Ecco i marcatori centrati in Schedine Pronte

Nella sezione dedicata alle Schedine Pronte inseriamo, volta per volta, le migliori giocate tratte dal nostro studio Premium dedicato ai pronostici marcatori. Tra questi, lo scorso weekend ne abbiamo scelti 3, tutti centrati!

Immobile segna o fa assist (1.75) ✔

Ecco le motivazioni:

Perché sì:

  • Ciro Immobile, con 99 reti già migliore marcatore in trasferta nella storia della Serie A, è a -1 da quota 100 gol in gare esterne nel massimo torneo; dal 2012/13 in avanti, soltanto tre giocatori hanno raggiunto questo traguardo in uno dei singoli cinque maggiori campionati europei (124, Lionel Messi in Liga, 116 Robert Lewandowski in Bundesliga e 112 Harry Kane in Premier League).
  • è a -1 da quota 50 assist! 
  • L’attaccante laziale torna all’Arechi, dove ha firmato due doppiette nei due precedenti disputati in Serie A. Inoltre, contro i granata vanta anche un goal nell’unica gara a cui ha preso parte all’Olimpico, per un totale di 5 reti in 3 sfide. Infine, ha riposato durante la sosta, vista la mancata convocazione di Spalletti, a cui cercherà di rispondere con una rete.
  • 5 gol in 3 precedenti (sempre a segno)
  • 4 gol in 2 precedenti in trasferta (due doppiette)

Perché no:

  • rischio sostituzione con vista Champions
  • assente l’assist man preferito Luis Alberto
  • nessun assist finora in stagione, l’ultimo risale a giugno scorso ad Empoli
  • 3 gol in 11 gare
  • 1 gol in 6 trasferte (non segna da 5)
  • come confermato da Sarri dopo l’ultimo goal in Champions: “Immobile è in crescita, ma non ancora al top sul piano atletico”

Berardi segna o fa assist (1.87) ✔

Ecco le motivazioni:

Perché sì:

  • L’Empoli è, insieme a Milan e Genoa, una delle tre squadre contro cui Domenico Berardi ha all’attivo almeno cinque reti e cinque assist in Serie A (5+6 contro i toscani); l’attaccante del Sassuolo è stato coinvolto in ben cinque marcature nelle sue ultime due sfide in campionato contro l’Empoli (tre gol e due passaggi vincenti), dopo essere rimasto a secco nelle tre precedenti.
  • Il grande escluso da Spalletti dopo la scialba prestazione contro la Macedonia (qualche fantasma di troppo?), potrebbe scatenarsi al Castellani, dove l’ultima volta ha firmato 2 assist e 1 gol nell’1-5 a favore del Sassuolo. Nell’ultima partita contro l’Empoli al Mapei invece, ha messo a referto una doppietta. Complessivamente, fanno 5 goal e 8 assist in 10 sfide.
  • 2 gol in 4 trasferte (non segna da una)
  • 5 gol in 9 precedenti (segna da 2)
  • 1 gol in 4 precedenti in trasferta (segnato nell’ultimo)

Perché no:

  • 5 gol in 10 gare (non segna da 4)
  • spesso si esalta più in casa che in trasferta
  • previsto il pienone al Castellani

Dybala segna sì (2.75) ✔

Ecco le motivazioni:

Perché sì:

  • batte i calci d’angolo (validi per gli assist)
  • L’Udinese è la vittima preferita di Dybala in Serie A: 12 reti e 7 assist in 19 precedenti
  • 7 gol in 8 precedenti in casa (segna da 2)
  • nell’unica partita disputata nello scorso campionato contro l’Udinese (sconfitta dei giallorossi per 4-0 in trasferta) è andato 2 volte vicino al goal e firmato un assist da calcio d’angolo per una traversa di un compagno
  • Ultimamente è andato molto vicino al goal prima del derby
  • Anche Sport Mediaset gli ha dedicato un servizio con titolo “Dybala non segna da 2 mesi”
  • Vero che è stato in Sud America durante la sosta, ma vero anche che si è solo allenato, senza giocare
  • 2 gol in 3 gare in casa (non segna da 2)
  • 3 assist in campionato, tutti realizzati nelle ultime 2 gare in casa

Perché no:

  • 2 gol in 8 gare (non segna da 6; in una di queste ha giocato solo 40 minuti), non segna da 2 mesi insomma
  • non ha ancora colpito i friulani da quando veste la maglia della Roma (nello scorso campionato: 0 goal nel 4-0 subito all’andata e assente nella partita di ritorno)
  • quest’anno Dybala non ha offerto bonus contro alcune delle sue vittime preferite, ovvero Genoa, Lecce e Lazio
  • Lukaku lo sta mettendo un po’ in ombra oltre al fatto che il belga lo mette nelle condizioni di giocare più lontano dalla porta
  • Il ruolo di rigorista tocca ancora a Lukaku, nonostante l’ultimo errore dal dischetto?
  • insidiato da un goal di Lukaku
  • Udinese rinata col cambio di panchina

 

Nel frattempo il nostro bankroll sorride anche per il passaggio turno della Lazio agli ottavi di Champions (quota 1.85) ✔

Ecco perché avevamo puntato sin dalla vigilia del girone sulla Lazio❗️

Semplice: abbiamo notato sin da subito che Sarri stava usando la stessa strategia di preparazione atletica che l’anno scorso usava Pioli alla guida del Milan.

Cosa vogliamo dire❓

Se ci fate caso, la Lazio, alla vigilia delle partite ben giocate in Champions, ha toppato in maniera clamorosa in campionato. Questo è stato dovuto alla preparazione atletica che faceva sì che la muscolatura fosse pesante nella gara precedente, ma al top nella gara individuata come la più importante.

Per di più i biancocelesti avevano un conto in sospeso lo scorso anno (sono stati eliminati dagli olandesi dall’Europa League) e sono un gruppo che negli ultimi anni ha dimostrato di avere un certo senso dell’onore, o almeno, un certo orgoglio.

p.s.

Centrato anche Immobile nei pronostici marcatori di Champions (quota di partenza 2.00), nonostante la quota live altissima!


Che aspetti? Con un’iscrizione ottieni:

  • le Schedine Pronte della Redazione
  • le Schedine Pronte del Software
  • gli studi Premium sia della Redazione che del Software (compresi i Pronostici Marcatori Premium)