Genoa 2021/2022: amichevoli, calciomercato, analisi tattica e dichiarazioni

Ripartire da una certezza: Ballardini. Il Genoa ormai lo conosciamo: ama complicarsi la vita durante la stagione, magari cambia anche allenatore, ma poi riesce sempre a salvarsi. In realtà quest’anno la storia dovrebbe essere la stessa, anche perché la società mira  a valorizzare i giovani e poi, quello che arriva in più è tutto guadagnato.

Genoa 2021/2022: tutte le amichevoli

  • Stubai-Genoa 0-5
  • Wacker Innsbruck-Genoa 1-4
  • Magonza-Genoa

Il calciomercato in entrata del Genoa

Non un mercato eccezionale per il Genoa in entrata. Pochi i movimenti come il terzino Sabelli dall’Empoli e si attende il sì del portiere Sirigu dal Torino.

Il calciomercato in uscita del Genoa

Larager ha lasciato il Genoa destinazione Copenhagen, mentre per il resto la squadra è rimasta sostanzialmente la stessa della passata stagione.

Genoa 2021/2022: l’analisi tattica

La squadra in fase di possesso mantiene il baricentro basso, affidandosi spesso alle combinazioni tra i difensori e i centrocampisti. Quanto allo sviluppo dell’azione, i giocatori cercano quasi sempre di trovare la giocata più semplice per arrivare agli attaccanti, spesso però questi ultimi sono in inferiorità numerica.

Le squadre di Ballardini comunque offrono sempre una fase difensiva sempre ordinata, con pochissime sbavature. Tra i punti deboli invece c’è il fatto che le sue squadre spesso vadano in difficoltà quando sono pressati.

Le dichiarazioni pre-stagione del Genoa

Ballardini sull’inizio di stagione: “L’inizio sarà sicuramente impegnativo. Giocheremo contro due squadre candidate alla vittoria del campionato, prima la trasferta in casa dell’Inter campione d’Italia e poi in casa con il Napoli. Di facile non c’è nulla e gli avvii presuppongono sempre delle complicazioni”.

foto copertina: laziochannel.it