Sassuolo - Inter

Domenica 18 Dicembre ore 12:30

Signore e Signori, siamo di fronte a due squadre schizofreniche, e i 6 precedenti (tutti senza pareggi) lo confermano.

I neroverdi hanno perso i primi 3 precedenti (2 i “7-0” subiti), e poi hanno vinto i successivi 3 (gli ultimi 2 casalinghi addirittura col risultato di “3-1”).

Il pronostico:

“Over 1.5” (1.19) – rischio basso

“Over 2.5” (1.75) – rischio alto

“Icardi segna si” (1.85) – rischio alto

Alternative: “Gol Ospite” (1.14) – rischio basso; “Gol” (1.62) – rischio alto; “X” (3.50) – rischio alto

Attenti a non fidarvi troppo di queste due squadre! La “X” va considerata per le sole schedine ignoranti!

Fatto sta che la linea di difesa spesso alta del Sassuolo sembra ideale per Icardi, un attaccante incapace di giocare con la squadra, ma straordinario nella ricerca della profondità (3 gare contro i neroverdi l’argentino ha infatti segnato 4 reti). Anche le ultime 2 vittorie (arrivate tra Europa League e campionato) hanno palesato alcuni dei paradossi tattici di quest’Inter: la gestione del pressing alto. Pioli non è un traghettatore, piuttosto un integralista, e mentre lui chiede agli attaccanti di pressare alto, Miranda chiede alla difesa di non accorciare, ma restare bassa. Ne viene fuori una squadra sfilacciata, a tratti imbarazzante, i cui risultati dipendono spesso da troppe variabili individuali. Il Sassuolo dal canto suo è un’altra squadra integralista, tende a verticalizzare di continuo, e ultimamente forse in modo troppo esagerato. Il pressing solitamente è alto, la linea di difesa pure, seppure in modalità non esagerata.

“Over 1.5”, “Over 2.5” e “Under 3.5” sono presenti sia tra le statistiche degli uni che tra le statistiche degli altri.
Se i neroverdi hanno vinto solo 1 delle ultime 8 partite, i nerazzurri hanno perso (in trasferta) 1 sola delle 5 partite post De Boer. I problemi non sono stati risolti, ma sembra quanto meno che la squadra non giochi contro il proprio allenatore. Ah proposito, Pioli è reduce dal suo 1° “Under 2.5” di campionato alla guida dell’Inter. Eccoli i suoi primi 4 risultati (SEMPRE almeno “Over 1.5”):

  1. MILAN – INTER 2 – 2
  2. Inter – Fiorentina 4 – 2
  3. NAPOLI – INTER 3 – 0
  4. Inter – Genoa 2 – 0

Lo studio statistico: 

SASSUOLO

IN GENERALE (16 gare)

  • 5 sconfitte nelle ultime 7 gare
  • Solo 1 vittoria nelle ultime 8
  • 9 gare in cui subisce goal nelle ultime 10
  • 8 “Gol” nelle ultime 10 gare
  • 13 “Gol Casa” nelle ultime 14 gare
  • 9 “Gol Ospite” nelle ultime 10 gare
  • 6 “Over 2.5” nelle ultime 7 gare
  • 10 “Over 1.5” consecutivi

IN CASA (7 gare)

  • SEMPRE “12” (senza pareggi)
  • 4 “1” (vittorie) nelle ultime 6 gare
  • 2 “2” (sconfitte) nelle ultime 3 gare
  • 3 “Gol Ospite” nelle ultime 4 gare
  • 5 “No Gol” nelle ultime 7 gare
  • 4 “Over 2.5” consecutivi
  • 6 “Over 1.5” nelle ultime 7 gare
  • 6 “Under 3.5” nelle ultime 7 gare

DALLO SCORSO CAMPIONATO

  • 9 “12” (senza pareggi) consecutivi in casa
  • 7 “Over 1.5” nelle ultime 8 gare in casa

INTER

IN GENERALE (16 gare)

  • 2 vittorie nelle ultime 3 gare
  • Solo 1 sconfitta nelle ultime 5
  • 7 “1” nelle ultime 8 gare
  • 8 “1X” consecutivi
  • 9 “12” (senza pareggi) nelle ultime 10 gare
  • 9 gare in cui subisce goal nelle ultime 11
  • 11 “Gol Casa” consecutivi
  • 8 “Over 2.5” nelle ultime 10 gare
  • 14 “Under 3.5” nelle ultime 16 gare

IN TRASFERTA (8 gare)

  • 4 “1” (sconfitte) nelle ultime 5 gare
  • 5 “1X” consecutivi
  • 5 “Gol Ospite” nelle ultime 7 gare
  • 5 “Gol Casa” consecutivi
  • 4 “Over 2.5” nelle ultime 5 gare
  • 7 “Over 1.5” nelle ultime 8 gare
  • 7 “Under 3.5” nelle ultime 8 gare

DALLO SCORSO CAMPIONATO

  • 21 “Gol Casa” nelle ultime 22 gare
  • 19 “Over 1.5” nelle ultime 20 gare
  • 11 “12” (senza pareggi) nelle ultime 12 gare in trasferta
  • 10 “Gol Casa” nelle ultime 11 gare in trasferta
  • 9 “Over 1.5” nelle ultime 10 gare in trasferta

Statistiche a cura di Okpronostico

News dai campi:

Qui Sassuolo.
Oltre a Berardi e gli altri, ancora assente Politano che con la sua tendenza ad accentrarsi palla al piede, conferiva maggiore solidità alla fase di possesso palla. Di Francesco sulla gara: “Siamo in un momento particolare in cui bisogna fare la conta dei tanti infortunati. Ma voglio vedere una squadra con grande compattezza, un corpo unico, con un grande cuore. Dobbiamo cercare di eliminare tutte le disattenzioni. Dal punto di vista delle prestazioni non posso dire nulla ai miei, abbiamo pagato piccole disattenzioni. A Firenze abbiamo fatto un ottimo 1° tempo, creando 4-5 palle goal, giocando con tanta personalità, magari è mancato un po’ di cinismo sotto porta. Siamo una delle poche squadre che ultimamente è riuscita a fare un risultato con il Napoli”.

Sull’Inter: “Pioli è un ottimo allenatore. Ora però noi affrontiamo l’Inter senza sapere come giocherà. Hanno delle grandissime individualità. Col Genoa è venuto fuori Brozović che ha spostato la partita. Non ci snatureremo, in alcuni momenti saremo aggressivi, in altri aspetteremo, dipenderà anche da come si metterà la partita. Loro hanno il 3° possesso palla del campionato. Vedremo come si metterà la partita. Partire battuti sarebbe un gravissimo errore, noi giochiamo per fare risultato. So che chi scenderà in campo darà il massimo”.

Qui Inter
Così l’ex Pioli: “I grandi numeri sono fatti per essere smentiti e questa è l’occasione giusta. A Napoli abbiamo sbagliato l’approccio contro un’avversaria che non aveva bisogno di nostri regali. Contro l’Hapoel abbiamo pensato che il match fosse già chiuso al 45’. Gli avversari vanno affrontati tutti allo stesso modo, con grande concentrazione. A Reggio Emilia avremo tanti tifosi, siamo l’Inter e dobbiamo giocare sempre per vincere pur avendo molto rispetto per una squadra che gioca insieme da tempo, che è organizzata e che ha un bravo allenatore. Non sarà facile, ma abbiamo fiducia nei nostri mezzi. Nello spogliatoio ho parlato chiaro e ho detto che conta solo la partita di domenica perché non abbiamo mai vinto 3 gare di fila quest’anno. Ci siamo preparati bene e non possiamo sbagliare”.

Sul suo lavoro: “Ci sono tante situazioni da migliorare come per esempio la velocità nella trasmissione della palla, dei movimenti senza palla e dalla compattezza. Tutti stanno dando il massimo, tutti i giorni perché vogliono migliorare. Gli aspetti positivi che ho visto sono tanti, come la voglia di mettersi a disposizione e dare il massimo, solo così possiamo recuperare posizioni in classifica. Dobbiamo trovare quella continuità che ci permetta di recuperare posizioni. Dobbiamo trovare gli equilibri necessari e sfruttare tutti al meglio. Per riuscirci è obbligatorio mettere tutti nelle condizioni per rendere al massimo”.

Probabili formazioni:

Sassuolo (4-3-3) Consigli; Lirola, Antei, Acerbi, Dell’Orco; Mazzittelli, Sensi, Missiroli; Ricci, Defrel, Ragusa
A disp.: Pomini, Pegolo, Adjapong, Terranova, Pellegrini, Pierini, Iemmello, Matri. All.: Di Francesco.
Squalificati: Peluso (1)

Indisponibili: Berardi, Letschert, Duncan, Politano, Biondini, Gazzola, Cannavaro, Magnanelli

Inter (3-4-2-1) Handanovic; D’Ambrosio, Miranda, Murillo; Candreva, Brozovic, Melo, Ansaldi; Perisic, Joao Mario; Icardi.
A disp.: Carrizo, Berni, Ranocchia, Nagatomo, Andreolli, Santon, Eder, Banega, Kondogbia, Biabiany, Gabigol, Palacio. All.: Pioli
Squalificati:
Indisponibili: Medel, Gnoukouri, Jovetic