serie a 28a giornata

Ricordando quel sorrisone là, la Serie A prova a tornare nel pallone per distrarsi, e anche perché, per vivere un capitano, nel modo in cui egli ha preferito vivere e continuerà a vivere: nei campi di calcio. Sarà una domenica di commozione al Franchi. Sabato invece, sarà derby salvezza tra Hellas Verona e Chievo.

Il punto sulle 15:00

Partita sulla carta fastidiosa per una Vecchia Signora che proverà a trovare nello Stadium le risorse energetiche per scatenarsi, passando dalla versione rattoppata a quella in HD. Chi segnerà tra Higuain e Dybala? Ho provato a capirlo nel bel mezzo dell’articolo preparato per Juventus – Udinese. Sassuolo – Spal invece, sarà un altro derby salvezza da brividi.

In contemporanea, si giocherà Crotone – Sampdoria. L’ex Zenga è reduce da 5 “Gol” consecutivi oltre che da una serie di pasticci risparmiabili. Trasferta ostica per la Lazio di Ciro Immobile, reduce da un palo clamoroso al 95°, che ha nel Cagliari la sua vittima preferita di Serie A. Trasferta molto ostica anche per l’Atalanta ospite di un Bologna che non pareggia da ben 12 partite.

Gattuso, la paura e un cambio di preparazione atletica

In casa di Mr. “Under 2.5 + No Gol Ballardini”. scenderà in campo un Milan improvvisamente cagatosi addosso contro l’Arsenal. Gattuso ha sottolineato l’inesperienza della squadra, Bonucci ha parlato più semplicemente di paura. Qualche sbarbatello come Calabria, Cutrone, o Calhanoglu, è parso davvero spaesato, stordito, in totale preda dell’effetto della pressione.

A fine gara Ringhio ha anche rivelato un’esclusiva: la squadra era pesante sulle gambe anche perché si è fatto un carico di lavoro atletico per arrivare al meglio all’appuntamento con il derby. Pesante l’accusa di Condò a Gattuso!

Napoli – Inter in un San Siro che si aspetta la festa?

Nonostante le voci relative ai vari problemi di spogliatoio, è stata una settimana di festa per l’Inter. Sia Spalletti che l’Inter hanno compiuto gli anni, l’Inter 110. Anche se alla festa di venerdì hanno preso parte tantissimi (Ronaldo compreso), ma non i giocatori data la vicinanza dell’impegno. A San Siro arriverà un Napoli che in trasferta va alla grande, ma ancora da verificare dopo la sconfitta di sabato scorso contro la Roma.

Come previsto, Sarri ha calpestato un’altra volta i sogni azzurri. Come? Sempre alla stessa maniera, preferendo il narcisismo al risultato, e regalando il contropiede anche alle big. Buono studio signori! Ne avete bisogno, da studiare ce n’è! Sarà una domenica ostica in chiave pronostico! 😉

Insomma, domenica più avvincente da seguire che da pronosticare.

#studiale

Con Passione,

Il Direttore

Ecco i link ai nostri articoli

Sabato 20:45

Domenica 12:30

Domenica 15:00

Domenica 15:00

Domenica 15:00

Domenica 15:00

Domenica 15:00

Domenica 18:00

Domenica 20:45