liga 21a giornata

Qualche tendenza statistica è stata azzerata…

O addirittura rivoluzionata dai troppi cambi in panchina. Queste occasioni di cui parlavo nel titolo? Proviamo a cercarle insieme, partendo da un presupposto già abbondantemente esplicitato nell’articolo preparato alla vigilia della scorsa giornata. Di cosa parlo? Tra allenatori che vanno e allenatori che vengono (gli ultimi Andreazzoli e Atzori), e Zeman e Pochesci che hanno gironzolato attorno alle dimissioni, qualche statistica l’abbiamo ritrovata azzerata dal cambio di panchina.  Dunque non mancheranno i soliti dubbi di questo ultimo mese di Serie B che in realtà si era aperto anche con un En Plein sfiorato. Si chiude il girone d’andata e quindi sentirete qualcuno dire “i valori cominciano a vedersi, e le costanze a riconoscersi”. In realtà, questo discorso valeva appunto più un mese fa che oggi, dato che i cambi di panchina sono stati davvero tanti, troppi.

Qualche statistica interessante

Intanto qualche costante statistica resiste, sta a noi giocare ad interpretarla in modo divertente. Ad esempio, Carpi – Bari ci dice che sia la squadra di Calabro (leccese doc) in casa che quella di Grosso in trasferta, sono reduci da 6 “Gol” consecutivi. Attenti anche alle statistiche da “Gol” di Foggia – Frosinone. L’esito “Gol” si è verificato più o meno nel 90% delle partite sin qui disputate sia allo Zaccheria (che sinora ha visto 1 sola vittoria) che nelle trasferte dei ciociari (imbattuti da 12 partite).

I dubbi su Andreazzoli e Atzori?

Sarà esordio in trasferta per Andreazzoli in Perugia – Empoli, ed esordio casalingo per Mr. Atzori in Pro Vercelli – Cittadella. I motivi delle mie perplessità sui due cambi in panchina? Sono stati espressi anche dalla stampa locale, e nel caso della Pro Vercelli, anche dallo stesso nuovo allenatore. Insomma, pare che l’esonero di Vivarini abbia spiazzato tutti, quello di Grassadonia la squadra piemontese. Entrambi, settimana scorsa hanno toppato con riserva: pareggio casalingo per l’Empoli e sconfitta esterna (con tanto di rimontona sfiorata) per la Pro Vercelli. Se non avete capito niente, cliccate sui link alle due partite, e tutto vi sarà più chiaro. In ogni caso, capiremo qualcosa in più solo dopo questa partita.

Attenti al rendimento esterno del Venezia di Inzaghi che continua a fare il modesto, tanto da cominciare a dare ai nervi. Intanto cresce, come previsto, e a piccoli passi, il Cesena, che da quando è arrivato Mr. Castori, piano piano sta risalendo la classifica. Non mi fido più di tanto invece del Palermo versione casalinga, dato che ha vinto appena il 50% delle partite disputate al Barbera dove arriverà da ospite la Salernitana di Mr. Colantuono (sinora per lui una vittoria esterna e poi una sconfitta casalinga). Intanto però, ne approfitto per applaudire pubblicamente la gavetta di Mr. Tedino, che oltre al 1° posto in classifica, vanta la miglior difesa del torneo, nonostante la pressione mediatica sia tutta sulla sua squadra, nonostante gli infortuni, e nonostante pure gli interrogativi societari. Attenti alla crisi dell’Avellino prossimo, Mr. Novellino non è mai parso così a rischio esonero come alla vigilia di questa lunga pausa di Serie B. A proposito, si tornerà in campo addirittura il prossimo 20 gennaio!

Buono studio a tutti gli appassionati di questo campionato così divertente, equilibrato, ma al tempo stesso, in certe giornate, così capriccioso in chiave sia statistica che in chiave pronostico. In tutto questo, le 10 partite in programma per questa 21ª giornata di Serie B…  #studiale

Con Passione,

Il Direttore

Ecco i link ai nostri articoli

Giovedì 20:30

Giovedì 20:30

Giovedì 20:30

Giovedì 20:30

Giovedì 20:30

Giovedì 20:30

Giovedì 20:30

Giovedì 20:30

Giovedì 20:30