contro il Chelsea. Adesso però c’è la Premier, e non deve e non può fare risultati sbagliati. Certo, attualmente il West Ham dell’ex Pellegrini è un cliente scomodo, l’assenza di Fernandinho si farà sentire, ma anche per i Citizens conta solo vincere. Attenzione alla bomba che vi abbiamo consigliato alternativamente…

Chi si prende il quarto posto?

Qui la Premier ci regala una lotta a tre: in lizza Arsenal, Chelsea e Manchester United. Non abbiamo molti dubbi per quel che riguarda la gara dei Gunners col Bournemouth, grossi grattacapi invece su Chelsea-Tottenham e Crystal Palace-United.

Leggendo gli articoli, vi accorgerete di come vi consigliamo caldamente di non inserire assolutamente queste due gare in schedina. Comunque, in fatto di Chelsea, per noi sarà un SARRIVEDERCI…

Le quattro del martedì

Partite strane, dove regna assolutamente l’equilibrio. Su Huddersfield-Wolverhampton e Newcastle-Burnley abbiamo decisamente usato il braccino corto: gare con molte incognite, tuttavia ci siamo difesi bene.

Su Cardiff-Everton e Leicester-Brighton abbiamo osato con due bombette, a nostro parere molto invitanti anche da giocare in singola.

BREAKING NEWS: Il Leicester ha appena esonerato Claude Puel e Vardy ha spaccato una porta in spogliatoio, giustissimo pensare a “Vardy Segna Si”.

I pronostici di Premier League